24 novembre 2011

Prima e Dopo Gallery cinque


Eh ormai ci ho preso gusto..
con sta storia del Prima e Dopo Gallery
e ora per un pò ve li beccate....
a parte i miei soliti scherzi...
boccaccia mia maledetta...
vedo che comunque mi seguite... 
siete sempre i soliti ...ignoti..
perchè pochi commentano e molti
si sgomentano...
ma, mi seguite, perciò... continuo.

sempre l' anno 2005
e sempre un progetto che come il precedente 
mi avrebbe cambiato la vita..
anche se allora non lo sapevo...



Questo progetto
 interamente ispirato alla mia solita Bibbia
Case Svedesi di Ingalill Snitt
fu una vera sfida..
ma quando dico sfida... dico SFIDA!
la proprietaria non temo di dirlo...
 era quantomeno disturbata
mi spiace forse sarò denunciata per questo...
ma debbo dire che 
non c'è altra spiegazione..
pensate a questa camera da letto che vedete qua sopra...
è la più cliccata sul mio Blog e non vi dico 
da QUANTI GIORNALI MI è STATA RICHIESTA...
MA
questa camera da letto non esiste più...



la signora infatti...
dopo poco tempo ha rivenduto il  tutto ad un mercatino dell' usato
e pensate che colpo è stato per me 
dopo nemmeno due anni entrare per curiosare in uno di questi locali 
e trovarvi tutto il mio lavoro...
che, decontestualizzato
e sgualcito per così dire
 si trovava lì... abbandonato e spoglio,
 perso per così dire
 in mezzo a mobili scuri e vecchiotti...totalmente a lui estranei
AVREI VOLUTO PIANGERE!!!!!




pensate che questa casa era stata interamente ricostruita da noi..
con quello che avevamo...
con poca spesa e tanta buona volontà
tanto lavoro soprattutto 
e sopratutto pochi soldi..
vi chiederete adesso
perchè mi permetto di dire che la Signora
 era molto disturbata?
beh  come definireste voi...
una che la sera mi baciava di contentezza 
e mi ringraziava del lavoro fatto e la mattina dopo
 si metteva a piangere che non le piaceva più

una che mi rincorreva 
dicendo 
che il marito doveva tornare dall' ospedale
 e voleva che tutto fosse pronto
quando voi lo sapete io volo ma non vado nello spazio...
 e il marito non era in ospedale 
ma si era rifugiato dalla madre
e a quanto ne so, a casa non ci è mai tornato..
una che ...vabbè dai basta così si va sul privato
 e potrei beccarmi una querela, non si sa mai...


insomma fidatevi io ce l' avevo messa tutta
so solo che quando finimmo
anche noi eravamo sfiniti...
il mio compagno di allora prese un volo...
e ancor non torna 
come dico sempre io...
parafrasando Neruda...
ah quante cose da raccontarvi avrei amiche mie..
ma ho paura di annoiarvi..in fondo voi volete solo vedere delle belle foto
e queste non lo sono nemmeno...
tanto.



ma rendono l' idea non trovate?...
per oggi vi propongo solo queste...
sono un pò stanca e poi non ho la connessione giusta..
sicchè rischio che il computer non mi carichi niente di quello che sto scrivendo
e forse.... lo scrivo proprio per questo...


le foto allora parevano speciali 
due megaaaaa pixel
e adesso? dopo solo sei anni
che possono anche essere tantissimi in una vita...
(sapeste quante me ne sono successe da allora...)
ma sono pochi anni,
 eppure un eternità per la tecnologia...


chissà chi ha adesso in casa quel letto che io adoravo...?
se non è stato di nuovo tutto grattato e riportato a legno 
da qualche maniaca/o del country
antico... poichè era dell' ottocento?
chi sa ?
Le cose, come le persone, hanno una vita propria
 e cambiano e si trasformano
possiedono comunque un anima... io credo...
e vivono chi le vive...
forse il letto si era stancato di una che non lo capiva
 e ...aveva divorziato da lei

mah...
Casi strani della vita....

La vostra Marzia Sofia

Eterne Primavere il Catalogo

Il Catalogo dei lavori di Pittura .http://it.blurb.com/bookstore/invited/7635850/c511b5540fe0d6869b1f465036c000fdbd144a4e per...