Visualizzazione post con etichetta Concorso. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Concorso. Mostra tutti i post

21 gennaio 2012

Concorso . il nome per il mio stile..la vincitrice è.......

Carissime...amiche
ricordate il mio concorso
" Un nome per il mio stile???
Beh ho il nome della fortunata vincitrice...
anzi direi della perspicace...vincitrice

la quale vince il Corso di Trasformazione


Il nome tra tanti  che è risultato il più originale
e, a detta della giuria Adatto
 è


 Udite ...udite...
PATINE E MAGIE
Shabby Gustavien style
by marziasofiasalvestrini

la vincitrice quindi è ad insindacabile giudizio della giuria
che vi ricordo era formata da quattro amiche di sicura scelta.
Grazia Maiolino Anna Voltattorni 
Lorena Milano Eugenia della Lucia


Le suddette hanno quindi decretato
dopo un lungo consulto
quanto segue:
che per effettivi meriti inoppugnabili
sia proprio la loro collega
Anna Voltattorni ...
a vincere




Quindi Anna
di Shabby& Charme.blogspot.com
di La Spezia, vince.!
Lo hanno decretato
 dopo molti scrupoli di carattere morale
perchè sapendo tutti della nostra amicizia
potevano esserci mosse dei rimproveri
nascere  dei problemini...ma
che il titolo Patine e Magie
fosse il più originale e azzeccato
 tra tutti quanti pervenuti...
era insindacabile,
tutto ciò ha fatto si che Anna
fosse così nonostante tutto,
 la Vincitrice assoluta!!!

e che vinca il premio
che consiste nello svolgimento
di un corso di Trasformazione
fatto esclusivamente per lei...
in da ta da lei a scegliere.

Tutto regolare nel caso,
 poichè nelle regole del concorso
era espressamente prevista l' opzione
che potesse vincere una membra...
si dice membra ?della giuria...


Così Annì te tocca te lo avevo detto io che se toccava a te
te toccava de imparà patinare tutta casaaaa?????

Tanti auguri cara
e grazie ancora una volta del tuo acume
della tua intelligenza
della tua incredibile sagacia
e del tuo infinito buonsenso..
Grazie...
di questo bel nome che mi hai regalato.


La vostra Marzia-Sofia.

10 dicembre 2011

Concorso. il nome per il mio stile...



Care amiche
 per ricordarvi del mio concorso 
e della ragione per cui l' ho istituito
vi mando alcuni dei miei collage...
così che voi possiate ispirarvi 
per trovare un nome adatto per il mio stile 
che, ne convenite è abbastanza personale...
deve essere però qualcosa che 
mi assomigli che sia fatto dal mio nome 
e dal tipo di cose che prediligo il Gustaviano e lo Shabby..
non deve riferirsi ad altro che esuli da questo
molti si sono sbizzarriti con giochi di parole 
o con riferimenti a personaggi del passato
vi ringrazio di pensare a me come una regina o una cortigiana 
ma sono solo un imbianchina!!!!!!
ringrazio comunque per le numerose mail
ricordo l' indirizzo che è
 marziasofiasalvestrini@alice.it
mandate ancora proposte...
 la giuria
vi sta aspettando...

















































Grazia Maiolino 
Anna Voltattorni
Eugenia della Lucia
Lorena Milano
decideranno chi avrà trovato la formula giusta 
e la fortunata
vincerà
un Corso  di trasformazione gratis 
fatto da me in esclusiva per lei


Grazie della collaborazione ..
vi aspetto ancora numerosi


la vostra Marzia Sofia

8 dicembre 2011

a casa di amiche Lorena a Trapani, Ultima puntata. Concorso.



Sapete, come molte di voi,
io mi diverto a fare foto
ma, mi piacerebbe saperle fare..
avere delle belle macchine fotografiche..
come quelle, che c' hanno i Blog veri 
quelli da un milione di visitatori in su
macchine fotografiche che ci vuole un paio d' uomini 
per tenerle in mano
ma che fanno quelle foto con il soggetto grande
 in primo piano e tutto il resto sfumato
e annebbiato...ma son sicura di non saperle fare
quindi mi perplimo....


e penso che in fondo non sono male le mie foto
 sopperisco col calore dell' ambientazione 
alla mancanza di capacità tecnica...





Una volta avevo regalato a mio marito una Canon T non so cosa
erano gli anni ottanta
e figuriamoci ...
ne io ne lui ...ci abbiamo mai tirato fuori una foto decente che è una.
ora con le compattine... come le chiama chi è competente
riesco a far qualcosa abbinando un pò il gusto,
alla cultura delle immagini viste da altri..ma
non so quanto, un lavoro di quelli che faccio...
 sia con le foto che faccio io,
 fedele alla realtà...





Eppure questa volta
 da Lorena ho avuto fortuna
 anche in quel senso
 poichè Ty ha si, una compatta 
(di cui lui tra l' altro si lamenta un pò
 che ne vuole una superiore..)
ma che per me.... è una bomba!!!



ha perfino un ottimo autoscatto
e basta puntare l' angolo giusto e paff è fatta
naturalmente vedo foto in giro che mi piacciono di più 
e diciamo che
 spesso mi convinco di vincere sui contenuti
anche se non sulla forma 
e questo mi consola alquanto..
ma anche io ci sto pensando ad un corso 
o ad
una bella macchina fotografica...
dato che ho visto che poi quando riscontro 
della bella  tecnica nelle foto
amo di più il mio Occhio 
e la mia capacità di styling...
di quello di molti altri fotografi 
tecnicamente più capaci...
semplice preferenza... senza giudizio...




Spesso nei lavori che faccio mi lamento un pò 
dicendo.... se avessi potuto se avessi saputo se avessi usato
questa o quell' altra cosa....
farei ...direi ...sceglierei...
allora forse piacerei..
mi riferisco a certi blog del nord
quelli con le cose che mi piacerebbe usare per arredare
ma alla fine, io ora ho capito una cosa..
io non posso e non devo
esulare dal mio gusto... dal mio modo di essere ...dal mio occhio 
e dal mio stile
io son quella che sono
e in fondo adesso ne sono anche un pò orgogliosa...
finalmente!!

Credetemi
non è facile insistere come ho fatto io
su strade che non sono mai state percorse 
e crederci davvero
fino in fondo
nonostante tutto ti paia avverso...
e insormontabile...



mille volte mi son sentita dire
che quello che facevo non andava,
 che non piaceva alla gente che
era Kitch o Choc o troppo ridondante o troppo opulento
o troppo Leopardato
come se sulle riviste di arredamento di mezzo mondo 
non fosse pieno di cuscini o elementi leopardati
come se le più belle case del mondo, non fossero opulente..


io continuavo per la mia strada 
perchè anche se sono insicura
e piena di mille dubbi
ero e son convinta di possedere
 il gusto
delle cose

Nella mia vita...
ho sempre scoperto per prima le mode e gli stili
sempre son stata imitata
e credevo fermamente...anche quando vedevo
che gli altri mi osservavano perplessi...sulle prime...
che io avevo in mano una bomba ad orologeria
che sarebbe scoppiata...


in realtà non è mai stato così facile
anche perchè non ho avuto la fortuna
 (che ci vuole sempre),
di iniziare questo lavoro negli anni ottanta
quelli in cui gli stilisti
famosi
hanno fatto quello che hanno fatto
ero troppo bambina 
troppo insicura troppo dubbiosa ...come sempre..
anche se il primo lavoro che ho fatto
è stato a lungo studiato dagli studenti dell' accademia di Carrara
e lo dico per rispondere ai tanti architetti 
che storcerebbero il naso vedendo i miei lavori...
era completamente moderno....



quando poi negli anni novanta acquistavo 
cose per i miei negozi in Germania e vedevo che
i miei fornitori diventavano ricchi
poichè qualche buyers di grandi catene mondiali..
andava da loro e diceva
vorrei quello che ha quella signora di Amburgo..
beh un pò mi è scattata una molla nel cervello
e quando poi i fornitori ai quali avevo suggerito 
questo o quell'altro oggetto
creandolo davanti a loro con le mie mani
mi dicevano 
grazie a te ne ho venduti migliaia di pezzi
beh c'era da avere dubbi sul mio gusto???


eppure ...
ogni volta anche se avevo abbbastanza successo....
anche se sempre di più
 vedevo che alle mostre mi copiavano
sopratutto le grandi catene, mi dicevo,
 ma noooo è un caso...
ma ora so che tanto un caso non era...
per come son fatta io niente deriva mai da me..
tutto dal caso..
Eppure...
mancava sempre qualcosa..
la realizzazione finanziaria per esempio..
che non era assolutamente necessaria per me
ma quella non è mai venuta...
io vivevo di questo..non mi serviva niente...
vivevo di questo lavoro e basta!

Difatti non ho nessuna cultura 
su cose che molte di voi conoscono benissimo
nomi di stili.. di case..di fotografi... di architetti.
nomi di ditte straniere che producono oggettistica 
di quello o quell' altro stile.
Io non so niente o quasi di tutto ciò
e quando mi dicevano 
devi essere sulle riviste...
pensavo..ma quelli son matti...
A volte mi sento una scema... e cado dal pero son fatta così
 mai misurata .
.o troppo o troppo poco...
ma io son sempre stata chiusa in un laboratorio puzzolente di cera
mai tra la gente...
anche quando avevo i negozi...
 mica ci stavo io, tenevo delle commesse...
che si mangiavano il guadagno
ma non ero vanesia ero timida
il mio lavoro mi ha sempre
fatto paura... imbarazzato..
 una critica anche malevola
 mi avrebbe distrutto...
Ho creato creato creato solo creato e decorato per anni ed anni...
domeniche e feste comandate passate sulle autostrade
 col carrello pieno di merci
 e le vetrine fatte la domenica in tre negozi diversi.. prima
e anni di laboratorio e di mostre e fiere dopo...
o di case da arredare in cui lavorare in silenzio..
non pensavo che a farli questi oggetti a inventare nuove soluzioni
avevo 350 oggetti diversi in catalogo...
e continuavo ad inventare...
ero infinita ...
mai stanca masi doma...

ma...
 non sono mai e dico mai... stata capace di venderli
o, si vendevano da soli o io... 
non ho mai spinto
perchè... e ora l' ho capito
vendere è un arte... anch' essa 
e io non ce l' avevo quell' arte....
e mai ce l' avrò...


ma so come si fa ..ad arredare
con poco...
 riesco a trasformare tutto e...a rendere tutto magico...
ora grazie a voi posso dirlo
e spero nessuno me ne vorrà per questa sorta di ritardata 
autoincensazione
ma non posso essere ipocrita...
i vostri commenti le vostre lodi...che spesso
vi appaiono anche monotone da fare..
tanto che molti di voi decidono di non commentare..
perchè è noioso dire sempre come sei brava
mi fanno capire che ho la vostra stima...
e anche se naturalmente so che 
ci sono molte persone ( forse la maggioranza )
che non amano il mio stile...
e dicono di preferire altro
io le rispetto
non c'è niente di male, nell' avere un altro gusto
basta che sia... Gusto!
Eppure tra chi mi sta vicino
ho convinto tutti..col tempo...tutti..
perfino mia madre!!
Il che credetemi è tutto dire...


io spero di riuscire sempre a mettere daccordo 
più persone su di alcune cose...
non demordo mai 
e mi puoi scannare
 ma non dico una cosa se non la penso...
ad esempio sui colori
 spesso siamo in disaccordo con altri
 e quello che piace a me non piace a loro..
ed è difficile coordinarli i colori...
se proprio non ti piacciono
ad usare i colori che altri amano, son dolori...
per esempio la sfida vinta da Silvia
ne è la prova 
credevo veramente di non farcela ...con l' arancio e il rosso
eppure ce l' ho fatta... ce l' abbiamo fatta io e lei...

Si sa che il bianco 
come ebbe a dire anche una volta l' architetto Mongiardino
viene bene in foto...e basta...
poi dal vivo però può essere moolto diverso...
io ho cambiato spesso gusto nei colori
eppure... se mi guardo nelle vecchie foto
sono orgogliosa di dire 
che non mi vedo vestita mai in maniera ridicola...
o disordinata 
o con colori inadeguati e confusi male...


bisogna cercare di non apparire delle rificolone 
come si dice a Firenze
bisogna saper dosare i colori
io spero proprio di saperlo fare
ma una cosa mi chiedo e mi piacerebbe saperla
Come potrei chiamare il mio stile Gustavien ,
 ma non troppo?
perchè a questo punto mi è chiaro 
è statisticamente provato...
che è solo mio...
Molti lo chiamano MarziaSofiano
ma mi pare presuntuoso
altri Marziano.. ma mi pare ridicolo
altri ancora con altri termini a volte anche 
esagerati ...
come fece quella volta una delle mie prime sostenitrici 
la cara Caterinette
la quale purtroppo credo non mi segua più...
che aveva grossi problemi famigliari...
 mi disse che avrei dovuto fare un libro sul mio stile, 
che lei definì...
Il Marthia Sophia du Carabas style
ahahah mi fa ridere anche a scriverlo..

La mia cara Grazia mi chiama Maca
e molti scherzano sulla mia vampaggine...
che non so se significhi
che ho le vampe ahahahah o che sono vamp...
 molti mi chiamano Diva..
io invece desidero che mi si dica alla maniera tedesca 
Difa
che mi pare anche più autorironico...
l' Eugenia ha completato il tutto e mi chiama 
Miss MacaDifa

ma sono nomi da ridere
vorrei un vero nome...
credibile ed elegante
semplicemente uno che mi rappresentasse
 per quel poco o tanto che valgo....
Un nome per il mio stile.




la giornalista Barbara Medic
di Casa da Sogno
con la quale abbiamo una bella amicizia 
mi chiama la Regina e guai se mi 
dissocio
per lei sono la Regina del Gustavien
e niente la smonta...
insomma tante definizioni per me ...
che come dice la Silvia
son per definizione INDEFINIBILE...
ma... una vera semplice efficace veritiera sigla per il mio stile...
c'è qualcuno che la saprebbe dire??
Questo è uno dei miei concorsi 
e a chi vince
 regalo un corso di trasformazione
fatto da me ...
Gratis


potrà venire da me 
e le insegnerò una qualche tecnica da lei gradita 
o lui che potrebbero esserci anche dei ragazzi 
che lo indovinano..
il nome per il mio stile...


io pensavo che Il marchese di Carabas
fosse quello più adatto
poichè solo con l' aiuto di un gatto 
passò da povero a Nobile solo con la fantasia..
ma nessuno o quasi conosceva Perrault
e poi ormai il Marchese è mio figlio...
 anche se qualcuno mi chiama Marchesa...
non lo voglio più usare io...

Scusate la presunzione
ma,siccome io son stata una delle prime
a raccogliere cose sciupate sui mercatini e patinarle
e però non ho saputo inventare la magica sigla Shabby Chic
io mi son definita Shabby è... Chic!...
solo per caso quando mi è stato detto
 vai a vedere su google la parola Shabby Chic 
e mi sono imbattuta nel Blog di Sarah Tognetti
io mi son chiamata Shabby è Chic!
perchè se uno capisce la sottigliezza... 
cosa difficilissima per altro 
si rende conto della differenza..
direi che ho diritto ad un nome.

...Son stata la prima in Italia
e ad arredare come in Svezia
come,son stata la prima 
a dipingere sui muri alla Gustaviana
a dorare a foglia... vecchie poltrone massicce come nel New Baroc
a trasformare mobili degli anni settanta in mobili Patinati
la prima a scrivere a mano poesie sulle cose..
e via discorrendo..
qui non sto ad elencarle tutte...
 le cose che ho fatto... le vedete
nel blog se avete il tempo di visitarlo tutto,
fino in fondo... 
che... ci sono cose mie fatte in questi stili
  a partire dal 1995
beh allora ditemelo voi amiche mie
come si può chiamare il mio stile????

Giudici supreme son qui chiamate ad esserlo
le mie amiche
loro decideranno
 tra i nomi che voi mi manderete 
e che io sottoporrò loro
perchè giudichino insindacabilmente....

Grazia Maiolino
Anna Voltattorni
Lorena Milano
Eugenia della Lucia

oltre che naturalmente partecipanti
al concorso saranno loro a dire
quale sarà il nome più adatto 
Tutti potranno fare la loro proposta via mail
all' indirizzo
marziasofiasalvestrini@alice.it


non preoccupatevi..
non mi sto montando la testa
le mie amiche lo sanno....
 io in testa uso solo la F.F.
e questo non posso spiegarvi cosè
trattasi di segreto...ahahah



guardate queste immagini
e pensateci bene
 avete visto negli altri post com'era l' ambiente
ora dimenticatelo per un pò ....
e sognate sognate sognate

io aspetto vostre notizie...


lascerò questo post per un paio di giorni 
poichè abbiate il tempo di pensarci bene
vi prego non deludetemi siate numerosi
e ricordate

Qual' è il nome adatto per il mio stile???

La vostra Marzia Sofia


Ps. una sola cosa voglio aggiungere...
farmi un augurio... lavorare sempre con clienti come Lorena...
e basta... non voglio dire di più...
solo.. forse me lo merito?