29 maggio 2019

Atelier GustaVino.Tyron e il Design del GustaVino II Parte





Certo non si può dire che io faccia cose ordinarie,
ma nello straordinario in questo luogo particolarmente
c'è una volta di più, la mano di Tyron, mio figlio
Tante, quasi tutte le cose che io ho dipinto 
mi sono state chieste da lui, 
e quasi tutto il locale se non tutto ha la sua impronta.
E' frutto di un suo desiderio preciso.


Questa volta era lui il mio committente...
e ancora una volta in più 
abbiamo visto che la nostra collaborazione
è stata vincente...
Direi più di sempre unica.
Di solito lui è molto schivo
 ascolta e fa quello che gli si chiede 
spesso si preoccupa e mi dice 
Mamma ma che cavolo ti sei inventata stavolta?
Cerca spesso di ricondurmi alla realtà
quando i miei voli diventano a suo parere troppo pindarici...


Stavolta invece era lui che mi spingeva.
Ogni piccolo particolare che io ho dipinto 
è stato fatto col suo benestare...
queste mura lui me la ha preparate
ed io le ho  dipinte...
Ogni oggetto lui lo ha posizionato 
e appeso o trasportato o creato su mio disegno 
anche le lampade 
che fanno tutte parte della nostra nuova Collezione
ha appeso ogni libro
dipinto ogni soffitto
posizionato ogni mobile
deciso ogni mossa.
Ha perfino contribuito ad aiutare gli elettricisti
che qui hanno avuto da fare x mesi tra premessi
autorizzazioni progetti
ingegneri scomparsi o irreperibili
materiali da trovare cose da sistemare, pratiche da sbrigare...
Quello che c'è qua dentro lui lo ha voluto, 
financhè alla decorazione floreale 
che per lui sarebbe stata anche poca...
infatti in questo luogo
quando lo abbiamo visto per la prima volta




non esisteva 
nemmeno mezzo metro di filo di corrente 
nè una presa, nè un interruttore.
NIENTE DI NIENTE.

Proprio niente come si vede dalla foto sotto
seguitemi e ve ne racconterò altri particolari...

la vostra Marzia-Sofia




26 maggio 2019

Last but not least L' ultima avventura. Atelier GustaVino Il ristorarte. Parte I


Quando sta per ricorrere 
il decimo anno di vita
di questo mio Diario
e purtroppo il mio Tempo, 
latita da Tempo...
mi viene in mente che il mio Blog
è stato un amico sincero 
cui ho dedicato molti anni della mia vita.
Ci sono stati anni 
in cui ho scritto 250 post tipo 
quasi ogni giorno.
E allora mi dico
perché lasciarlo improvvisamente in silenzio
lontano e abbandonato dalle cose che faccio ?
Forse con un piccolo sforzo...
potrei riuscire a scrivere alcune cose
e ne faccio di cose...


Ultima... ma sicuramente...
 chiamarla Ultima fatica, 
sarebbe irrealistico conoscendomi...
il Ristorante...
che io chiamo Ristorarte.
L' Atelier GustaVino
mi direte ma chi ti segue?
In senso letterario ed in senso figurato
. Boh che ne so... ma non importa
io parlo ed ho sempre parlato per me.
Anche se non mi basterebbe un altra vita 
per rileggere quello che ho fatto.
Almeno alla mia storia regalerò un altra aggiunta...



In queste foto vi mostro il taglio del Nastro...
un momento incredibile
che raccontare è quasi complicato 
nella sua semplicità
che per questo ho intenzione 
di raccontarvene la storia...
una storia che obiettivamente 
se ci ripenso colpisce anche me...

Il 4 di Maggio ho aperto con mio figlio un ristorante
e lo abbiamo chiamato Atelier GustaVino
e mi viene voglia con la sincerità 
e la trasparenza 
cui il mio scrivere vi ha abituato 
di raccontarvene la storia-


Una di quelle storie che si ripropongono
e che possono fare la differenza 
nella testa di qualcuno
come da anni 
succede a molte di voi 
che hanno seguito il mio Blog
Il sunto è essere folli affamati,
come disse Steve... 
crederci sempre arrendersi mai 
come dice la Ventura
provaci e speriamo che lo sia
come dico sempre io...
se poi si riesce o no
è solo una questione di percezioni.



e così ci ho riprovato
una nuova avventura
e speriamo che duri
ed io non mi stanchi subito come al solito
A voi do appuntamento alla prossima
facendovi vedere queste foto, 
così vi incuriosisco 
e mi seguirete nella prossima puntata.



avreste mai detto entrandoci 
dentro che un posto squallido come questo 
sarebbe diventato così???



noo? 
IO si

alla prossima!


I mesi passano. La vita pure.

Una volta non passava giorno  che io non scrivessi su questo Blog che era di fatto il mio Diario. Oggi per caso l' ho aperto  e mi sono ...