20 febbraio 2011

Lavori.Una boiserie In Germania...


Siccome in questo blog 
 racconto della mia vita
e la  mia vita spesso è il mio lavoro


vi racconterò di questa Boiserie
parlandovi di quello che era la mia vita 
mentre la stavo completando



l' oggetto si trova in Germania
 e io mi trovavo lì in vacanza
era il Gennaio del 2009



un anno molto particolare per me
Un anno che avrebbe potuto essere 
determinanate nella mia vita
e in qualche modo lo è stato... 
eccome se lo è stato...


.ma non come speravo
anzi ...di più...


Proprio mentre finivo questo lavoro..
la mia casa si allagò
per la prima volta
e mia madre fu investita da un auto
che la rese quasi 
incapace di intendere e di volere...
ed io non c'ero 
ne con il corpo ne con la mente...



 lavoravo col pennello in una mano e il
cellulare nell' altra
e avevo un animo leggero ed euforico...
ero in quella che si può definire unabolla di felicità...
sai che scoppierà ...ma intanto vola... 

Come vi dicevo 
Non furono solo due, i motivi per cui...

il Gennaio del duemilanove fu così particolare..

ce ne fu anche un altro di motivi
non fossero bastati gli altri...
.


Come che sia, lavoravo 
con passione amore e determinazione 
come sempre faccio ed anche di più...
tutto da sola...
 non avevo voluto che Ty mi seguisse 
doveva essere solo una vacanza... invece
quello che suggerivo di  fare da tempo 
mi fu richiesto




La feci con impegno.... impiegando forza di volontà e coraggio...
e ne fui orgogliosa...in una settimana un sacco di lavoro tutto da sola
ero felice...ma l' ultimo giorno Il 20 di gennaio
arrivarono due telefonate...
oltre che un mare di messaggini...

Come sempre vi dico  e come anche voi sapete 
le cose della vita ci sorprendono sempre



 Mentre leggevo quei meravigliosi messaggi sul cellulare 
non ci credevo
che fossero veri e fossero proprio diretti a me
era una cosa così strana ...
diciamo impossibile, anche solo da immaginare 
qualche giorno prima...
era l' amore???
Il giorno della partenza




 quando già un aereo mi aspettava per tornare a casa
però  
accadde l' inevitabile
L'Alluvione
 la prima di quell' anno che me ne avrebbe fatte veder tre...
colpì all' improvviso.... di notte
Ty era solo a casa in Italia ...ed io in Germania



quando arrivai all' aeroporto 
non avevo il coraggio di entrare in  casa
non avevo il coraggio di vedere quello ch'era successo 
non avevo il coraggio di andare da mia madre
e ci accompagnai Tyron
Non so ricordare...
le decine di documenti perduti, 
le bozze dei libri scritti ...quando non c'era il computer
scarpe vestiti mobili materiali del laboratorio,,
 che allora era al piano terreno della casa dove vivo
Non osavo scendere le scale...
e non ci scesi per giorni ...da quelle scale
la passione l' amore la follia mi presero 
e mi resero impermeabile anche all' acqua...
al dolore alla sorte...


Così da questo paradiso in terra straniera 
mi ritrovai in un inferno che aveva sembianze angeliche
ma spiriti maligni che gli remavano contro...

Tutto viene per un motivo... dicono
 si tratta di quello che gli antichi non sapendosi 
dare una spiegazione 
chiamavano maledizione
e io che di solito non credo a queste cose..
dovetti farci i conti....

A distanza di due anni
i dubbi sono tanti...



A volte mi chiedo...E, se avessi saputo allora 
come sarebbe andata a finire 
mi sarei ritirata?
No...mi rispondo.... 
anche sapendolo lo avrei vissuto quel momento "maledetto" 
perchè aveva in se così tanta bellezza 
da oscurare tutto il resto...
e di quella bellezza ancora vivo, di luce riflessa...

Ma questo ve lo spiegherò un altra volta
Spero che la trasformazione della Boiserie vi sia piaciuta....


la vostra Marzia-Sofia









La pagina su FaceBook Marzia Sofia Artista.

Volete curiosare e aggiornarvi giornalmente  sulle mie creazioni  visitate la pagina https://www.facebook.com/marziasofiaart...