30 maggio 2012

Una sedia veramente shabby


Quante volte..amici miei
senza saperlo..nella vita
buttiamo via dei Tesori?

Me lo sono chiesta
quando ho visto Robi 
nella sua qualità di scopritore di talenti nascosti 
ai bidoni dell' immondizia,
tirare fuori dalla sua "macchina da corsa"
questo splendido trono..


Beh all' inizio non era proprio splendido.
Naturalmente il tempo aveva fatto il suo corso
però a me lasciava intravedere ancora tutto il suo valore...
 si trattava
di qualcosa di veramente Shabby 
una sedia da capotavola 
in stile ... anni settanta
quelli che da noi si trovavano fino a poco tempo fa 
nelle case delle nostre nonne
oggi più spesso sui terrazzi o nelle cantine
in funzione di troni per gatti sornioni e silenti che vi si accoccolano 
e guai a tirarli di sotto!
Roba che essendo dei primi anni 70
oggi ha la bellezza di 40 anni
ma che da noi non è molto amata
anzi spesso aborrita.

E' chiaro che altri tipi di sedie antiche 
quelle ad esempio fine ottocento
da noi finiscono lucidate 
e perfettamente "rimarronate"
nello studio di un qualche artigiano di turno 
improvvisatosi antiquario...
Io detesto
questa cosa...
mi scuso con Franceschina Meazza 
che la pensa diversamente
ma .....io la penso così



Già nel lontano 1996
quando mia nonna morì
e mi lasciò cose di questo genere 
io mi inventai un modo per risistemarle 
le sedie furono ricoperte con una sottana 
e il tavolo fu ridipinto
odiavo questo stile "marrone"....
già allora...
anche perchè so che la mobilistica dell' ottocento 
almeno quella popolare, era spesso bianca 
anche se con gli anni è diventata quasi gialla 
per le vernici a solvente che si usavano allora...


Insomma ...
quando ho preso in mano questa sedia
che mi serviva per la scrivania di mio babbo
per la ribaltina dove lui tiene il suo computer
mi son detta... dovrò ricoprirla e
renderla 
un pò più attuale..
Quindi l'ho leggermente grattata
dopo averla lavata tutta col disinfettante...
anche la stoffa con la varecchina



e vi ho passato due mani di fondo all' acqua
sottile sottile...che attaccasse bene...
quando lo faccio non vado ad inventarmi roba tipo la candela etc tc 
quelle son cose che io, non faccio
io sto attenta a non essere precisa, ad arte...
poi ho preso una mano di colore bianco ghiaccio
guai a prendere il color beige
non è quello che fa l' effetto invecchiato
anzi quello lo rovina,
poi ho steso la cera,
la cera di solito me la invento..
ma quelle di cera Novecento sono buonissime...
non allego il link perchè la mia non sembri una pubblicità
di cui loro i Meazza non hanno certo bisogno...
lo trovate facilmente su Google
nel senso che a seconda della finitura che voglio...
tendente al marrone all' avorio o al grigio
aggiungo colore o bitume o altro alla cera neutra...
tutto va bene ... liberate la fantasia
il bello di queste cose è che si possono fare da soli
e scusate se ve lo dico, io non capisco 
perchè facciate dei corsi
non esistono Maestri veri in questo senso...
se lo fate 
è per vedere la mano di colei o colui che vi insegna
sapendo quella non la potrete avere 
se già non l' avete, perchè quella
 non ve la insegnerà nessuno...
Quindi tirate fuori la vostra!!!La vostra mano!
Il vostro Gusto...
E' quello, di cui avete bisogno!

Ciò non toglie che sia divertente fare dei corsi riunirsi tra donne
e divertirsi insieme
e anche vedere e rubare idee da altri...
ma metteteci sempre la vostra Fantasia!


Tornando alla sedia
se fosse stato per molte di voi 
lo so, avrei dovuto prendere il colore 
farla perfettamente bianca ...
 ricoprirla perfettamente
stando attenta che non rimanessero pezzetti
scoperti o mal pitturati.
Allora io mi ripeto e vi dico
INUTILE...
se dovete sciuparla,
perchè state attenti a non sciuparla???


vedete di farlo in modo 
che il tutto sia rovinato ad Arte 
quello si 
 la precisione è nemica dello Shabby
altrimenti dipingete un mobile di bianco..
e sarete a posto
si lo so che molti di voi non sono d'accordo
e sopratutto
spesso sono i mariti o altri componenti della famiglia
 suocere amiche figli....a non essere d'accordo
ma a me che importa?
 io vi insegno la fare lo Shabby
non a fare le imbianchine...
quello di sicuro lo fate meglio di me,
siete più precise...


poi sia chiaro tutto è rispettabile
molto spesso anche io 
mi chiedo se tutto questo non sia solo una moda 
e un bel giorno ci sveglieremo
e chiameremo qualcuno che ci butti via tutto
perchè alla fine se si pensa così
si pensa che tutto è caduco
provvisorio...
tutto è temporaneo..
tutto è sospeso nel sogno..
ci siamo e non ci siamo e dopo un pò non ci siamo più...
anche se è meglio non pensarci
come diciamo sempre...



Vedete come succede, un bel mattino ti svegli 
e il tuo lavoro di una vita non esiste più
eppure chi ce lo diceva il giorno prima
che sarebbero crollate tutte le nostre sicurezze 
tutti i nostri sogni 
tutto il nostro progetto futuro??
Io ho subito tre alluvioni devastanti
quei poveretti che hanno subito un terremoto così inspiegabile 
e così distruttivo
so come si sentono pensi che tutto sia finito 
che tutto sia ormai inutile.


Dovranno ricostruire tutto
 se ne avranno la possibilità
Lo Stato bisogna metterselo in testa tutti
NON AIUTA!!!
forse non può nemmeno farlo...
forse anche perché i soldi se li mangia diversamente
non ce la può fare!!!!
ma anche altri Stati che non lo fanno... 
hanno difficoltà
di fronte a tragedie di queste proporzioni...
Di fronte a questo,
 tutto pare vano inutile aleatorio!
Ma, cosa ci resta da fare?
 se non rimboccarci le maniche??
Si ricomincia e si va avanti!!
L' ho fatto tante volte in vita mia,
 tante di quelle volte!!!!


Ora con tutto il mio cuore...
VI AUGURO DI FARCELA AMICI EMILIANI
e anche tu amica mia (Pupi)
ma so che sarà così.... perchè si sa il popolo Emiliano
é FANTASTICO!
Ricominceranno! 
e ce la faranno!!!!!
perchè Il popolo Emiliano
conterà su se stesso
e si tirerà su 
da SOLO!!!!
Come forse bisogna fare,
e io penso questo con realismo
sebbene io
sia da anni ad aspettare un risarcimento,
di quasi 80mila euro
che non riceverò MAI!
Nessuno,
 mi ridarà quello che ho perduto,
non parliamo poi del valore affettivo...

Ma ho ancora cose più importanti 
che spero di non perdere così presto, 
e così improvvisamente
MIO FIGLIO in primis
la mia Mamma ora che l' ho trovata
Il mio Babbo che giace da due giorni
 per l' ennesima volta 
in un letto di ospedale 
e nessuno sa dirmi cosa abbia...
e cosa lo distrugga lentamente inesorabilmente 
come una candela che si spegne col vento...
Lui è il mio faro!



queste sono le cose che non voglio perdere,
che non vorrei mai perdere,
oltre anche a Robi ...
e mi spiace tanto per quelli che li hanno persi
il loro babbo la loro mamma i loro figli
i loro amici...
Non so dove stia la giustizia terrena,
ma a volte vorrei sperare che ce ne fosse almeno una divina
e che poi ci fosse una speranza anche una sola, laggiù, alla fine dei nostri Orizzonti!!!


Babbino torna presto che la tua sedia è pronta......

Marzia Sofia

La pagina su FaceBook Marzia Sofia Artista.

Volete curiosare e aggiornarvi giornalmente  sulle mie creazioni  visitate la pagina https://www.facebook.com/marziasofiaart...