13 aprile 2012

La storia del mio lavoro..... quinta puntata.


E' il 1994
l' Estate più feroce che si sia mai vista  qui al Nord
è arrivata e passata 
ripiena di sogni scoppiati  e di delusioni tatuate sulla pelle 
come un piercing indelebile...
è ormai Autunno...
mi vedete...
sto davanti al nostro quarto negozio.
Dice, ma da dove esce questo??
Ancora un altrooo ?...si un altro
Ehh aspettate che vi spiego..non correte troppo..
Dunque
Ve la ricordate ??
Mariele...
La losca figura ...
con la sportona della spesa stretta sotto braccio 
emula di Eta Beta 
e i denti sorretti da un ponte di ferro
 che nemmeno quello sul fiume Kway 
lei, con il sorriso mellifluo e la voce stridente
come un graffio sulla lavagna
si è infilata dentro la nostra vita 
in quell' estate maledetta e l' ha bruciata
 come una delle sue orribili sigarette filiformi...

ecco questo nuovo negozio è un suo...
chiamiamolo ..regalo???



Ho l' aria di un cowboy inc....
si... guardo il fotografo e non so che cosa fare
 per farglielo capire che 
c'è qualcosa che non va..in tutto questo..
che non mi va...che non ho voglia di accettare anche questo
la mia coscienza personale..
si sta svegliando
 in una parola son stufa di essere sempre la perdente 
devo reagire... devo essere sicura...
Quando le cose accadono 
quando ormai stanno accadendo
si può far qualcosa per fermarle??
E si possono rendere i regali non graditi..
o quelli che non ci piacciono?





Abbiamo aperto questo negozio 
insieme a lei
dovrebbe essere il primo di una lunga serie
Una catena di Terratoscana 
in Franchaising
e anche se questo era il mio sogno...
si è trasformato presto in un incubo...

Quando è venuta da noi 
e ha sceso quelle scale per la prima volta...
ho avuto subito un moto di ripugnanza
spontaneo...inspiegabile ma deciso.
Ma lui il mio mentore il mio amore lui che è migliore di me...
mi ha detto ...sei sempre la solita ..tu e il tuo istinto
la smetti di vedere sempre nero??
Ci porta un mare di soldi...
gliene hai chiesti a sufficienza per tutto... 
abbiamo fatto bene i conti ...
la merce la pagherà un pò per volta ..
ma il Franchaising lo paga subito
lei.. e la sua amica e poi ...
l' hai vista la sua amica?
Una riccona 
se non apriva un Terratoscana ...
stava aprendo uno di quella famosa catena per bambini
Jacada???...si lo so ...e lei mi piace
ma..
senti a me non importa... domani si fa tutto
e basta pensare male
stiamo crescendo
 presto ci sarà  la nostra fortuna...
il nostro lavoro sarà premiato 
amore ci abbiamo lavorato tanto 
creduto tanto ...lo sai no? sei la migliore... ce la faremo...
Un catena di negozi...
come aveva predetto il console...
il nostro sogno...



Ci avevo pensato un pò ..
e se Lui avesse avuto ragione?
non potevo lasciarmi sopraffare dallo spirito negativo 
ereditato da mia madre
dovevo crederci...e ci credetti...
PURTROPPO.
Era venuta.....armata di dentiera..
no scherzo ..di buona volontà...
aveva questo locale in affitto
e voleva a tutti i costi aprirne uno come il nostro..
voleva avere  esattamente questo stile... 
queste cose ...questa roba
ooohhh Addoooro l' Italia 
lei diceva...
conosceva tutta la creme de la creme di Hamburg 
aveva le migliori conoscenze
era la segretaria di un famosissimo medico 
il quale possedeva questo locale 
state attente lui era il proprietario non lei lei diceva di pagare un affitto
Insomma mi presentò
questa signora facemmo un contratto perfetto
era tutto a posto davvero
se non che....


La notte prima dell' inaugurazione
Capirete che non si poteva ormai fare più niente...
la signora Claudia ...la socia valida 
dirò solo il nome... perchè esiste veramente...
si ritirò...
sbattendo la porta con delicatezza ma con decisione...
mi disse Frau Salvestrini
non posso accettare quello che  M. mi prospetta
se litighiamo adesso figuriamoci dopo...

ecco su quel figuriamoci dopo 
io la notte non ci dormii...
Comunque chiuse il contratto
per dissapori sulle percentuali di società
con la socia pazza
e quella ...la pazza
(che ormai era sicuro che lo fosse)
 pretese che noi, 
le rendessimo i soldi... 
che l' altra ci aveva anticipato,
la metà del pattuito iniziale... 
dicendo che ce lo avrebbe reso  lei dopo,insieme al mensile
(trattavasi di migliaia di marchi)
e  fu così  che con mia grande disperazione
in un afoso tardo pomeriggio di Luglio del 1994
intraprese  da sola l' impresa..


L' Estate era stata sempre più calda 
e l' inaugurazione fu uno spettacolo
 (purtroppo le foto le conservò lei)
se vi dico che c'erano tutti ...ma proprio tutti ...
mi credete?
Ecco, c'erano tutti..
Hamburg (con Koln )
 è la capitale dei media televisivi tedeschi 
le facce note si sprecavano....
abitavano a frotte in quel quartiere...
e c'erano proprio tutti...conobbi anche una ragazza indiana
 sposata ad un napoletano
 che fu mia amica per molto tempo
chissà poi perchè i casi della vita 
( ma la reincontreremo)
ci fecero dividere...

Comunque con Mariele Avevamo un accordo...lei ...
che aveva conservato il 100%
della società 
come desiderava
avrebbe dovuto pagarci la merce 
in un certo modo che non sto a spiegare
avrebbe... dovuto....
insomma doveva essere mensilmente,
ma quell' estate faceva un caldo infernale ve lo ricordo..
INFERNALE
un caldfo mai visto..
io chiamavo ma rispondeva sempre la commessa 
diceva 
che Frau Mariele non c'era ...che anche lei non la vedeva...
etc etc 
Non che io fossi onestamente molto interessata 
a rivederla 
perbacco no??
assolutamente!!
ma insomma...se mi avesse portato quello che mi spettava
o almeno un aparte... 
avrei potuto pagare i miei fornitori con più solerzia
e avrei potuto anche pagare un avvocato migliore 
per la causa di concorrenza sleale 
con l' altra str.. del negozio vicino
 e avrei anche potuto...coi soldini che avevamo messo da parte
 comprami una casuccia
 che avevo visto in Italia
beh insomma...abrei fatto i fatti miei...cribbio...
maaaa... sapete quando la rivedemmo???
dunque fatemi pensare ...
numble numble numble
ah ecco... io non l' ho ancora rivista ora,
dopo diciotto anni
pensate un pò....

Così ...ereditammo il negozio..
e con esso
oltre a un mare di debiti suoi 
( affitti arretrati e merci acquistate per lei)
ereditammo anche qualcosa 
per cui forse ne valse anche la pena...
ereditammo
  Frau Miller la commessa,
nonchè 
la figlia della commessa, e la madre della commessa...
tre tipe molto particolari 
che vivevano in tre appartamenti separati 
da sole....mi son sempre chiesta come facessero 
ad amarsi così tanto 
e a vivere rigorosamente da sole...
avevano 25 ...50 e 75 anni 
ma ..di loro però ...
vi parlerò la prossima volta....
eh lo so che siete curiose...
ma io devo pur dormire qualche ora no??


La vostra Marzia Sofia


PS non perdete la prossima puntata
 e non dimenticatevi i corsi..
scrivete scrivete scrivete






Eterne Primavere il Catalogo

Il Catalogo dei lavori di Pittura .http://it.blurb.com/bookstore/invited/7635850/c511b5540fe0d6869b1f465036c000fdbd144a4e per...