Visualizzazione post con etichetta Trasformazioni in bianco. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Trasformazioni in bianco. Mostra tutti i post

5 dicembre 2012

Come trasformare in pannelli decorativi due vecchi decori barocchi


Era un grosso armadio
tutto decorato e barocco
pieno di svirgolate e di decori pomposi


forse era anche un pò marcio 
e umido dentro una cantina
ma un signore 
buffo e un pò tenace
un bel giorno se ne innamorò
e armato di cacciavite
lo svitò


lo prese tra le mani e lo guardò
di colpo mi penso
o forse mi aveva già pensato prima
e me lo portò



mi ci son divertita 
un pò..
Non grattare 
dare un fondo per legno
aspettare che si asciughi un pò ma non troppo
con il colore acrylico
dipingerlo male e poi quando è pronto ma anon ancora del tutto asciutto
si fa meno fatica patinare a cera
quindi grattare con la paglietta dei piatti quella d' acciao
vedrete...come si trasforma tutto...

La vostra Marzia Sofia



20 ottobre 2012

La trasformazione di un ingresso in Germania.



Un fantastico vialetto di mattoncini rosa
immerso in un giardino che più verde non si può
la facciata di una casa bianca e maestosa in riva al Reno
e un ingresso imponente
ma scuro terribilmente scuro e tetro


 così si presentava ad i miei occhi
questa casa in Germania
quando vi arrivai nel lontano duemilatre...

Dovevo consegnare questa scrivania
che la proprietaria mi aveva commissionato
passando dal mio laboratorio in Oltrarno a Firenze




aveva acquistato altri oggetti della mia collezione
che avrebbero fatto bella mostra di se 
ovunque in casa
Ma io pensavo a quanto c'era da fare in quella casa
se ci fosse stato concesso pensavo 
a come mi sarebbe riuscito di  trasformare
questo immenso floor
con un enorme armadio a muro tutto di legno a persiane...
un pavimento mostruoso 
e degli accessori terribilmente demodè...



tanto feci e tanto attesi
che R. si decise a farmi fare questo lavoro.
così che io e B. 
il mio compagno d' allora

cominciammo ...

in una fredda, qua, estate del 2005!
Ah
sapeste quanto lavoro...
chiunque abbia shabbato un mobiletto lo sa...






vi risparmio le foto ma...
 pensate a questa perlinatura...
tutta marroneeeee
e quel pavimento poi...beh insomma
alla fine...
immaginate la differenza!!


dopo un immane lavoro 
l' oggetto si presentava così
pieno di luce e decisamente simile ad un vero 
pezzo usato dal tempo


Pensate a quale poteva essere 
la bruttezza di questo strano mobile 
Chippendale... come tutto il resto delle cose di casa
che però alla padrona di casa dispiaceva dar via
poiché contiene all' interno un giradischi...
e la cosa le pareva simpatica...
Dopo il nostro passaggio..
la trasformazione era diventata sorprendente


pezzi della nostra collezione che 
finalmente avevano un loro perché
facevano ora tutt' altra figura...



ma se a molte di voi la cosa appariva già perfetta
mi spiace deludervi...
per la signora il bianco totale non era sufficiente
le appariva spento,
così iniziammo ad usare la foglia d' oro per tutti i profili


questo fu il risultato finale...


avevamo aggiunto una profilatura di polistirolo
a forma di cornice e l' avevamo anch' essa dorata a foglia
e inserita nell' enorme specchiera



naturalmente il tutto era stato patinato a cera...
come le sedie e il resto
poltroncine tavolo e mobiletto completo...


nella foto si intravede anche il preingresso anch' esso 
con mobili nel mio stile e specchiere patinate
tutto contraddistinto dal mio Marchio a Stencil
una coroncina di Laurus anch' essa dorata



ah se fosse adesso che foto che farei...
devo proprio programmare un viaggio in Germania 
a breve...

si si ...
devo proprio tornare 
a fotografare il tutto, che ne dite???

La vostra Marzia Sofia





29 agosto 2012

Trasformazioni in bianco



Ormai tutti sanno come si dipinge un oggetto
grattare + base +colore
pare una formula matematica...
Si comprano dei pennelli da acrilico
che costano cifre considerevoli
e quando si vuole osare si prende il meglio..e il "meglio" costaaaa
se ne sono accorti tutti
i grandi guru del marketing 
del Fai da te
e ci speculano di brutto...


se entri in uno di quei centri 
Brico
Leroy Merlin
OBI
e altri
nel reparto dedicato alla hobbistica
c' è veramente di tutto...



gli scaffali sono pieni
colorati e ben sistemati
divisi per temi e funzioni e fanno bella mostra di se
 Pst consiglio ad un uomo interessato
alla ricerca di avventure
di frequentare
uno di quei super
non mancherà di raccogliere...


o anche alle donne
che, il sogno artistico dentro di noi
non ha sesso...
e sopratutto non ha età...
rRtorniamo bambini
con i colori e il pennello in mano,


la mia ricerca, da anni
è un altra però
fare male ad arte
quello che mi piacerebbe sapere
è 
se questa poi 
davvero è arte..
o se è solo 
Arte di creare Arte
nessuno me lo ancora spiegato


la differenza per me 
sarebbe notevole da scoprire.
C'è dentro il mio lavoro 
una sottile differenza
che fa rima con sofferenza
dubbio indecisione... passione e delusione
troverò mai la strada che cerco?
a volte mi viene voglia di mollare tutto
e lo dico anche alle mie poche 
ma fedeli discepole



l' arte si sente...
ti prende da sola...
 tu non devi cercarla e non devi dirtela
non puoi raccontartela..
 è lei che ti sceglie
a volte arriva a volte se ne va..
come cantava Dalla
a volte c'è a volte no...
sta agli altri riconoscerla o meno



mi chiedo quante volte puoi spiegare un processo...
una lunga lista di comportamenti meccanici
da seguire per ripetere
una magia...
come il Piccolo Chirurgo che suonava se toccavi i bordi
ma, i chirurghi i bordi li toccano eccome...
Molti insegnano
i tutorial sono ovunque...su google
ma davvero
si può insegnare l' arte?
Quando poi ci si accorge che o ce l' hai 
o non serve nemmeno che ci provi?
Vi racconto una cosa 
a voi che mi seguite numerosi
nonostante ripeto, tutte le difficoltà del caso
( leggermi a volte è di uno stancanteee!!)
davanti al mio Atelier che ripeto 
è inserito in un antico palazzo 
e non ha sfoci su strada
ci sono Artigiani Antiquari famosi a Sarzana
da anni ed anni lavorano tra quelle mura, 
se le sono comperate
e stanno aperti notte e giorno
seduti davanti o chiusi a lavorare 
in stanzini di pochi metri quadri 
maleodoranti e pericolosi per la salute...
sono bravissimi perfetti esperti...
ma
improvvisamente 
al mattino quando arrivo con la mia bici
li vedo
tra rimasugli spauriti e avulsi di vecchi mobili lucidati a coppale
li vedo insomma,
che dipingono mobili bianchi
ma proprio bianchi bianchi
perfetti lucidi intonsi..
ne hanno le botteghine piene...
e mi dico un pò presuntuosamente
cavoli...c'è qualcuno che mi cerca e non mi trova 
che si ferma qui..
poi li guardo bene e dico
ma nooo
se i clienti vogliono roba così
non cercano certo me....


io non li faccio così
io ricerco 
il FATTO MALE AD ARTE
uno di questi Antiquari Artigiani
forse il più famoso
anni fa lo incontrai ad una fiera e parlammo un ora
mi diceva ah lei è quella braaavaaa e io
beh insomma grazie anche lei si da da fare
e lui grazie grazie...
sono quarant' anni etc etc


parlammo a lungo del più e del meno
con simpatia...
adesso 
la mattina lo vedo che non mi saluta più,
 ha la testa bassa
 e trascina pezzi di mobili bianchi alla sua esposizione 
che è situata qualche numero più in là
del buco dove lavora
ho guardato dentro ieri e...
meraviglia
su di una scrivania a due cassetti 
perfettamente bianca e tirata a lucido
c'eran dipinti due tralci in grigio
per carità
timidi abbozzati ma grigi e a foglie
difficile non credere che...
ma vabbeh forse mi illudo....
però mi chiedo ma se chi vuol il bianco 
li vuole bianchi perfetti
ma perchè non lo fa da se...?
e non prende uno stencil ?
come fa lui..
Tze tze....
e a me mi controllano se un tralcio è diverso da un altro...
mah 
sarò io, che non capisco una beneamata???



io queste cose ormai 
non ve lo dico nemmeno più come le faccio
tanto lo sapete no?
Vebbeh mi ripeto
FANTASIA!!!
Occorre fantasia e rischio
dateci sotto...
e buona fortuna...

La vostra Marzia Sofia