Visualizzazione post con etichetta A casa di Amelia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta A casa di Amelia. Mostra tutti i post

3 gennaio 2012

a casa di Amelia, prima e dopo...


Rivedere questa casa e questi lavori oggi
mi riporta ad un periodo in cui credevo
che i sentimenti che si provano siano limpidi
chiari sinceri
che abbiano la forza della lealtà e che anche se 
prepotenti dentro di noi restino per sempre
ancorati a certe ferree regole a certi valori...


ma adesso so, che quello che si prova 
spesso non è ricambiato
oppure è molte volte frainteso...




e quello che per noi è importante importantissimo
e...addirittura su quello, si fonda
molta della nostra forza 
molte delle nostre convinzioni
delle nostre sicurezze


per gli altri ....
quelli a cui rivolgiamo questo nostro sentimento..
la cosa può essere solamente una cosa ininfluente
passeggera...
addirittura di di facciata...

Insomma i sentimenti che noi proviamo
 non è scontato che siano ricambiati...
a volte nemmeno compresi...




a noi pare di esprimerli in maniera chiara decisa...
e pensiamo che agli altri arrivi il nostro pensiero
la nostra forza la nostra lotta
ma..
spesso tutto questo viene frainteso
viene minimizzato
e per gli altri 
quello che sentiamo
ha una minore importanza che per noi
forse addirittura.. non ne ha alcuna, importanza...



tu imposti a volte la tua vita
credendo che quello che sei 
specchio del tuo sentire di tutto il tuo essere
sia chiaramente percepibile alla gente che ti circonda
 a quelli che tu credi amici
e poi..
ti rendi conto
di quanto a volte anche per trent' anni ...
sei stata fraintesa...




e allora la delusione è cocente..
e ti fa mettere in dubbio tutto
anche l' intelligenza delle persone che stimavi 
e alle quali eri veramente affezionata
quelle che pensavi fossero...che eri sicura di non sbagliarti
 ti appare come un errore tuo.
La tua incapacità di valutazione
ti pare quasi ridicola.... e ti meravigli di te stessa 
deludendoti amaramente
e ti chiedi??



Com'è che tutti lo capivano e io no??
Quale film ho visto che nessuno rappresentava??



Boh quel che c'è di bello è che forse la cosa è reciproca....

La casa che avete visto sopra è del 2005

in parte esiste ancora... in parte ..
Un nuovo amore, ha portato nuove scenografie...


Vedete???anche Casa Chic ne ha parlato..



22 novembre 2011

Prima e dopo Gallery.... quattro.


VISTO CHE...
OH. MIEI FEDELISSIMI.
I MIEI "PRIMA E DOPO". VI PIACCIONO, 
HO DECISO DI FARNE ANCORA 
E DI ANDARE UN P0' PIU' PER ORDINE
 AGGIUNGENDO ANCHE LE DATE 
DELLA REALIZZAZIONE DI QUESTI PROGETTI
0K?
SEGUITEMI E NON VE NE PENTIRETE....


CORREVA L' ANNO 2005

e avevamo in mano qualcosa di simile


vedete a sinistra?

beh si trattava del cosidetto Rustico...
e lo era di nome e di fatto....
era il piano inferiore per intenderci 
di una villa in collina con piscina e parco...che
dominava tutta la valle del Magra




erano gli anni ottanta 
quando io stessa
avevo contribuito all' arredamento della suddetta abitazione
e ricordo che questo Rustico era stato definito
 il luogo sacro del padrone di casa..
Un signore che io conoscevo 
e ...conosco molto bene...



si usava allora riutilizzare 
i vecchi  arredamenti delle suocere 
per arredare la parte della casa 
generalmente a piano terra 
nella quale si poteva guardare meno all' etichetta 
insomma ...dove si poteva veramente rilassarsi 
e non stare attenti a questo o a quell' altro particolare..
La cosa rendeva concordi marito e moglie..
entrambi infatti ,trovavano qui la loro agognata quiete
lei il ricordo dei suoi viaggi nelle montagne engadinese 
e la sua piscina fuori dalla porta...
lui la sua libertà in quanto semplicemente libero 
di non indossare le pattine 
per non rigare il pavimento di parquet...
dei luoghi cosidetti nobili della casa,


Quando decidemmo di cambiarlo...era appunto il 2005
La proprietaria mi ha sempre dato fiducia fin da quando nel lontano 1984 
le realizzai uno dei più premiati negozi dell' epoca...
il mio primissimo lavoro....
Il proprietario invece la fiducia in me non la mostrava affatto...
e poi oltre che avere il gusto del fai da te 
aveva la mania del riciclo...
adorava recuperare cose di scarto 
e risuscitarle... 
per cui forse si sentiva un pò spodestato...da me...


poi temeva per la sua libertà come ho detto 
quindi non mi vedeva di buon occhio...
A volte recuperava 
dei veri tesori ...come questo stupendo tavolino 
dipinto malissimo da chissà chi..

o questa base per tavolo del quale insieme
nonostante tutte le discussioni infinite... 
facevamo buon uso...



Così..un tavolo col ripiano sfondato 
...ma con delle belle gambe ...rinasceva a miglior vita
un connubio perfetto...


o un tavolino quadrato di nessun valore diviso in due parti
diventava due consolle simpatiche
o la porta di un armadio vecchio 
si trasformava in divisorio
del vano bagno e ripostiglio una volta..
 lasciato semmplicemente aperto...





le cose esistenti poi si rendevano esattamente utili ...
anzi indispensabili....


dall' Engadina alla Svezia solo io nella mia visionaria follia 
potevo farcela e un giorno insistendo con la mia amica...
la convinsi..a trasformare tutto, . 


Il padrone di casa era decisamente seccato 
e me la fece pagare... contrastandomi in tutto..
letteralmente distruggendo  a parole...
tutto quanto io cercassi di costruire..
...dicendo che nulla gli piaceva...
che era tutto sbagliato tutto da rifare....
tentava di segnare il territorio...
tentava...
però...

un vecchio mobile trovato accanto 
ad un cassonetto rinasceva totalmente 
tanto da diventare incredibile e inverosimile....
e lui aveva poco da dire i lavori andavano avanti bene...


per ultimo mi ero inventata di pitturare il pavimento
e come sapete l' ho fatto altre volte ma allora non ero così determinata 
e mi lasciai convincere a fare come voleva lui....
sbagliando...


insomma amici 
come vedete il risultato fu nonostante tutto sorprendente 
tanto da essere inserito in una rivista....

Ristrutturare con Casa Chic dell' anno scorso






A volte mi chiedo
se nella vita non si debba prestare maggiore 
 attenzione alle cose e alle persone...
mi chiedo
se non si riesca a capire in anticipo,
 anche se si finge di non voler capire..
cosa ci si può o non ci si può aspettare 
dalle persone e dalle cose..
e non ci si accorga dei segnali...
o non si sappia bene quello che ci aspetta....
se così è...allora...
come mai non avrei mai immaginato
quello che sarebbe successo anni dopo??
Fidanzarmi col padrone di casa...
 era una cosa prevedibile???
Direi proprio di no....voi che ne dite...?
litigavamo già allora ...sicchè...
Eppure è successa...
e dura ancora....
nonostante tutto...

la vostra Marzia-Sofia

che non è una rubamariti...però, sia chiaro!
i mariti non sono "rubabili"...
 se non sono già disponibili a farsi rubare...