29 aprile 2013

A casa di Marida


Viali scolpiti
uniti dal tempo
pezzi di Mondo
racchiusi alla vita...
stralci di sogni
disegnati da una mano divina...


calma sognante... poetiche fughe
eterni ritorni
nelle braccia del cuore
odore di verde, di sensi colpiti


scorci sognanti
paradisi acquisiti
regole strette
di pace nel cuore...
l'edera abbraccia
cortecce dipinte...


Sentore di vite nascoste
eppur evidenti
dietro pagine chiuse
riflessi dal Sogno...
Pagine
aperte da un tipo un pò strano
che un giorno ha sognato
e pareva normale...
e del suo sogno
alla fine
ciascuno di noi ha dentro vissuto.



Come non impazzire
perdere la ragione
risvegliandosi un giorno
da mondi lontani
e vedendo che grazie a qualcosa di impensabile
 pochi anni orsono,
tu improvvisamente sai,
 che un simile paradiso
si trova a due passi da te...
dal centro in cui vivi
confinata in una parte di mondo che non è la tua
alla quale devi per forza di cose sottostare...
                                             un mondo in cui forse non avresti mai voluto
                                                              se avessi potuto scegliere
                                                           e nel quale sei costretta a vivere


Qui a due passi da luoghi che conosci e frequenti
ma che nemmeno sapevi celassero una tale meraviglia
nascosta e protetta da un alto cancello
celata dietro una stupenda altissima villa
vedi un angolo che assomiglia per eccesso ai sogni che ancora hai
e che nemmeno osi sognare...

E ti meravigli quando ti accorgi che mai
senza un aiuto virtuale
senza la magnificente follia del Caso
senza quel visionario
 ragazzo americano
che si diverte a collezionare visi...
tu avresti mai scoperto
che c'è...
a due passi da te il tuo mondo dei sogni.


tu avresti mai saputo 
che c'era
una sorta di Mexico in un tessuto di interiore
 dipinto dentro uno spazio 
in terra Ligure
Terra avara e protettiva
la Liguria
chiusa dentro fazzoletti di terra strappata alla montagna
di fronte al mare
a consolare
piccoli spicchi di vita 
che non ti sarebbero mai apparsi....
mai....


se un giorno non ti fossi 
soffermata di colpo
su di una foto
su FB, Una foto bellissima...
con l' immagine di una finestra aperta una finestra bianca vecchia
spalancata sul grande glicine carico, che spunta esplosivo
tra il mondo dei colori
più accesi delli nterno e della facciata
sottolineati da una colma e splendente distesa di bianca
Spirea...


lilla e bianco
i miei colori
tous que ce j' aime...


incantata mi fermo a guardare una foto
e ricordo di aver incontrato
questa donna
una delle prime a venire in visita al mio Atelier
Ricordo l' eleganza nei modi e nel parlare
ricordo la sua stupenda coda di capelli grigi naturali
e il bel profilo...
e spero... ardentemente spero di conoscerla meglio
e lei cosa fa? mi invita
ad andare...



detto fatto:
Eccola è lei.... Marida
ci siamo incontrate ieri
abitiamo proprio a due passi....
e siccome le foto sono troppe 
non vorrei ne perdesse nemmeno una
il resto e la casa
ve la mostrerò domani...

La vostra Marzia Sofia


Grazie per il post ....  di ieri... lo avete letto in un migliaio...

Essere o non essere diversi questo è il problema.

 A me non piace mai, essere come gli altri,  ma a molti di voi piacerebbe essere come me... Una cosa bruttissima da dire  ma è un ...