16 ottobre 2012

Morte di una regina...l' ingiustizia della storia...


Ci sono passi nella storia, atti nella memoria

che definire ingiusti
è forse un errore storico... 
ma 
alla luce dei fatti e dello studio del passato
di sicuro  si tratta di un delitto dell' umanità...
che spesso di umano non ha nulla...
Uno di questi
è la decapitazione di Marie Antoinette
detta L' Autrichienne
l' Austriaca



 regina di Francia in una delle epoche 
più belle e più tormentate che la storia ci  ha consegnato.
Ho letto molto su di lei e amo la sua figura
non voglio dire che in lei mi rivedo..ma
da sempre la sento vicina a me
come carattere e come pensiero...
pur in tutti i suoi errori...


la sua storia ve l' ho raccontata in un altro post 
ma voglio ora farvi vedere l' ingiustizia di quella morte
e proprio la sua morte che definisco una atroce ingiustizia
ci insegna che il popolo non sempre deve essere sovrano
anche quando una regina invece può essere popolare.
Marie Antoinette era Austriaca 
per quell' enormità di avi Magnifici che ha avuto la fortuna o la sfortuna di avere
ma in fondo era solo una povera ragazzina 
staccata a forza dalla sua sorellina quasi gemella che amava teneramente
Maria Carolina e a tredici anni portata a vivere in una terra straniera
tra persone che la detestavano...


data in sposa ad un ragazzo impaurito, più di lei, 
del compito immane che ereditava da suo nonno
Il magnifico Roi Soleil... un ragazzo  Luis XVI
che sebbene l' amasse e l' avesse amata da subito
e l' avrebbe amata per tutta la vita
non fu mai  capace di salvarle la vita


Maria Antonietta però anche nella morte 
conserva una dignità e un rispetto che tutti i Parigini e non
dopo aver assistito alla sua decapitazione ed anche prima le offrirono...
Figlia della Grandissima Regina Maria Teresa d' Austria
Era nata il due di Novembre del 1755
e la ghigliottinarono proprio oggi
 il 16 Ottobre 1793
solo... duecentodiciannoveanni fa




non aveva quarant' anni
si era vista strappare tutto
il marito, che pure amava teneramente
i due figli che aveva desiderato e lottato per avere 
il suo regno la sua storia la sua stessa casa 
e sua madre che non aveva mai più rivisto...dopo le nozze...
ma non aveva mai perso la sua DIGNITA'


neanche un amicizia, con il Conte Fersen un bellissimo soldato svedese
che forse fu un amore ( e toglietele anche questo, di grazia!)
le fu perdonata 
le maldicenze le cattiverie le difficoltà nella vita non le furono risparmiate
ma che colpa ne aveva lei???




solo la colpa di essere nata dall' utero "sbagliato"
può diventare un motivo per essere odiati??

Questa donna comunque vittima di molte ingiustizie
pur se infine donna era una Vera Regina
e che colpa ne aveva, se lei non sapeva 
se nessuno le aveva mai detto...che il popolo
non aveva pane e... neppure Croissant ?...




come Regina io la stimo
 come donna io l' ammiro
ma è come essere umano che io ne ho pena...


e non fa onore al popolo 
che abbia condannato un innocente al patibolo..
solo per un atto di dimostrazione
che non ha di fatto cambiato la storia 
ma l' ha macchiata per sempre...


saranno le mie origini
 sarà che amo e rispetto la Monarchia
ma io ritengo che se si fosse dato il tempo alla stessa 
di crescere di pari passo con le leggi della Rivoluzione
anche la monarchia francese si sarebbe adeguata alla storia... 
come hanno fatto altre Monarchie tipo quella inglese
di tipo costituzionale...
ma rispettosa dei meriti di una Regina... Elisabetta 
che ha sempre avuto e conservato
 dignità e valore rappresentativo...
( scusatemi, io non son mai riuscita a tifare per Diana)


Non è facile passare dai fasti di una reggia 
ad un carcere pieno di topi e di umidità
perdere gli amati figli, il devoto marito 
tutto quello che era il suo mondo,
quello che lei conosceva...
ma lei ha saputo farlo con dignità
come si conveniva al suo ruolo
per questo l' umanità non la dimenticherà
Maria Antonietta
eroina di un tempo sbagliato 
ma che ci ha insegnato tanto....
e tutti quelli in grado di riflettere capiranno...
che il popolo non può essere lasciato libero di decidere
senza aver gli strumenti per farlo
così come viceversa un popolo che ha gli strumenti
senza guerre senza rivoluzioni senza morti
può mandare a casa una intera classe politica e ne può 
eleggere un altra...
Meditate gente meditate diceva una volta qualcuno....

Grazie comunque a Maria Antonietta
per il bello che ci ha lasciato per il suo esempio
e per essere stata la cultrice del bello che sappiamo...
e anche un pò per aver 
ispirato Fersen e Gustavo di Svezia e per averci lasciato
il Gustaviano...

beh ora scherzo un pò..ma se no, non sarei io, vi pare???
La vostra Marzia Sofia...


VIVA Maria Antonietta...






Eterne Primavere il Catalogo

Il Catalogo dei lavori di Pittura .http://it.blurb.com/bookstore/invited/7635850/c511b5540fe0d6869b1f465036c000fdbd144a4e per...