8 agosto 2012

Un vecchio frigo diventa Gustaviano,



Sola nel mio mondo 
il silenzio mi culla
vivo e lavoro al chiuso nelle mie stanze private
scarabocchio disegni
improvvisi
schizzi sguarniti di tentativi abbozzati





non sono niente che non sia 
silenzio illusione
paura
se dentro l' anima cullo una speranza
tutto sembra giocare contro di me
ma io mi lascio trasportare
dalla mia musica silenziosa 
quella che mi suona dentro
dove nessun' altro arriva 
a calpestare i miei sogni 
a sradicare i miei impeti 
per infilarci proditoriamente i suoi...


probabilmente non avrò un futuro
ma sarà il mio quello che io sola da sempre 
rincorro 
stando ferma sui miei errori
quelli che io per prima accolgo ridendone con ironia 
quando li vedo sulla porta che cercano di tendermi la mano
Mi copro gli occhi 
non voglio vedere 
voglio solo sperare che qualcuno
un giorno capirà
quanto non mi son piegata mai...
Quanta strada ho fatto da sola 
aspettando una sera desiderata
ma che non è ancora 
a dispetto di tutto e di tutti 
arrivata




Voglio che il mondo sappia che non sarò mai 
a nessun costo
quella che non sono
non sarò mai quella che il mondo vorrebbe 
che io fossi
e so che questo non è un bene 
ma non so essere diversa....
Perdonatemi tutti
Io sono qui e così!


Il frigo l' ho dipinto oggi
si può fare semplicemente con un pò di colore...
non chiedetemi come ho fatto...
improvvisate
e ricordate
quando mi chiedete come faccio
e se durerà
NIENTE è PER SEMPRE!

è ispirato ad un disegno 
GUSTAVIANO
che si trova in un Malgard
in Svezia
e significa solo 
Che la Pace del signore sia con te!

Troverò mai la mia pace???


La vostra Marzia-Sofia



La pagina su FaceBook Marzia Sofia Artista.

Volete curiosare e aggiornarvi giornalmente  sulle mie creazioni  visitate la pagina https://www.facebook.com/marziasofiaart...