Visualizzazione post con etichetta Lavori. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Lavori. Mostra tutti i post

13 ottobre 2014

La mia casetta Shabby è Chic






Che  cosa ci fa crescere e ci insegna 
a restare umili di fronte alle cose della vita???
Non si nasce con le istruzioni incorporate
tutti si ispirano si incantano si informano 
da chiunque qualcosa da imparare c'è....
io spesso mi chiedo da dove nasca
DENTRO IL MIO CERVELLO
quella o quell' altra idea
molte le ho dentro 
ma spesso qualcosa mi ispira
non si sa mai dire cosa...
si vede si pensa ci si illumina!!!


siamo tutti il prodotto del nostro vissuto
di quello che i nostri occhi riescono a vedere ed elaborare
dentro di noi c'è una sola differenza l' occhio e la sensibilità


ci sono cose che si imparano??
forse
mahhh di regola non si può essere diversi 
da quello che si ha già dentro
a volte mi dicono 
ti seguo mi ispiro
ho fatto quello e quell' altro
perchè l' ho visto da te


certo è gratificante
a volte anche un pò irritante 
in certi casi di plagio pedissequo
in cui si usano le cose
che si è copiato
per insegnarle ad altri..
attribuendosele
ma si sa va visto caso per caso...
il plagio
non è forse una sorta di ammirazione???

Non saprei ...
certo, che ritagliare foto e poi attribuirsele...
quello è brutto
ed accade troppo spesso
perché la cosa non faccia riflettere...

questa che avete visto è la mia Casetta Shabby
quella che piano piano sostituirà l' Atelier Gustavien
in via DI RESTAURO...


BUONA SETTIMANA A TUTTI 
E SPERIAMO CHE LO SIA

LA VOSTRA MARZIA SOFIA

9 gennaio 2014

Lavori o capolavori


chi lo sa come sarà
se c'è gente che lo sa
se la gente che poi vede
quella proprio ancor ci crede


che sti qua l' ho fatti io 
lo capisce pure iddio
certi esempi di Brocante  
sono invece ormai distante


le clienti son stupite
che par siano cose avite
se mi sveglio domattina
ci farò una capatina


giuro non sarò esitante
ma li riempirò di tante
puoi pur dir quel che ti pare
ma non pianger se ti appare


una bella letterona 
che ti fa sentir cogliona
e ti sarà presto portata
da postin motorizzata


ci sono ver tante occasioni 
per passare da furboni
non è detto che vi riesca 
farmi proprio fessa fessa


quante ore ho lavorato
quanto sangue ci ho versato
questi non son sol  lavori
dicon sian Capolavori


e voi cari nemici miei
non siete proprio degli dei
anzi proprio a dirla tutta tutta
siete proprio gente brutta


la qualunque che diciate
sono solo gran str............
e questo poi ciascun lo sa
siete dei quaqquaraquà
e se la bocca vi sciacquate
risparmiate le risate
e anche le RACCOMANDATE!
chi vi sente ormai lo sa
la smettete di sognà
come dice quel ragazzo
non avete fatto un c....
coi miei tralci cari miei
lo capiscono anche gli dei...
che sian re oppur regine
 voi siete solo gran Mer....ne



Quest post è dedicato 
a qualcun che m' ha fregato
non è detto che però...
io poi non vincerò!!!!

Senza truffe senza inganni
forte solo dei miei anni
io non ho di certo colpe
cari i miei gatto e la volpe....
mi sa tanto che però
presto io vi rivedrò...


Scusate il fancesismo

La vostra Marzia Sofia

2 novembre 2013

Un angolierina si trasforma...


Non so se ci sia un disegno dietro le cose 
o se un fato birichino si diverta
a rimescolare le carte a piacimento, lasciandoti sempre 
la meraviglia delle cose inaspettate.
A volte c'è del comico nel vivere...
Circa un mese fa mi serviva una piccola angoliera
per una cliente che aveva in bagno uno spazio angolare
piuttosto grande .. Beh ho girato per giorni
tra tutti i vari luoghi dove avrei potuto trovarne una
 da poter dipingere a modo mio,
ma non ho trovato niente...così, ho sacrificato
quella che era nel mio bagno e l' ho portata dalla signora
Facendo questa parte di un progetto di lavoro completo
onestamente avrei potuto metterle qualsiasi cosa
ma io ricerco sempre il meglio e quindi a malincuore
ho preso quella che adoravo
l' ho ridipinta completamente e l' ho portata a lei.



Ora nel frattempo avevo messo un tavolino
nel mio bagno... però sapete com'è era il mio compleanno
e quindi come da tutta la vita ho ricevuto poco dopo una telefonata 
Era la mia zietta adorata
la quale mi diceva di aver trovato da un Brocante di Firenze 
una cosina fantastica etc etc da regalarmi...
Io appena dopo il compleanno sono andata a prenderla
ma anche se si trattava di una angoliera 
era alta due metri!! e non smontabile!
Così non andava in macchina
nemmeno nella macchina più grande
quindi ci sono rimasta malissimo..
ma...il destino vuole che in un angolo
vedo questa angoliera che vedete sopra..
e mi dico boh che ne so stile anni settanta una robetta così
non è un gran che come valore ma..ne ho già fatte tante così e 
non ne ho più nemmeno una quindi prenderò questa


Sul momento ho pensato bah chissà dove la metterò
ebbene solo quando sono entrata in casa 
e l' ho parcheggiata nell' ingresso
e mi son detta e ora dove la ficco???
Poi...solo poi dopo due minuti mi è venuto in mente
che io non avevo più una angoliera in bagno
e ce l' ho appoggiata ecchelallà... Perfetta
ora non restava che dargli una bella imbiancata!
Ho subito postato una foto da IOS su FB
e ho scritto CHI VUOL RIVEDERLA STASERA?
Tutti si sono precipitati a dire Io IOOO iooo
insomma un ottantina di mi piace e un sacco di commenti
e la mattina dopo era così...



pensate che molti
hanno creduto che fosse finita già dal secondo passaggio!
che era questo ndr
era solo il fondo gessoso che sto usando da poco


Potenza delle foto a bassa risoluzione
e dell' impatto visivo della trasformazione da marrone a bianco..
beh un pò è vero..ma ricordo sempre che una volta Ty
nel suo laboratorio aveva un armadione immenso 
che lui aveva solo pitturato di fondo e non aveva mai
trovato il tempo di finire...Ecco tutti quanti entravano dicevano
stupiti...che meraviglia!! che meraviglia!! e lo toccavano estasiati...
e pure a me è successo che in un lavoro dentro un attico Romano
la padrona di casa che mi aveva fatto trasformare
le porte di casa, voleva che mi fermassi già alla prima mano...
Insomma non so cosa dire...uno fa tanto lavoro...e...
Vabbeh Misteri!! Comunque l' angolierina non cercata 
adesso ha il suo posticino da me..e
mi pare perfetta...
 voi che ne dite???

La vostra Regina
Marzia Sofia

16 luglio 2013

Tutorial,La cera Novecento e un comodino Gustaviano .


Carissimi amici miei
in questo Blog ormai avete visto di tutto...
il pianto il riso il dubbio 
il successo l' insuccesso
il traguardo la salita la discesa
la stasi...
ora vi mostrerò come lavoro....

spesso quando mi prende la furia
mi muovo così come sono vestita...
 senza neppure cambiarmi
e mi decido ad antichizzare un mobile


dipingere di bianco una superficie è semplice
 chi più chi meno ci riescono tutti...


ma credo che la difficoltà stia nel renderli
veri
non so come dire
effettivamente sciupati come usurati dal tempo...


se voi pensate che sia facile forse siete sulla buona
strada per sperimentare
e probabilmente già da soli riuscirete
a fare qualcosa di buono
perchè penso veramente che il segreto sia rischiare 
provare immaginare e tentare...

la prima volta che ho sporcato
diciamo così con un pennello
una superficie perfettamente pitturata
giuro che mi sentivo male
mi tremavano le mani per l' emozione

ma quando mi sono accorta che non serviva asportare il tutto 
sono riuscita a non usare uno straccio
ma fare direttamente col pennello

se voi avete fantasia 
e un minimo di esperienza con il pennello
riuscirete a dipingere anche lo sporco
e vi dico
Sperimentate!!!


provate di tutto
ogni cosa renderà il vostro lavoro unico
insuperabile se non da voi stesso
pensate che dicono che i miei lavori si riconoscano da lontano
perchè quella è la mia mano


però se volete una ricetta semplice
ed efficace
non acquistate creme costose basta che scegliate
nella grandissima scelta
di prodotti della rinomata casa Cera Novecento
e non sto facendo nessuna pubblicità 
dico solo quello che penso
Francesca Meazza e la sua famiglia
se ne intendono davvero
e sono persone che amano il loro lavoro
e che lo rendono
sempre più facile agli altri
persone serie capaci e oneste.


io uso i loro prodotti
talvolta e sono ottimi
oltre che confezionati con classe e gusto...
oltre quelli inventati da me
naturalmente
e mi trovo benissimo
le diverse colorazioni di antico che vorrete
potrete ottenerle da voi usando come base la loro
cera d' api trasparente e mischiandola 
a vostro piacimento con i colori che desiderate


io su questi comodini  ho usato la cera d' api trasparente
mischiata
 ad un filo di lucido da scarpe
e un altro ingrediente che dovrete capire da VOI
 se no cosa insegno io????


che ne dite vi piace????
si tratta di un lavoro di un paio di anni fa ma
lo trovo ancora esemplare...

PS Scusa Francesca se non ti ho detto nulla di questa roba
che ho scritto 
e se non aggiungo link o vari
lo sai bene tu... che si tratta solo di un consiglio
e non di pubblicità..
E' unica e sola...
esperienza ...
che condivido con voi...

la vostra Marzia Sofia

16 maggio 2013

Il tempo trasforma i ricordi


Il tempo 
passa più in fretta di quanto uno si accorga
se riguardo indietro 
ai miei anni passati
vedo un sacco di ricordi 
che mi sono sfuggiti



rivedere cose accadute
appena una decina di anni fa
mi appare a volte, anacronistico
 quasi un balzo improvviso nel tempo
Un tempo in cui 
 quello c'è stato in mezzo
possa credersi solo una parentesi
di poca IMPORTANZA...



invece si è così completamente diversi...
nel tempo...
e in questo le foto del passato
 aiutano a ricordare
aiutano a sapere
se uno ovviamente, sa leggerle...
ti riportano alla memoria emozioni perdute...





era il 2005 quando mi chiamarono
per trasformare questo ufficio,
appena lo vidi mi spaventai
e come potete immaginare mi fregai le mani...
Non ci credevo
che lo avessero appena rifatto tutto
e avessero speso
un mare di soldi..



questo 
era il lavoro come me lo trovai
davanti
quel tempo 



era un trionfo di blu
e di mura spugnate di un azzurro elettrico 
dove la spugnatura era un vero
e proprio giochetto da incompetenti...


Pareva la cameretta di un bambino fatta dalla nonna. 
le socie
zia e due nipoti che gestivano questa agenzia
erano disperate
gli avevano avevano fatto perdere settimane di lavoro 
e il risultato era semplicemente pessimo




io avevo già in testa questa mania del Gustaviano
e spinta dall' ispirazione 
datami da solito libro 
CASE SVEDESI
mi accinsi con il mio compagno e mio figlio
che allora facevano un bel team
 a trasformare tutto..


Tutto tutto...
persino le vecchie sedie in finta pelle
cambiarono faccia
trovai due magnifiche scrivanie dei primi del nove
 e le resi a mio modo Gustaviane


siglandole col mio simbolo,
la coroncina di alloro
che ora vedo ovunque 
come simbolo del Gustaviano
naturalmente allora, nessuno sapeva 
COSA FOSSE IL GUSTAVIANO
E ANCHE ADESSO PARLIAMOCI CHIARO
POCHI LO SANNO...



insicura e tormentata come sono,
 poi 
facevo cose che non liberavo
le tenevo dentro a metà
poi sono esplose dopo molti anni

Ma allora
ero costretta dall' Ignoranza  generale
a non sentirmi libera di fare tutto
nella maniera in cui volevo
comunque...
 tanto insistevo nella mia assoluta incapacità 
di vedere anche il bisogno degli altri, che
sfiniti, e ormai sconsolati
 i committenti mi seguivano.
Evidentemente nonostante tutto
trovavo i giusti argomenti.
Molti, hanno poi...
un momento prima 
che il mio lavoro fosse riconosciuto,
cancellato tutto.
Credo che un paio di loro adesso 
si stiano mangiando le mani!!!
e anche i piedi...ehhehe


Non sapevo però mai 
chiedere una giusta ricompensa
quasi sempre lavoravo gratis
poichè per me era sempre troppo poco
quello che mi davano
 tra spese e vivere era dura farcela...
La pretesa ora lo so
 era quella di vivere di questa piccola arte 
della quale si sarebbe potuto 
nella migliore delle ipotesi
farne un  Hobby...
Per gli altri invece
al momento di pagare
 dopo molto dopo l' inizio dei lavori
 era sempre troppo...
e le cose non sono cambiate
nemmeno dopo dieci anni...

Quanto è difficile
 quantificare oltre che qualificare
l' arte!!!


Dipinsi  a mano anche le tende 
e tutte le stoffe....
le sedie i tavoli i riquadri 
i tralci e ogni parte in legno compresa porta finestra e bagno
completo oltre soppalco e ringhiera 
e scrivanie e quant' altro


questo era il lavoro fatto dai precedenti operai
e non vi dico quello che era stato pagato
io facevo dei Forfait
e alla fine ci mettevo di tutto di più...


OH OH 
non so per quale forma di masochismo
 vi mostro queste foto
perdonatemi
ero giovane
e ci credevo ancora...
il cappello per me era un uso normale
mi teneva fermi i capelli
e mi scaldava le meningi...


Sono passati ben otto anni
da allora...
ma non so se tornerei a quei tempi...
fisicamente,
mi piacciono di più i segni del tempo sul mio volto
Per quanto riguarda il resto invece si...
si lavorava con entusiasmo
ci si credeva ancora
 eravamo in tre
bravi veloci e fantasiosi 
un team fantastico!


Ora son rimasta sola!
Allora poi,
si trovavano nei mercatini
 cose fantastiche a poco prezzo
e ci si sentiva dei maghi a trasformarle...
Lo si faceva perfettamente
 coi tempi dovuti
e si potevano dire opere d' arte...
Ora invece
 mi telefonano persone che mi chiedono
spudoratamente 
mi dici come si fa 
che me li faccio da sola???
Verrebbe voglia di dire
mi dai in cambio un pasto al giorno per un mesetto???
Tutti fanno corsi 
appena ne hanno fatti due di mobili
 insegnano agli altri
e non parlo di amiche mie...
 ce ne sono anche molto brave 
eccome se ce ne sono!!!
Parlo di
persone sconosciute 
e non sempre anzi quasi mai 
qualificate...


però non mi stancherò mai di dirlo
l' Arte è l' Idea
e io di Idee ne ho avute tante
non tutti quelli che escono da una scuola d' Arte
 sono artisti...
spesso il contrario
e io a volte, 
avrò delle botte di megalomania
ma se me lo chiedo, da sola, tra me e me
so di potermi rispondere
HO INVENTATO TUTTO...
(o quasi)


eh sono sempre io
la vostra regina
più megaloinsicura che ci sia....



ah... questo è uno particolare del soppalco
non sono mai più tornata 
a vedere questo lavoro


non so nemmeno se esista ancora.....
ma era proprio un bel lavoro...
che ve ne pare????

La vostra Marzia Sofia