Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta A casa con i miei..

Nella mia.... vera unica terra toscana...

Immagine
La Toscana per me è come una madre Una madre che si ama ma non sempre la si capisce  e nemmeno ci capisce... L' ho lasciata da giovanissima mi pareva tutto stretto tutto piccolo tutto provinciale Ho girato il mondo...ma ovunque ho capito che una terra così è UNICA. Ed è un onore esserne figlia!


Ieri ho fatto una gita nella mia terra mio padre era stato invitato  alla presentazione di un libro sul ciclismo... di cui lui era collaboratore e siamo tornati per una mezza giornata a casa... in mezzo alla gente che conosciamo da una vita tutti più o meno segnati dal tempo ma in fondo gli stessi immutabili e mi son chiesta possibile che solo io sia cambiata? Eppure mi riconoscevano tutti!!!

più capisco e ricordo quanto i miei genitori siano amati e rispettati nella loro Toscana più mi sento in colpa per averli portati qua e vederli ieri sorridere pur nella stanchezza e chiusi ormai nel loro mondo li ho rivisti improvvisamente come erano da giovani quando momenti come quelli vissuti ieri …

I miei genitori e me...

Immagine
Non potevano fare a meno l' una dell' altro... si sa, quando la passione scoppia...  I loro genitori lavoravano a Roma al ministero della Guerra vivevano in Trastevere, anche se erano Fiorentini  si era in tempo di guerra...lui aveva 12 anni nel 45, lei 13 e mezzo si picchiavano di santa ragione lei gli stava sempre d' intorno  e lui non ce la voleva...
Era il 1955 quando si sposarono erano cugini... fu difficile aggiudicarsi il consenso delle famiglie di fatto non lo ebbero mai, ma allora se ne fregarono.

La madre di lui era la sorella del padre di lei... primo grado come un interrogatorio. chiesero la dispensa papale  e dopo dieci anni dalla fine della guerra si sposarono ed andarono a vivere a Firenze. Non avevano un soldo, una delle loro cugine ricche fece di tutto e regalò loro perfino la cerimonia e il pranzo oltre gli abiti mia madre dice sempre...  non c'aveva neppure le mutande...
Io nacqui diversi anni dopo strano per allora  ma... lei lavorava molto  voleva g…

Benvenuti a casa mia...

Immagine
Non ho guardato il cielo...stamani era troppo presto  quando mi sono alzata..

non riesco a dormire.. mille pensieri affollano la mia mente e mi tengono ad occhi aperti

mi chiedo spesso perché io non sappia mai dire dei no decisi.. è sempre stato così... non ho mai saputo..

Ieri parlando con mia madre  le ho chiesto Mamma ma, come hai fatto ad accettare l' idea di lasciare tutto quello che amavi per venire qui?...

e lei mi ha risposto.. lo sai com'è tuo padre no?? e ci ha aggiunto  quando si mette in testa un idea chi lo ferma?

sapete cosa c'è non so come ma improvvisamente  mi pare  di vederla tutta diversa la questione..


una volta credevo che mio padre...  fosse quello che doveva cedere...lo vedevo vittima  invece ora mi accorgo  che è lei ad aver ceduto sempre.. che le grandi decisioni le ha sempre prese lui..



si tratta di amore.. come al solito e lei lo ha sempre amato alla follia... fin da quando erano piccoli...


mi chiedo se gli uomini  non ci dirigano sempre non riescano sempre con le armi dell' am…