14 dicembre 2020


Io e mio figlio. Tyron

Con il mio solito metodo dell' autoscatto ieri 
in un momento prima dell' inizio del servizio 
io e mio figlio ci siamo fatti questa foto.
Lui è solitamente molto restio, ma ieri non si sa come 
ha accettato di lasciarsi fotografare insieme a me.



Ho appoggiato il cellulare sul tavolo 
sorretto da un bicchiere 
e ho messo il timer...
stranamente eravamo vestiti in un colore simile.
ed io ne ho approfittato.

Lunga storia la nostra.
Parenti e colleghi.
Sia nell'arredamento che nella ristorazione.
Colleghi.
I casi della vita.
la storia infinita di un amore indissolubile.
Da molti anche criticato.
Io credo che sia una fortuna.
Lui forse vorrebbe un poco di più la sua indipendenza, 
ma il caso ha voluto così.


Storie di vite.
Vite piene di tutto.
la storia di ciascuno 
ha un semplice filo 
che lega le persone 
e spesso si stacca con molta difficoltà.

Noi lavoriamo insieme 
e viviamo ancora insieme.
Il tempo verrà in cui lui troverà una strada sua.
Mille volte su questo Blog 
avrete letto dei suoi tentativi di emancipazione.
Quante volte è partito.
Tante volte è tornato.
Qualcosa lo ha frenato.
Non recrimino.
Insieme abbiamo fatto tantissime cose.
Prendo quello che viene. 

La sua strada forse è proprio questa, 
cucinare.
Lo adora.
Io non lo abbandonerò.
sarà lui a decidere.

Questa è la vita.


La nostra vita...
#ateliergustavino

il nostro ristorante....












 

I mesi passano. La vita pure.

Una volta non passava giorno  che io non scrivessi su questo Blog che era di fatto il mio Diario. Oggi per caso l' ho aperto  e mi sono ...