5 settembre 2010

Lavori Mobili di grandi dimensioni.

Tutti abbiamo bisogno di leggerezza, 
ormai però ...a tutto 
quello che ci circonda è 
quasi impossibile restare indifferenti...
e allora mi chiedo: meglio dimenticarselo? 
o farne una ragione di vita?
Io tendo a dimenticare...
Il pensiero è pesante, e condiziona la nostra vita 
esattamente quanto un mal di testa!!!
Per questo a volte...
 alcune volte..
mi va proprio di ricordare...

e ricordo esattamente 
dove sono andati questi oggetti 
chi li comprati...
Ogni volta

è stato come dar via un pezzo della mia anima
per regalarla a queste cose
e nel mondo in cui mi sono chiusa 
non c'era posto per altro...
Ricordo esattamente ad esempio 
i cinque piani della casa di Firenze 
dove è finita questa libreria 
e la squisita ospitalità dei proprietari...
so in quale punto preciso sta questa credenza
o dove è stato messo o trasportato o esposto
questo o quell' altro Oggetto da me creato...
Ho seguito ogni passo di queste cose, 
come se loro potessero essere quasi 
dei figli ...
che io ho sparso per il mondo...
pezzi di me che si sono emancipati...
e hanno imparato a camminare da soli...
Si...
lo so che vivere di Arte, è un Arte...
ma, fino a quando non dovrò vergognarmene 
e credo che quel giorno non debba arrivare mai,
io...
ne vado orgogliosa.
Pur con tutte le difficoltà,
le incomprensioni
le stroncature
i giudizi affrettati
la supponenza di alcuni...
io vado avanti... 
e che ci provino a fermarmi!!!
Sarà il momento in cui camminerò di più!
Io ho imparato con fatica a farlo da sola
e non intendo smettere adesso!!!!

E comunque dico grazie anche a mio figlio
che quando la nave affondava 
e i topi scappavano
è rimasto!
Piccolo capitano coraggioso..e un pò incosciente..

Essere o non essere diversi questo è il problema.

 A me non piace mai, essere come gli altri,  ma a molti di voi piacerebbe essere come me... Una cosa bruttissima da dire  ma è un ...