29 marzo 2012

Voglia di primavera, voglia di fuga dalla realtà



Ci sono momenti in cui pensi alla vita..
dice una canzone di Dolcenera...
eh... ci sono momenti ...in cui non sai
se quello che hai fatto 
o quello che farai
hanno avuto un senso..
o se mai lo avranno..



io lo sapete ormai 
avrei voluto vivere nel passato
avrei voluto
essere una donna diversa da quella che sono
anche se poi in fondo sono abbastanza
soddisfatta di me
ma
vorrei aver fatto di più...


la lista dei vorrei
è lunga e spesso mi brucia in testa
 nelle mattine in cui non dormo più 
appena apro gli occhi 
e penso al mondo...


e la paura è si forte tangibile pesante che
avrei voluto essere una donna del passato
una donna capace di farsi amare da un re 
senza essere una regina
il positivo senza il negativo
il leggero senza il pesante...




La mia vita è sempre sta una ricerca del bello
 una bolla in cui ho vissuto 
dimenticandomi la realtà
al di fuori
forse è questo che avrei dovuto cambiare di me
e farlo ora a cinquantanni
ha il sapore della sconfitta...


Tutti noi...abbiamo
battiti diversi...
cuori impazziti 
baci non dati ....
carezze non ricevute
io non mi ritengo la sola a avere dei problemi
anzi forse... io ne ho meno di altri..



è che ....siamo sopraffatti a volte
dai pensieri pesanti...
che ci macinano dentro...
 e ci stancano e ci affaticano...


ma sognare non costa nulla 
forse se imparassimo a non smettere mai 
di sognare
forse ci sarebbe un pò di pace 
in fondo al nostro cuore...


c'è chi si stordisce di risate
chi di silenzi ....
chi di pesanti congetture
chi si riempie di paure 
e trema o si nasconde o scompare....
tutti cercano solo una cosa
la vita...
ma dov'è la Vita??


Tutti ci arrabattiamo...
 siamo povere barchette alla deriva 
che vanno dove ci spinge la corrente....
senza nessuna meta ...
se non una nave che ci salverà...
ma che potrà a sua volta naufragare...
non si è mai al sicuro 
nel mare in cui navighiamo...


non tutti riusciremo 
a lasciare una traccia di noi
solo a pochi eletti è dato...
il resto di noi...
è un nulla, temporaneamente acceso 
in un universo troppo buio
per capirci qualcosa.
 Siamo confusi nel tempo 
sbiaditi nel ricordo
persi come un relitto in fondo all' Oceano 
delle nostre stesse generazioni..



si fa fatica a ricordare
i nostri nonni...
dei bisnonni non vi è quasi più traccia...
dentro di noi..
e così... la mattina...
quando il sole appare timido 
e tu non vedi nemmeno l' orizzonte
così coperto di case...
la domanda è sempre la stessa...
 il SENSO
che senso ha tutto questo???

Ci sono momenti in cui pensi alla vita
dice una canzone di Dolcenera...
ci sono momenti in cui non sai che fare..
e le decisioni da prendere 
sono quelle che non sai ascoltare!

La vostra Marzia Sofia



Eterne Primavere il Catalogo

Il Catalogo dei lavori di Pittura .http://it.blurb.com/bookstore/invited/7635850/c511b5540fe0d6869b1f465036c000fdbd144a4e per...