29 dicembre 2012

Trasformazioni Gustaviane


Sono in atto svariate trasformazioni 
all' interno del mio Atelier 
che come forse saprete sta per diventare finalmente
(al più tardi a primavera)
Hotes de Charme


e in quest' ottica ho iniziato a inserire dei pezzi
che al contrario di quanto sembra ad un primo sguardo
si adattano  perfettamente 
a trasformarsi in Gustaviani


nella parete all' entrata 
che al contrario di quanto può apparire in foto
non è enorme, anzi decisamente stretta
vi era fino a poco fa
questo mobile credenza con questo specchio



ma ... mi è stata consegnata
questa vetrina in legno massello
degli inizi del 900
e ho immediatamente proceduto
alla trasformazione


Dopo averlo pulito e asciugato..
l' ho leggermente scartavetrato..
poco...
Ho dato una prima mano di fondo
con colore gessoso
al quale ho aggiunto un tocco di grigio
quindi procederò col colore
forse non so che mi piace molto anche così...




qui vedete il colore 
come si presentava
e io onestamente lo detestavo pur vedendone la capacità...
il mobile è di bella fattura
molto semplice... ma perfetto per diventare Gustaviano


cambieròi pomelli che non mi piacciono ma
credo che non lo renderò perfetto
lucido e rifinito perfettamente


vedete la prima mano di colore sottile
per evitare che alcune parti troppo grasse
si stacchino poi col consumo
facendo l' effetto candela

sapete cosa vi dico
per esperienza
dopo vari corsi fatti per gli altri...
il modo di dipingere un mobile
 non lo si può insegnare
è nelle mani di chi lo dipinge..


la pennellata non è imparabile 
sta nella forza o nella decisione
o nella precisione
di chi lo fa...
nel suo occhio sopratutto...
oltre che nella mano


quando dipingete un mobile dovete
osservarlo bene
vedere come reagisce..
come vi parla...


nessun legno è uguale ad un altro 
a volte nello stesso pezzo di legno
ci sono diversità...
il legno è una materia viva


respira e si raffredda o si riscalda 
o suda o assorbe
insomma
vive di quello che voi gli date...
come un bambino
dandogli del colore lo nutrite


so che molte persone amano il legno così com'è
semplicemente lucidato
ma io amo vedere 
che il legno sia evidenziato
nelle sue imperfezioni
e il bianco


fa si che in ogni ambiente  in cui voi lo mettete
sarà visibile e godibile in ogni suo particolare...

Vorrei finire di dirvi cosa ci ho fatto
però stasera sono stanca..
ho tramutato oggetti
disposto accessori smosso e rovistato
in mezzo a decine di pezzi antichi e non
ho scoperto altri tesori
nel Brocante  che sto ristrutturando
sono a pezzi...
Ho un mare di foto bellissime 
che non riesco a scegliere...
così il finale di questo mobile ve lo mostrerò a gennaio
per oggi dovrete accontentarvi...
domani vi mostrerò i progressi
del Brocante...
quindi abbiate pazienza...

la vostra Marzia Sofia
che è così stanca da buttar via...

4 commenti:

  1. secondo me e' come creare un quadro e quindi inimitabile, bello, bello....sei....il Caravaggio dell'arredamento heheh!!!!!!!!!!!! alba chiara

    RispondiElimina
  2. ahahahah Alba e tu sei il mio cronista hihjihihi

    RispondiElimina
  3. Molto bello il mobile e già se ne vede la potenzialità sotto il tuo tocco! Marzia non è mai da buttare via..al massimo è da riciclare e patinare come i suoi mobili, ahahaha! Baci.

    RispondiElimina
  4. Semplicemente .....bello!!!

    RispondiElimina

Su Su ...dimmi che ci sei...