Visualizzazione post con etichetta A casa di Marzia Sofia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta A casa di Marzia Sofia. Mostra tutti i post

30 agosto 2014

la Nuova cucina Gustavian Chic


Ultimamente mi occupo poco del Blog
che stranamente vola con numeri da rekord 
il 20 di agosto ha fatto mille visite 
alle dieci di sera, tutte in una volta
roba da matti..mai successo
però
ci sono momenti nella vita in cui
non si può fare altro che stare ad aspettare che le cose migliorino
e io ho da fare tante cose
non ultima occuparmi dei miei genitori
Vorrei essere più libera egoisticamente
ma la lotta tra il cuore e la ragione 
in me come in tutti credo
è acerrima...
così vado avanti ( come tutti ) 
e spero che le cose migliorino
in fondo mi dico ho avuto tanto
ora devo pagarla un pò...
Tutto ha un costo nella vita
Da un mese ormai
lavoro alla nuova casa




e devo dire che ogni volta che guardo questa cucina 
ne sono sempre più soddisfatta
comoda funzionale di facile manutenzione
insomma
perfetta
Non un difetto riesco a intravedere
in questa idea che mi pare una genialata
scusate la presunzione...


come forse vi ho già spiegato
si trattava di una vecchia libreria
e sapere che era perfetta
come la immaginavo
mi rende super orgogliosa del lavoro mio e di mio figlio
Il quale mai come in questo caso
la ritiene il suo capolavoro...


certo...devo direee che perchè lo sia...
 deve completarlo
questo lavoro...
ma da un mese
tra problemi fisici
da superlavoro credo
e vicissitudini familiari
 mia mamma
si è sentita male e ha avuto una emorragia cerebrale
insomma chiaramente la cucina
come effetti finali
langue...

ma viene usata a pieno ritmo...
 per molti sarebbe già  a posto così
ma non per me...
ci sono angoli che non ho ancora
sistemato

come questo che è appena abbozzato
o come 
quello che riguarda il lavabo
che di per se nella mia mente
ha ancora tanti sviluppi possibili
anche la cappa
ha dei fregi da sistemare
e devo dire con una punta di orgoglio che la signora Orietta
ci ha già moolto cucinato



per cui tutte paure inutili delle Cassandre di turno
non è crollato nulla non si è sciupato NULLA
la cucina oltre che bella è pratica
tra l' altro il mobile lavabo
è stato per oraaa solo dipinto a chalk
INCREDIBBOLI!!!
due mani di Shabby Chalk
Decorlandia light
come base e poi il resto arriverà
eeeee....
e non si è sciupato nemmeno dopo averlo pulito
con acqua e straccio regolarmente tutti i giorni
da 45 giorni
Bene
vi ho informato un pò di tutto e vi dico che
la nota rivista che mi segue
mi ha prenotato la visita per le consuete foto
quindi sicuro lo vedrete fotografate meglio
a breve
se riuscirò a completarla
e
se questa orribile estate del '14
passerà velocemente...
a presto amici miei
 e spero tanto che per voi
 a parte il tempo atmosferico sia stata migliore della mia

la vostra regina Marzia-Sofia

3 maggio 2013

la mia casa di due anni fa....


Cari amici
mi sono accorta che nella mia follia creativa 
e nella mia completa anarchia fotografica
spesso qualcuno fraintende...


oppure qualcuno
magari non ha visto non sa
 o ha iniziato troppo tardi
a seguirmi..


così ho deciso che vi farò un riassunto
della mia situazione abitativa ehm ehm
e vi parlerò meglio
di quanto queste foto
vi mostrano...


due anni fa 
questa era la mia abitazione
che fungeva pure da B&B
Vivevo in una villetta a due piani
 sulle rive del Magra
con un grande giardino intorno....



il fiume che si trova proprio al confine 
tra la Toscana e la Liguria
e che a Bocca di Magra 
come dice il nome
sfocia nel mare


questa casa 
che prima del 2011 
e precisamente dal 2003
 condividevo col mio compagno Tedesco
con il quale ho convissuto quasi ventanni
 aveva un altro aspetto,
era espressione di una casa vissuta
da un uomo e da una donna


quando per cause troppo lunghe da spiegare 
peraltro già descritte in questo Blog
decidemmo o meglio 
LUI
decise che si era rotto le scatole di me di mio figlio
(che aveva cresciuto)
e dell' Italia
mi lasciò per tornare nella sua terra...


io decisi di prendere in mano la situazione
 e mi
armai di pennello
cosa che prima avevo sempre delegato a lui
a parte l' idea 
che era sempre mia
e la realizzazione artistica
la parte pratica e più noiosa
era sua.
Così come dicevo in un giorno in cui mi sarei buttata al fiume
 ma decisi che non era il caso
tanto il fiume sarebbe comunque venuto da me
(e non sapevo quanto avevo ragione)
 mi accinsi ad una trasformazione totale... 
solo con il colore e il pennello.



e passai una mano di bianco
 su tutto ma proprio tutto!
Ero rimasta sola
dopo venti anni
dico venti in cui non ci eravamo mai separati un attimo
 nemmeno per un ora
(io in Germania non possedevo nemmeno le chiavi
non guidavo non facevo NULLA senza di LUI)
Nemmeno mio figlio c'era più
siccome uno dei problemi tra noi era lui e la sua educazione
entrambi avevano deciso che era meglio per me se mi liberavano della loro presenza
;MA NON INSIEME PORCA MISERIA!!!!
Insomma mio figlio Tyron 
che era parte integrante della nostra chiamiamola società
e che ci aiutava nel lavoro
era partito per la Grecia a far la sua vita...
ERO SOLA


una come me, che mai si era ritrovata tale
IMPROVVISAMENTE
SOLA
prima avevo bisogno della guardia del corpo sempre
anche per andare a comperare il pane o far la spesa...
Fu Dura
anche perchè lui era le mie mani
e la mia forza
quindi...piansi tanto
ma decisi che dovevo rimboccarmi le maniche
con il mio amico-
compagno  che si stava separando in quei giorni 
cercavamo di consolarci a vicenda
 ma feriti e delusi com'eravamo
combinammo un casino
che era meglio non fare
(ma quello lo vedo a posteriori...)
comunque con lui che dopo la sua separazione
 era venuto a vivere da me
avevamo aperto in casa mia questa che vedete
 un B&B
Il Marchese di Carabas

anche perchè
la casa che vedete non era mia 
e pagavo un affitto 
mostruoso per le mie forze
così l' idea che cullavo da tempo aveva preso forma
e mi ci dedicai


la casa era particolarissima 
molto particolare
ma quando anche il mio amico 
decise che vivere con me era impossibile
avevo però pensato lo stesso anche io
non per questo non ci soffriii
E QUINDI RIMASI DI NUOVO SOLA
e così decisi
non cambiai nulla della casa
 in realtà, se non il colore
e gli interi mobili rimasero gli stessi
così com'erano
divennero molto più shabby
prima erano molto più lussuosi
poi divennero per magia 
più semplici
e questo avvenne in diretta su FB


per scommessa 
con la mia Amica Anna
la quale
dopo esser venuta a cena a casa mia tra 
Ori antichi e legni patinati di color crema
pareti Gustaviane ma alla mia maniera
ebbe un forte mal di pancia
quando si scontrò
con i miei accenti leopardati
 sulle tappezzerie e sui tappeti.
E Temetti per la sua vita e quella di suo marito
ahahhaha



Allora mi dissi ... volete il Bianco
ma a maniera mia!!!
e in tre giorni cambiai tutto...
come dicevo in diretta su FB 
proprio pochi giorni prima che la mi altra amica 
Grazia venisse da Milano a trovarci..( Non si sa mai
 avessi fatto dei problemi anche a lei) eh eh
poi.... venne
la terza ALLUVIONE IN DUE ANNI
e dovetti lasciare questa casa
di cui ho una grande nostalgia
se volete saperne di più vi rimando a domani
OGGI DEVO SCAPPARE!
Ciao la vostra Marzia Sofia

14 dicembre 2012

Natale a casa mia...


Sommersi come siamo dalle tonnellate 
di foto di ogni genere a volte non ci rendiamo conto
se la cosa è deleteria o in qualche modo aiuti
a stimolare il buon gusto, insomma 
chi sa dirmi veramente se il bello aiuta il Bello???


io fotografo senza nessuna cognizione di causa
nemmeno un minimo di tecnica 
come tutto quello che faccio del resto
eppure mi sto sempre più appassionando a quest' arte...


che a tutti gli effetti per me lo è
Una vera arte.
A prescindere dal fatto
che tecnicamente 
esistono tanti bravi fotografi 
io credo secondo il mio modesto parere
che ci sia qualcosa in più
nell' occhio che ci porta a valutare una cosa
 in un modo o nell' altro


e il fatto che io lo sappia che esiste
ma non sappia che cosa sia 
la dice lunga sulla cosa stessa.

Lì arte di fare bella una foto
secondo me è data da quella particella sconosciuta in più
che rende arte quello che altri non avrebbero visto
se tu non glielo avessi fatto vedere



nessun sa che cosa sia ma
se la vedi la riconosci
certe cose anche tecnicamente perfette
 non hanno quella cosa in più..
se no come si spiegherebbe che la stessa identica cosa 
fatta dall' uno o dall' altro 
sia totalmente differente??




e' tutta questione di occhio
l' occhio di chi vede e quello di chi crea...


altrimenti non si spiegherebbe perché persone 
che non hanno un minimo di gusto
 applicato a se stessi 
riescano a valutare bello quello che bello lo è
ma non riescano a riprodurlo..
nemmeno volendo...


il brutto è quando per il caso o per chi sa cosa
persone che non hanno il minimo gusto riescano a vendersi
per maitre a penser...
e a creare un gruppo di seguaci 
mostrando cose che obiettivamente belle non sono
e che oltretutto hanno anche il coraggio 
di criticare altri che solo si divertono senza pretese.


ma anche quella è un arte..
il vendere bene se stessi
non mi riferisco a nessuno in particolare 
in questo ambiente sia chiaro
e ora mi spunterà il naso
come a Pinocchio...
ahhaha no davvero non intendo nessuno
ma lo sapete io a volte apro bocca e lascio andare
e poi...vengo spesso fraintesa
e se cerco di rimediare è anche peggio...hihihi



e anche se non me ne importa niente.... 

magari una piccola polemica
mi porterà almeno qualche commentuccio
alcuni ne hanno 40 o cinquanta al giorno
 a me non mi si fila nessuno...
comunque io continuo imperterrita
a mostrarvi le mie immagini scarabocchiate 
e a ringraziare Carl Zeiss per lo stabilizzatore di immagini
della mia piccola compattina Sony
puntat su automatica
e ciaooo
chi sa che schifezze farei con una Reflex
a volte la curiosità mi assale
eppure forse questo Natale...
mah vediamo...
La vostra Marzia-Sofia

9 agosto 2012

la mia casa un anno fa....e i miei pensieri a ritroso....



è ormai passato un anno
dal momento in cui  scattai queste foto....
Ero nella mia vecchia casa,
quella dove vivevo praticamente da sola.... 
da ormai lungo tempo.
Da poco
era diventata ancora più mia,
priva com'era di uomini
padre figlio marito amori, amici
che vi avevano negli anni soggiornato...
era una casa da Donna, ora....


ERA SOLO MIA,
da quando mi ero decisa 
a trasformarla a tempo di record
 e da sola in un solo WE...era ancora più MIA.
Avevo iniziato
quasi per scommessa, con le mie amiche
Anna e Grazia
che da allora mi soprannominarono MACA
praticamente una distorsione romanesca di MAGA
cioè una capace, col pennello di fare MAGIE....
e, avevo veramente trasformato tutto col pennello 
e un bussolo di colore bianco...
via gli ori, via le marmorizzature
via tutto quanto mi ricordasse il mio passato...





Lo feci a tempo di record
con una spinta tutta emotiva, enorme
volevo dimostrare alla mia vita
che sapevo cambiarla
 che ero decisa a farlo
con le mie sole forze...
Suonava una canzone di Patty Pravo 
lentamente nelle mie orecchie

La cambiooo io la vitaaa cheee
 non ce la faaa, a cambiareee meee....

era l' Agosto di un anno fa
appena 365 giorni
eppure.... mi pare un eternità....


è vero..... volevo cambiarla la vita, 
ma chi avrebbe mai detto 
che l' avrei cambiata così tanto???

Dopo poco tempo
quello che volevo tagliare fu tagliato...
C'era stato un ritorno è vero, ma fu solo 
un piccolo fuoco.... che si spense immediatamente,
e sparì
denunciando tutta la propria incapacità
di condurre un esistenza comune e paritetica.

Lavorai molto, proprio in quel periodo
soggiornando per lungo tempo fuori da quella casa
che ormai trasformata
mi pareva ancora più mia
ma quando alla fine decisi di tornare
mi resi conto che...... altro che tornare..
ero partita anche da me stessa...

Sentivo chiaro che 
mi ero persa qualcosa ma non avevo scampo
e quella casa non fu mai più mia...
Dovetti lasciarla in fretta e furia e lo feci a malincuore,
anche se allora non me ne accorgevo
percepivo nonostante tutto che me ne sarei pentita presto...
anche se ero cosciente che si trattava
di quei pentimenti amari
in quanto consapevoli dell' ineluttabilità del divenire e
 della assoluta impossibilità di altre vie di fuga...


Eppure... accadde tutto in pochi giorni
in queste foto ero allegra e soddisfatta
mi pareva di avere
 il mio Mondo nelle mani
era Agosto avevo dei bei progetti delle grandi speranze
e sorridevo spavalda, alla me stessa 
nella fotocamera puntata in modalità autoscatto
Dicono che il domani non sia, 
finchè non è davvero arrivato..
e il mio domani non era ancora lì...
quindi vivevo l' Oggi
e l' oggi mi sorrideva ancora.
Ebbi una proposta da una famosa rivista
e scattai queste foto per loro...
Ma un giorno che non voglio nemmeno ricordare
 sentii bussare alla porta....
e allora mi si spense il sorriso...
seppi che non c'era speranza.
Ero a Roma e tornai di fretta
quando la terza alluvione
prese ancora il suo corso maledetto...
Era il 25 Ottobre 2011 quando accadde
ed io non lo sapevo... ma correvo verso la salvezza 
anche se in realtà si trattava del mio più grande tormento 
quello che oltre il ponte mi aspettava...
Ero per strada a dieci metri dal ponte, 
che mi crollò alle spalle con tutto il mio passato
seppellendo come al solito solo tutti i brutti ricordi 
che quelli belli...si sa son duri a morire..



Sussulti amari e grigi di un film in bianco e nero
rivivono in me guardando queste immagini,
la mia casa però inaspettatamente
resistette stavolta..
L' acqua la lambì solo di striscio e si accontentò...
portò via  "solo" il ponte... cento metri più a mare
ma non allagò il mio giardino.
Una beffa? 
Ero fuggita per niente?
Avevo fatto la scelta sbagliata??
Sarei dovuta restare???
Ad un tratto avrei anche avuto la possibilità di farlo
avevo lavorato sodo e potevo farlo...
ma decisi di andare...di cambiare di lasciare....
sempre in sfida con me stessa...
 come sono da sempre...


Eppure riguardando queste foto....
 un velo di nostalgia mi appanna la vista 
e mi fa pensare che tutto quanto si ha 
o si è avuto 
resta a volte e per fortuna solo in una foto
ed è già un privilegio incredibile quello che abbiamo, 
rispetto alle numerose ed innumerevoli
generazioni che ci hanno preceduti..
la fotografia....


nel mio ultimo romanzo 
Un amore per scherzo 
scrivo
"Il tempo si diverte a sbagliar tempo con me 
arriva quando deve andare
e se ne va quando vorresti che restasse...."



chi sa che adesso il mio tempo 
quello vero, non sia finalmente IL TEMPO giusto...

Altro giro altra corsaaaa....
adesso che ho voglia che lo sia.............
forse davvero lo sarà Un altro TEMPO....

la vostra Marzia-Sofia


che senza un pennello in mano 
nessuno se la porta via...

Messaggio criptico
per chi sa cosa intendo..........


8 luglio 2012

La camera da letto Gustaviana


Dicono che le mie foto siano troppo grandi
dicono che le si possano ingrandire volendo
dicono dicono sempre qualcosa 
ma scrivere non scrive mai nessuno????
Se non mi lasciate più commenti io, non scrivo più 
Ciaooooooooooooooooo