11 marzo 2014

La sala d' ingresso al Castagnolo


ci metto tanto a cercare un ispirazione
penso e ripenso
sempre presa da questa smania di fare sempre il meglio
poi...
di colpo...


non si sa come non si sa perchè
la Cosa arriva
ed è una cosa strana..
accade
si manifesta come un qualcosa che c'era sempre stato
 e ti pare...che niente potrebbe essere diverso...


ci sei tu dentro le tue cose 
sempre c'è quella parte di te più vera e più forte
quella che sapevi di avere
ma magari era nascosta...


un movimento un colore un pensiero una leggera
ispirazione
ed ecco qua è fatta si è compiuta l' opera...


tanto veloce quanto prima sperata e sognata 
quanto ricercata


eccola qua e non ricordi nemmeno più com'era stata
ora semplicemente è...
la vostra Marzia-Sofia

5 commenti:

Antonella ha detto...

Semplicemente è...stupenda!

Crystal ha detto...

Beautiful!! I love the serenity of this room.

Nik ha detto...

Pare incredibile che quell'anonima eppur bella sala (come proporzioni) sia potuta trasformarsi così a fondo fino a diventare un castello!
E' una cosa che solo una visione artistica come la tua può realizzare con 4 (si fa per dire) colpi di pennello

marziasofia salvestrini ha detto...

tvb davvero....

Mary Anne Komar ha detto...

Absolutely beautiful interpretation of serenity! The wall finish looks like velvet! You are so talented.