6 settembre 2012

Apparenze che non ingannano



Ogni tanto mi duole..
ma devo..
ritornar sull' argomento apparenze
si
è un argomento che mi colpisce...
sapeste quanto
è difficile
e sottile e complicato...
Andare oltre le apparenze...

ne son sempre stata convinta
che 
l' apparenza inganna
eppure...ora penso....
 com'è che a volte dall' apparire all' essere
ci manca così poco?
C'è un filo sottile che unisce le due cose?
Mi chiedo perché... se uno è bello fuori
non possa esserlo anche dentro
che per forza l' apparenza del bello deve nascondere il brutto
non si può apparire belli ,ed esserlo anche?
Ora si passa al concetto di bellezza ...
che cos'è bello?


quello che piace è bello... si sa.
Diceva mia nonna
Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace...
sicuro,
ma una bellezza oggettiva esiste
 e ne abbiamo già parlato
solo che da oggettiva, il passaggio a soggettivo
rimescola di nuovo le carte...


Io sono, come sapete,
 una signora di oltre cinquant' anni
ben conservata
magari con un gusto particolare, forse non sempre capito
ma, accettabile ai più...
Mi dice un amica:
ma non ci credo, che non ti piaci
stai sempre a farti foto!!
certo è vero
mi fotografo spesso



e se fosse proprio questo il problema
il non piacersi?
Beh, io non posso dire di non piacermi
anche se ci ho messo appunto
un mare di tempo
per accettarmi,
ora mi piaccio abbastanza
anzi mi meraviglio di piacermi
..eh... anche solo per consolazione!!
Ormai ho un età
in cui dovrei 
se fossi come mia nonna ai suoi tempi


non tingermi i capelli avere il grembiulino a fiori 
e cullare almeno due nipotini.
Mia nonna quando sono nata io,
 aveva
sette anni meno di me....
Quel che mi premeva discutere però 
era l' apparenza
io appaio più giovane...è vero
forse di cinque anni
forse di più
non lo so... non è questo il punto...


il punto è che la gente... certa gente....
si innamora della mia immagine
e poi di fronte a me
si sente impaurita
fragile intimorita debole...
molti fuggono altri diventano aggressivi e volgari 
alcuni sfrontati..
e si sentono autorizzati a pensare di me quello che più gli aggrada
oppure altri fingono indifferenza...
mi ignorano per non affrontarmi...
o anche solo confrontarsi.


Mi accadeva anche quasi trent' anni fa 
quando ero la madrina del Carnevale di Viareggio
sul carro mi lanciavano di tutto
e poi quando scendevo a piedi tra la gente 
 con il mio mantello rosso da Ondina
( la maschera ufficiale di Viareggio)
nessuno mi si filava
eppure ero la stessa...
senza un piedistallo...
Ora il piedistallo è Facebook
oppure il Blog e le mie foto i mie fortunati autoscatti.
Ci credete? Meravigliano me per prima.




Sapeste quanto le cose
e anche le persone appaiono diverse
in foto
ma non perché poi non sono riconoscibili davvero, anzi 
se uno ha il dono della fotogenia 
è a posto.. vedete me...
Però il carattere delle persone non è riconoscibile in foto 
il modo di muoversi di parlare
il modo di pensare di agire di reagire...


la decisione la cocciutaggine 
il modo di approcciare le cose...
Ci sono persone invece che seguono una foto
si convincono che una persona è quello che appare 
e ci vanno giù pesante
ieri una certa Joanna
però l' account era Anonimo
me ne ha dette quanto un porco...come si dice da queste parti
in un commento sul Blog
secondo lei io sarei cinica nel commentare sentimenti ed altro
e mi ha pure insegnato a scrivere
 mi intima di curare la sintassi e mi spiega che il nè
ESIGE l' accento...e che ho mancanza di consapevolezza personale etc etc
insomma non ci ho capito nulla 
era scritto malissimo il commento
tanto da farmi sorridere
 e dire ma da che pulpito viene la predica?
Non mi lamento mica 
i commenti negativi ci stanno 
a me pare anche di averne troppo pochi 
in un senso e nell' altro sicchè va bene.
Ieri sono andata a far visita ....un caso...
ad una di voi che mi seguite di più
e che io odiosamente trascuro 
per la stessa ragione per cui scrivo di fretta, quindi male,
appunto la mancanza di tempo
e ho visto che oltre ad avere un blog bellissimo e interessantissimo 
aveva minimo 30 commenti
e in ogni post!


A volte mi rendo conto del fatto
che essere famosi è solo una circostanza creata da altre circostanze 
è l' immagine che conta?
se una persona ti vuol vedere in un certo modo 
è in quel modo stesso che sempre ti vedrà?
potrai fare quello che vorrai 
metterci tutto l' impegno possibile
essere sempre te stessa 
mostrare senza remore quello che sei veramente 
nel bene e nel male
ma se una persona ti vuol vedere così
non c'è niente che tu possa fare per fargli cambiare la propria opinione?
Eh si... si chiamano Pregiudizi
e sono quelli che governano le coscienze forse
succede dalla notte dei tempi
e allora sapete che vi dico??
beccatevi questa!!!! AHAHHAHAHAH


JE SUIS COMME JE SUIS
Jacques Prévert – (Né à Neuilly-sur-Seine)
Je suis comme je suis
Je suis faite comme ça
Quand j’ai envie de rire
Oui je ris aux éclats
J’aime celui qui m'aime
Est-ce ma faute à moi
Si ce n’est pas le même
Que j’aime chaque fois
Je suis comme je suis
Je suis faite comme ça
Que voulez-vous de plus
Que voulez-vous de moi
Je suis faite pour plaire
Et n’y puis rien changer
Mes talons sont trop hauts
Ma taille trop cambrée
Mes seins beaucoup trop durs
Et mes yeux trop cernés
Et puis après
Qu’est-ce que ça peut vous faire
Je suis comme je suis
Je plais à qui je plais
Qu’est-ce que ça peut vous faire
Ce qui m’est arrivé
Oui j’ai aimé quelqu’un
Oui quelqu’un m’a aimé
Comme les enfants qui s’aiment
Simplement savent aimer
Aimer aimer...
Pourquoi me questionner
Je suis là pour vous plaire
Et n’y puis rien changer.


se vi serve la traduzione andate so Google...
questo post è dedicato a chi so io...ed è l' ultima cosa che farò... nei suoi riguardi
arrivederci mio caro, e che nonostante tutto tu trovi davvero quello che cerchi...
e speriamo che non sia solo, quello che tu credevi di vederci...
anzi per te...metto anche la traduzione...

Sono quella che sono
Sono fatta così
Se ho voglia di ridere
Rido come una matta
Amo colui che m'ama
Non è colpa mia

Se non è sempre quello
Per cui faccio follie
Sono quella che sono
Sono fatta così
Che volete ancora
Che volete da me
Son fatta per piacere
Non c'e niente da fare
Troppo alti i miei tacchi
Troppo arcuate le reni
Troppo sodi i miei seni
Troppo truccati gli occhi
E poi
Che ve ne importa a voi
Sono fatta così
Chi mi vuole son qui
Che cosa ve ne importa
Del mio proprio passato
Certo qualcuno ho amato

E qualcuno ha amato me
Come i giovani che s'amano
Sanno semplicemente amare
Amare amare...
Che vale interrogarmi
Sono qui per piacervi
E niente può cambiarmi


LA VOSTRA Marzia Sofia la regina più "apparente" che ci sia...



Essere o non essere diversi questo è il problema.

 A me non piace mai, essere come gli altri,  ma a molti di voi piacerebbe essere come me... Una cosa bruttissima da dire  ma è un ...