9 agosto 2012

la mia casa un anno fa....e i miei pensieri a ritroso....



è ormai passato un anno
dal momento in cui  scattai queste foto....
Ero nella mia vecchia casa,
quella dove vivevo praticamente da sola.... 
da ormai lungo tempo.
Da poco
era diventata ancora più mia,
priva com'era di uomini
padre figlio marito amori, amici
che vi avevano negli anni soggiornato...
era una casa da Donna, ora....


ERA SOLO MIA,
da quando mi ero decisa 
a trasformarla a tempo di record
 e da sola in un solo WE...era ancora più MIA.
Avevo iniziato
quasi per scommessa, con le mie amiche
Anna e Grazia
che da allora mi soprannominarono MACA
praticamente una distorsione romanesca di MAGA
cioè una capace, col pennello di fare MAGIE....
e, avevo veramente trasformato tutto col pennello 
e un bussolo di colore bianco...
via gli ori, via le marmorizzature
via tutto quanto mi ricordasse il mio passato...





Lo feci a tempo di record
con una spinta tutta emotiva, enorme
volevo dimostrare alla mia vita
che sapevo cambiarla
 che ero decisa a farlo
con le mie sole forze...
Suonava una canzone di Patty Pravo 
lentamente nelle mie orecchie

La cambiooo io la vitaaa cheee
 non ce la faaa, a cambiareee meee....

era l' Agosto di un anno fa
appena 365 giorni
eppure.... mi pare un eternità....


è vero..... volevo cambiarla la vita, 
ma chi avrebbe mai detto 
che l' avrei cambiata così tanto???

Dopo poco tempo
quello che volevo tagliare fu tagliato...
C'era stato un ritorno è vero, ma fu solo 
un piccolo fuoco.... che si spense immediatamente,
e sparì
denunciando tutta la propria incapacità
di condurre un esistenza comune e paritetica.

Lavorai molto, proprio in quel periodo
soggiornando per lungo tempo fuori da quella casa
che ormai trasformata
mi pareva ancora più mia
ma quando alla fine decisi di tornare
mi resi conto che...... altro che tornare..
ero partita anche da me stessa...

Sentivo chiaro che 
mi ero persa qualcosa ma non avevo scampo
e quella casa non fu mai più mia...
Dovetti lasciarla in fretta e furia e lo feci a malincuore,
anche se allora non me ne accorgevo
percepivo nonostante tutto che me ne sarei pentita presto...
anche se ero cosciente che si trattava
di quei pentimenti amari
in quanto consapevoli dell' ineluttabilità del divenire e
 della assoluta impossibilità di altre vie di fuga...


Eppure... accadde tutto in pochi giorni
in queste foto ero allegra e soddisfatta
mi pareva di avere
 il mio Mondo nelle mani
era Agosto avevo dei bei progetti delle grandi speranze
e sorridevo spavalda, alla me stessa 
nella fotocamera puntata in modalità autoscatto
Dicono che il domani non sia, 
finchè non è davvero arrivato..
e il mio domani non era ancora lì...
quindi vivevo l' Oggi
e l' oggi mi sorrideva ancora.
Ebbi una proposta da una famosa rivista
e scattai queste foto per loro...
Ma un giorno che non voglio nemmeno ricordare
 sentii bussare alla porta....
e allora mi si spense il sorriso...
seppi che non c'era speranza.
Ero a Roma e tornai di fretta
quando la terza alluvione
prese ancora il suo corso maledetto...
Era il 25 Ottobre 2011 quando accadde
ed io non lo sapevo... ma correvo verso la salvezza 
anche se in realtà si trattava del mio più grande tormento 
quello che oltre il ponte mi aspettava...
Ero per strada a dieci metri dal ponte, 
che mi crollò alle spalle con tutto il mio passato
seppellendo come al solito solo tutti i brutti ricordi 
che quelli belli...si sa son duri a morire..



Sussulti amari e grigi di un film in bianco e nero
rivivono in me guardando queste immagini,
la mia casa però inaspettatamente
resistette stavolta..
L' acqua la lambì solo di striscio e si accontentò...
portò via  "solo" il ponte... cento metri più a mare
ma non allagò il mio giardino.
Una beffa? 
Ero fuggita per niente?
Avevo fatto la scelta sbagliata??
Sarei dovuta restare???
Ad un tratto avrei anche avuto la possibilità di farlo
avevo lavorato sodo e potevo farlo...
ma decisi di andare...di cambiare di lasciare....
sempre in sfida con me stessa...
 come sono da sempre...


Eppure riguardando queste foto....
 un velo di nostalgia mi appanna la vista 
e mi fa pensare che tutto quanto si ha 
o si è avuto 
resta a volte e per fortuna solo in una foto
ed è già un privilegio incredibile quello che abbiamo, 
rispetto alle numerose ed innumerevoli
generazioni che ci hanno preceduti..
la fotografia....


nel mio ultimo romanzo 
Un amore per scherzo 
scrivo
"Il tempo si diverte a sbagliar tempo con me 
arriva quando deve andare
e se ne va quando vorresti che restasse...."



chi sa che adesso il mio tempo 
quello vero, non sia finalmente IL TEMPO giusto...

Altro giro altra corsaaaa....
adesso che ho voglia che lo sia.............
forse davvero lo sarà Un altro TEMPO....

la vostra Marzia-Sofia


che senza un pennello in mano 
nessuno se la porta via...

Messaggio criptico
per chi sa cosa intendo..........


Eterne Primavere il Catalogo

Il Catalogo dei lavori di Pittura .http://it.blurb.com/bookstore/invited/7635850/c511b5540fe0d6869b1f465036c000fdbd144a4e per...