6 ottobre 2010

Pensieri II Il Mare d' inverno.

Oggi...è un giorno triste....per me come un tramonto infinito...
Vorrei solo ripensare alle cose belle 
che se dovessi mettermi 
a scriverne di brutte 
non basterebbe un  romanzo...
ma posso solo  pensare ad una giornata dell' anno scorso
proprio di questi tempi...
passata al mare...
questo è il posto dove vivo

a due passi da casa mia...

ho sempre adorato questo posto...
ma 
lo scorso anno
questo mare e questo fiume così bello
son venuti a visitarmi a casa troppe volte...
quindi lo lascerò a breve...
così come dovrò lasciare 
tutto quello che questo posto mi ha dato...


La spiaggia è vicina a questo porticciolo 
e alla mia casa
e d' inverno è particolarmente bello passeggiarvi in silenzio al tramonto...
Su questa spiaggia ho camminato in molte stagioni della mia vita
Ragazza
Madre
Donna
Ora...
che mi sento quasi Vecchia...


Adoro questo momento dell' anno..l' Autunno 
perchè è come me ...mutabile
 può esserci sole o far freddo.. 
proprio come dentro di me...
Sulla spiaggia poi non c'è nessuno..
nessuno che disturbi i pensieri ....nessuno che si permetta
di guardarti fuori ...non vedendoti dentro...

E  ti basta che ci sia qualcuno...
qualcuno che ti ha sempre fotografato l' anima...
Uno solo 
che ti conosca da più tempo di quanto tu riesca a ricordare...
che sia una parte della tua storia...
Una parte così consistente 
da rappresentarla come un palinsesto...
Un amico speciale..che ti  fa due foto col cellulare 
e tu pensi a qualcosa che credi di dirgli con gli occhi ..
ma che senti ...non gli arriva
perchè i suoi occhi sono ormai chiusi...a tutto.
Lo sai anche tu ...che chi ti fotografa non capirà
ma speri di dirglielo almeno con gli occhi...
non vuole capire..ha già capito troppo e pensa che basti per tutto,
e allora nemmeno tu lo capisci..
...perchè non si può capire il mare...esiste, e non si deve capirlo..
non si può capire niente e nessuna cosa... 
Niente, si sa, ci riempie  l' anima come i pensieri molesti...
ma quelli stessi pensieri
che sono qualcosa di impalpabile... li supponi li immagini
ma non li esponi..così chi ti vede fraintende..
e allora tu sai che inesorabile  
anche il tramonto verrà 
lo sai...lo senti anche se speri non finiscano mai 
quei colori infiniti...

Ma se il Tramonto delle cose è inesorabile..
ti illudi che
solo le amicizie e l' amore ...siano infiniite
risiedano nelle tue cellule e rinascano con te...
Credi che per sempre saranno nel tuo cuore 
e tu non riuscirai a lasciarle tramontare...
E anche quando sorridi a volte...non sai perchè lo stai facendo

e ti trovi a disagio perchè pensi a come verrà la foto
e ti irriti perchè non vorresti essere fotografata
e spereresti che ogni foto sia la più bella 
e che tu risulti come, la tua testa ti pensa...


a volte però riguardi una foto 
e ti immagini di tornare a quegli istanti 
e vorresti con gli occhi dire di più a chi ti fotografa 
a chi ti vede attraverso una lente...

trasmettergli veramente la tua anima piena di pensieri
e allora ti rivolgi verso il tramonto ...quasi per invocarlo..per trattenerlo...

ma sai che sarà impossibile trattenere il mare...
e anche quel sole che... poi ..dopo la lunga notte tornerà
 ma che
ti sembra non debba tornare più...

Preghi con la bocca e col cuore che chi ti sta rubando l' anima 
non te lo manifesti 

e lo provi a convincerti che non ti senti come lui ti vede...
tu non sei così...!!!!No... per Dio!!


Tu ti senti come lui ...esattamente come lui...
una baracca in distruzione.. un desolato riparo...
 contro un inverno che è dentro le tue cellule 
e il mare non se lo porterà via con se...



La solitudine in due è penosa...e non si può costringerla a scomparire
la solitudine è una condizione dell' anima ...si è soli anche tra la gente...
e  allora si diventa come i sassi... silenziosi e nascosti tra gli altri sassi
e chi ti guarda ...non ti riconosce...
E sai che chi ti sta guardando ha ragione...e quando ti da
 un sasso scheggiato...
un sasso a forma di cuore..
e ti dice eccolo il mio cuore spezzato..
ecco in quel momento proprio allora tu sei triste perchè  
 tu sai che nonostante tutto quello che tu possa fare
non si ridarà vita alla pietra...

ma ci provi anche se sai che è inutilmnte...
 ti affanni e insisti e resisti...e preghi e speri... ti auguri
perchè hai paura...che tutto sia finito stavolta!!!
E anche se dentro di te lo speri che sia veramente finito ...stavolta...
Non vuoi ammetterlo neppure a te stessa. Eppure ci sono cose che non finiscono...
 come i sassi restano in silenzio 
si lasciano scalfire solo dal Tempo...
ma è di un Tempo infinito che stiamo parlando...
E tu lo sopravvivi quel Tempo...ne hai visto ormai così tanto...
Non sapendo che poi proprio quel Tempo ti mancherà..
perchè non si sa mai ...cosa si vuole dal Tempo
finchè non lo si è perduto...

Eterne Primavere il Catalogo

Il Catalogo dei lavori di Pittura .http://it.blurb.com/bookstore/invited/7635850/c511b5540fe0d6869b1f465036c000fdbd144a4e per...