Visualizzazione post con etichetta La mia conferenza. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta La mia conferenza. Mostra tutti i post

24 novembre 2013

Il Gustaviano: alle origini dello Shabby...La mia conferenza.


 Carissimi amici e lettori del mio Blog
inizio questo mio post in maniera istituzionale
come si conviene ad un argomento serio...



sono passati esattamente
otto giorni da queste immagini
e mi sento adesso
di potervene parlare
in maniera difficile da formulare
 che se ci penso infatti, ancora non so bene
definire nè catalogare
le sensazioni che ho provato...




eh lo so mi direte, ma come, proprio te 
che riesci ad esprimere visivamente ogni
o quasi tuo sentimento?
Effettivamente me ne stupisco io perfino
ma siccome non posso continuare a pensarci
un altra settimana
ho deciso che oggi
proverò a descrivervi quello che mi è rimasto...
di un evento che in se ha dello straordinario
nel senso di non ordinario...



un evento così talmente nuovo ed unico
che diciamo
credo non potrà mai essere rivissuto se non in questi termini
dice ma perchè sei così pessimista??
NO sono realista
è come.. faccio per spiegarvi..
si fosse trattato di
una sorta di Grande Fratello edizione 2000
sapete cosa intendo
 se avete avuto la sfortuna fortuna di averlo visto
ai tempi di Taricone...
e vi spiego perchè



per quanto le intenzioni fossero ottime
vi è stata data la possibilità di realizzarle 
proprio perchè non esisteva un precedente
non si aveva uno spartito, 
una musica conosciuta, e queste note
parevano la perfetta unione di una meravigliosa melodia
non c'erano stonature...
nè interessi nè costatazioni di intenti
c'era solo la voglia di fare
il meglio....


tutti  e dico Tutti maritoni compresi
si sono messi lì e hanno dato il meglio
non pensando a quello che questo meglio poteva diventare
facendolo per fare bene!
l' entrata è stata gratuita
i banchetti avevano un prezzo pagabile direi anzi irrealistico
le persone erano incuriosite
e tutti erano completamente stregati dalla magia
 dell' ambiente e dalla bellezza
a tratti artistica di questa manifestazione artigianale...


nella mia lunga esperienza..
ho fatto parte di molte manifestazioni anche importanti..
ma mai ho visto una cosa così ...
provinciale ma internazionale
piccola ma grande
artigianale ma artistica
vera ma onirica...
Non so come dire unica
Io spero ardentemente che questo mio messaggio
arrivi alle partecipanti ma sopratutto
alle organizzatrici
E QUI USO IL MAIUSCOLO
PER FAVORE
LASCIATE DA PARTE GLI INTERESSI PRIVATI 
E MATERIALI
RIMANETE SOLIDALI
UNITE ENTUSIASTE
FELICI DI ESSERCI E DI AVER DATO VITA 
AD UN MONDO FANTASTICO...



NON VE LO DICO PERCHE' CERCO CONSENSI... ANZI
IO SONO UNA CHE DICE TUTTO QUELLO CHE PENSA
 E POTREI DIRVI DI PIU'
SE NON FOSSI IN QUALCHE MODO COSCIENTE 
DI ESSERE UN PICCOLO GRANDE TRAMITE
ESSENDO CON QUESTO MIO BLOG
SCOPERTA AL MONDO!

Siete state brave a fare questa cosa!!!!

non cambiatela non snaturatela
non rendetela imitabile
quindi forse dovrei dirvi di chiuderla qua!
ahahha
ma invece vi dico
provateci ad essere quelle che siete state
non diventate troppe a voi stesse
rimanete uniche
sincere tra voi senza
nessuna rivalità
o preponderanza di una o dell' altra
dividetevi i compiti
e riuscite
a sognare...
e a farci ancora sognare...

Per quanto riguarda me...credo
fermamente che dovrò
essere meno scettica
essere più consapevole
crederci ancora di più
di fatto mi sono sentita amata apprezzata
capita
curata e accettata...come dire Attesa...
Mi sono sentita utile
e credo che il fatto di aver parlato
di fronte ad un mare di persone davanti che mi osservavano
a bocca a perta per quello che dicevo
non per quello che rappresentavo...
è stato fantastico anche se io non ne sono mai soddisfatta
di quello che faccio


erano tutte persone 
che non sapevano nulla dello Shabby 
figuriamoci del Gustaviano!!!
 Questo mi ha resa forte.. non per vanità
ma per esperienza e dedizione
al mio lavoro
ho imparato che se vali qualcosa saranno gli altri
spesso anche i nemici si proprio loro...
a riconoscertelo.
Non serve sgomitare
non serve
mostrarsi a tutti i costi
ribattere su quello che si è
BASTA ESSERE SE STESSI!



IO LO SONO, ME STESSA...
e sono stata felice di poterlo raccontare..
mi hanno fatto piacere i commenti 
di quelle che impegnate al loro banchetto nella vendita
 e nella moderazione di una vera e propria folla di persone
astanti
hanno ascoltato via altoparlante
la mia conferenza le cose che a braccio
così senza un minimo di preparazione
ho loro raccontato,
un pò della mia vita, un pò della mia esperienza
un pò della mia passione per il mio lavoro
ma ho sopratutto detto
di quanto questo lavoro 
sia una passione che corrisponde all' amore...


quando ho finito
ed ero anche un pò triste e quasi demotivata 
i corsi non erano finiti in tempo la maggioranza della gente 
che speravo fosse lì ad interagire con me, non c'era
Ero decisa a finire abbastanza in fretta
perchè vedevo solo facce sconosciute davanti a me 
una folla di sconosciuti
perchè non vedevo nessuna delle mie amiche di Blog
e mi pareva di parlare al vento
Proprio al vento ho parlato infatti
ma così hanno sentito di più
negli altoparlanti e in tutto il Diocleziano 
che è appunto un Auditorium
Quando ho visto Diana
la piccola Diana  http://www.applepieshabbystyle.com/
venirmi incontro ed abbracciarmi 
dicendomi che si era commossa...
behhh




Ho pensato cacchio...
ma alloraaa...
Si era commossa anche quando avevo letto un sonetto di Shakespe
quello sull' amore...
quello famoso e pensare che lo avevo pure letto a  metà
in due parti
senza occhiali  che non ci vedevo
 dal foglietto scritto a mano
che avevo nella tasca dei jeans bianchi
(e quando mai ho indossato un paio di jeans bianchi???)
e ho pensato che magari mi stavano pure male...)
si sa sono un pò cicciona...
insomma lo avevo letto a metà
 e poi avevo chiesto aiuto a Ty
che mi allungasse gli occhiali
e poi avevo letto il finale
un pò imbarazzata dall' incidente...


insomma capite 
avrei potuto scrivermi tutto... con calma a casa...
nei mesi in cui sapevo avrei dovuto presenziare...
e leggerlo e mettermi gli occhiali sul tavolino
e dire al regista ecco ho qua un filmatino pronto
invece che cosa ho fatto?
 gli ho dato una chiavetta con un mare di foto
due giga dice ty
e gli ho insegnato a capirci qualcosa 
due minuti prima della conferenza
e gli ho mostrato i lavori, tuttiii,
e poi ne abbiamo mostrati solo due o tre
alla fine di corsa... 
perchè anche lui mi guardava e ascoltava 
e si dimenticava di far scorrere le immagini 
che sono rimaste lì ferme
immobili ... quasi tutto il tempo
sul mio biglietto da visita così ingrandito e così
gigantesco quasi patetico e violante la mia privacy


quel poco che si è visto quindi non è stato niente
e sarebbe potuto durare di più il tutto...
ma io non avevo avuto tempo
ho in ballo cose enormi e non so
come farò a farle tutte...
così non ero riuscita a preparare NULLA
lo confesso!!!


Ma forse se guardate le facce della gente che mi ascoltava
vedrete che la verità non ha prove
il mio scrittore preferito, dopo tante delusioni,
 è rimasto Kundera
il quale ha scritto nel suo famoso
L'Insostenibile leggerezza dell' essere
le parole più vere, che io sia mai riuscita a ricordare,
e che ora su internet si dice sia di Chaplin
ma io non ci credo
La vita è come un opera teatrale...si va in scena senza prove!
Ed è proprio quello che mi è successo...
Ecco questa è stata la mia conferenza a Lanciano
una PIECE senza prove nè generali ne non...
HO VISSUTO
con voi che c'eravate un esperienza irripetibile
ma mi auguro che il senso possa ancora resistere
 anche in una prossima edizione
 se ci sarà, se ci sarò...



quello che posso dirvi è che 
ci saranno mari di imitazioni
quando si va ad un banchetto così ricco
a casa propria pooooi.... tutti diventano Chef
e credono di riuscire ad aprire un ristorante...


se io non volessi rendermi antipatica 
cosa che per alcuni sicuramente sono... direi
che ho già visto tutto
son stata copiata mille volte su tutto,
mille volte ho visto parlare di cose che avevo vissuto ventanni prima
e si è perso il senso di molte cose
però mi rispondo che non c'è via di mezzo
quando le cose le facevo io sola, venti e più anni fa
 mi prendevano per pazza
perchè non le vedevano da nessuna parte
ora che tutti lo fanno
MAGARI MI PRENDONO PER UNA PRESUNTUOSA
non c'è soluzione...
se non sorridere...



la verità è che non ci sono verità
tutti fanno tutto
si copia tutti e chi è arrivato per primo l' uovo o la gallina
nessuno lo sa...
Ecco, amiche di Passione Shabby
il vostro nome ormai lo conoscono tutti

La timida ma sicura Silvia
La dolcissima e morbida Mirtia
La scatenata Stefania
la sensuale Gilda
e la dolce e speciale amica della Germania, ancora Gilda
ricordatevi di dimenticarvi di voi
pensate al gruppo a quella bella armonia che avete creato
chi di voi è apparso meno o di più
che importa...siete voi che lo avete avuto nel cuore 
o anche che avete avuto la fortuna di trovarvi
ce ne sono molte di amicizie che sono nate qua
 ma interessi privati e piccole invidie
non hanno fatto si che qualcosa del genere
 nascesse in altro luogo che da voi
a Lanciano nella vostra bella e ospitale città..


Rimanete solidali ve lo ripeto da giorni
e non per un fattore di speranza o di interessi futuri 
se comincerete a vederci il guadagno
 dentro una cosa del genere 
rovinerete tutto!!


Una mia conoscente qualche anno fa
si inventò qualcosa di simile al vostro...
 dico anche il nome
si chiamava Daniela e si era inventata una bella manifestazione
a Firenze
alla stazione Leopolda che come vi ho detto
 in qualche modo mi ricordava la vostra location
io l' aiutai ad allestirla
era bella e frequentatissima dapprima ebbe un successo enorme
poi
dopo pochi anni
finì tutto miseramente...
l' ingresso esagerato
il costo dei banchetti spropositato
e l' ottusaggine di certe dirigenze
fecero una strage...



io da parte mia vi prometto che
 se tornerò a questa vostra bella manifestazione
sarò più preparata ecco...davvero lo giuro...
almeno un paio di occhiali sul tavolino ce li metterò ahhahahah

Ah grazie  a tutte voi
vi ringrazio tutte di aver apprezzato il disegno
 del mio tralcio sullo scurino di Silvia
io non avevo nemmeno un pennello con me
segno di quanto sono disorganizzata
ringrazio il marito di Gilda che me ne ha procurato uno perfetto
correndo al primo centro commerciale
ehhh si sa io sono sempre  così
Genio ( bontà vostra me lo dite voi )
e sregolatissimamamente sregolata!!!

La vostra  Marzia Sofia Regina del Gustaviano
che nessuno sa cosa sia ma ve lo spiegherò piano piano