28 ottobre 2010

Lavori. Un copriradiatore settecentesco.

Un modo originale di coprire un radiatore?
...mi direte cosa c' entra questa roba
beh ora ve lo faccio vedere...
si tratta dello scheletro di legno 
che servirà per coprire in maniera 
diciamo artistica
un radiatore moderno in una cucina antica...

si... un bel copriradiatore 
fatto alla maniera del settecento
momento in cui i radiatori
ovviamente non c'erano...
 ma
si costruivano boiserie di legno con delle griglie da polli 
per riporre vari oggetti e vari
altri ammennicoli da cucina
che avevano un fascino per me tutto particolare...
e fu quello che mi ispirò....
pensando e ripensando  mi venne in mente di riunire 
alla famosa boiserie pur divisa in due parti dalla pendenza del tetto...
una struttura ....
così 
nella parte centrale sotto la finestra  inserimmo un bel
mobiletto estraibile che coprendo il nuovo e inadeguato radiatore
 non denunciasse 
che la cucina era stata fatta duecentoanni dopo...
Insomma
come questo....
vedete cosa intendevo
naturalmente il ripiano d' appoggio addossato alla finestra fu dipinto a marmo 
come le colonnine della boiserie....
e fu aggiunta la solita smerlatura zigrinata...
qui vedete il particolare...


qui l' insieme...



qui lo vedete montato....



qui ancora senza radiatore



Qui siamo al finale 
inutile che vi chieda cosa ne pensate..
.ma io ve lo chiedo lo stesso!!!

Bello no?






27 ottobre 2010

Pensieri...Il dopo Compleanno...

Il dopo festa
 è quel famoso timore che esprimeva Leopardi 
nel suo... il sabato del villaggio..
.e oggi ci siamo


la tristezza è leggera ....ma palpabile...
sopratutto alla luce di alcune considerazioni...
come direbbe un mio amico...
che parla come un libro stampato...
 Ho visto tutto il vostro affetto e l' ho sentito
 sincero ed inaspettato
anche se virtuale...
ho visto e notato alcune defezioni 
sempre le solite..
...scortesi e autolesioniste ..
 cosa volete, non si può piacere a tutti... 
ma le centinauia di messaggi in bacheca su Fb 
e su altri account e in posta 
mi hanno sorpreso..
piacevolmente ...sorpreso....
anche perchè accompagnati dal silenzio totale 
delle mie amicizie più strette...e della mia famiglia...
e anche se si vuole di.quello che voi immaginate debba essermi
 il più vicino, dato che gli ho dedicato la vita anche se non lo sa...
..ma lasciamo perdere...


Per fortuna.... l' unica persona a cui tengo davvero... da sempre 
nella vita reale... intendo... 
 mi ha regalato una tranquilla serata.... 
niente di speciale 
ma per me 
SPECIALISSIMA



 il che...considerato  
come io ho strapazzato lui qualche tempo fa...
non è assolutamente scontato...
così il fatto che
  lui non abbia strapazzato me 
più di tanto 
mi appare un magnifico ...
e anche un pò immeritato regalo..


Così adesso io vorrei farlo a voi un piccolo regalo...
vi regalerò alcuni pensieri...
in rima
che chiamarli poesia è esagerato
ma...questo è quanto il vostro affetto mi ha ispirato



La strada davanti a noi ...è sempre accidentata
ci sono grossi rischi ...ad ogni nostra  virata....
C' un orizzonte scarico di sogni e di illusioni
e avere un volto amico ci accende sensazioni
non siam neanche capaci di riconoscere il bello
siamo sogni caduti viali di foglie a ombrello..
coi nostri ricordi stinti e a volte le gole secche
ci ritroviamo finti dentro le nostre teste

ma questo cielo denso che a volte ci fa senso...
ci afferra e ci consola.. ci stimola ogni ora...
così non capiamo affatto quello che ci sta sotto..
e ci rendiamo conto solo quando si è rotto....
la vita è un autostrada che ci porta lontano 
oppure ci si può finire se ti prende la mano...

finisce la giornata e tu non sai perchè
ti guardi nello specchio e rimani solo te....
Marzia Sofia 26.10.2010






Molte di voi sono così carine con me 
ed io cerco di ricambiarle
 con una sincera devozione..
.io non sono facile e lo so ...
quindi mi dico 
forse che voi che mi "amate" 
mi amate solo perchè non mi conoscete?
Beh me lo sono chiesto...
 ma proprio per questo...
so anche...
 che continuerò ad essere sempre me stessa
fino in fondo
perché voi possiate conoscermi per quello che sono...
e
 in questo diario 
e vi ringrazierò 
con la mia sincerità 
e la mia verità...
Grazie a tutti voi...
davvero...
Marzia-Sofia...

26 ottobre 2010

la mia vita... 26 Ottobre 2010 Oggi è il mio compleanno.

Ciao a tutti
oggi è il mio compleanno...
compio 52 anni...


non si direbbe eh?

Pensare che non mi fanno neanche un brutto effetto
anzi non mi fanno proprio... effetto...
in fondo sono grata al mio DNA e non mi lamento...
certo avrei potuto
avere un pò più di culo in vita mia..
in tutti i sensi ...direbbe qualcuno che mi conosce..

ma alla fine
non son mai stata nemmeno sfortunata


poteva pure andarmi peggio...
eh!!!!!

Non ho mai saputo se ero bella
ma di sicuro non sono nemmeno brutta


è vero che 
a diciotto anni ne dimostravo trenta...
ma alla fine poi la tendenza si è invertita 
ed oggi che ne ho cinquanta 
forse ne dimostro tre di meno..(.ehehe)
Come vedete ero bionda



e a vent'anni vincevo concorsi di bellezza...
senza nemmeno sapere chi mi ci aveva iscritto...
che se fosse stato per me non ci sarei andata davvero...
Il fatto che avessi solo quelli zoccoli...
mi fa ancora strabuzzare gli occhi...

Non ho mai pensato di essere super Intelligente
sopratutto in matematica non ci capivo niente..
meno male che avevo un bel professore
 se no sarebbero stati guai!!!!

Però non ho mai creduto di essere stupida
e  le mie cosine quando erano da dire le ho sempre dette..
.

A ventidue anni ero già sposata...
ma non so nemmeno ora perchè..
forse perchè non ero mai stata al Mediterranee..


a venticinque...
Son stata la madrina del Carnevale di Viareggio
di solito interpretavo Ondina..
che è la maschera ufficiale...
è vero che 
alcuni pensavano che somigliassi di più ad un Ondata 
ma tant'è mi son divertita un sacco...


a trent' anni ne dimostravo quaranta
e non mi toglievo mai una collana dal collo 
che, mi pareva di essere nuda senza...

Non sapevo allora che le persone che erano con me 
specialmente quelle che mi fotografavano...mi
avrebbero accompagnato per tutta la vita


non sapevo che a volte chi ti fotografa 
ti vede diversamente...da come ti vedi tu 
e non sapevo che i modelli che avevo 
spesso come modello avevano me....

Qui avevo appena scoperto di essere incinta...
e non sapevo nemmeno da dove fosse venuto 
mi avevano detto che non sarebbe stato possibile...



ma chi sa come ce la fece...


e nell' ottantasette nacque Tyron
che era già grande appena nato..
ma che grande ormai non lo vuol diventare più...


Nell' ottantanove a Formentera io e la Lella
conoscemmo gli uomini che ci avrebbero cambiato la vita

e ci trasferimmo armi e bagagli in Germania


Tyron cresceva felice 


tanto..
che ancora mi rimprovera di averlo portato via...


In Germania certo vivevamo ad Hamburg....
ma questo se avete segiuito il blog
lo sapete già...

non era tutto rose e fiori ...
ma facevamo una bella vita
qui ero alle Bahamas


qui a Paradise Island



a Mosca ci andammo per lavoro...


poi ....le foto sarebbero troppe...
dall' Atlantico al Baltico...



al mare e in Barca...


alla Montagna svizzera!|!!



poi gli anni son passati in fretta....

tanto che a volte li dimentico
1990 
1991
1992
1993
1994
1998
Compii quarant' anni

 ma in questo Blog 
di quegli anni vi ho già parlato 
e adesso voglio anche un pò dimenticarli...



a quarant' anni ne dimostravo cinquanta....
e le foto me le facevano 
solo insieme a qualcun altro 
qui sono con Karin... 

Poi nel 1999
tornai in Italia
mancavano pochi mesi al 2000


In una foto del 2001




un altra del 2003


e anche il 2004 passò...


venne l' Ultimo dellanno del 2005


nel 2006 era un tempo felice!!!!!


il 2007 volò....



nel 2008 stavo per compiere 50 anni
e successe una cosa brutta davvero..
ma il destino stava per mostrarmi l' ultima carta...
e mi sa tanto che non ho saputo giocarmela...

Nella maggior parte dei casi quando si raggiunge la felicità non si sa di averla...
e questo è stao spesso un carattere saliente della mia personalità
ogni volta che sono stata felice non me ne sono accorta..

ecco in questa giornata
 in questo momento
 in questo luogo 
con quella precisa persona 
che mi stava fotografando 
penso di aver perso il treno per la felicità
quella felicità più vera 
quella che non si sente ma c'è 
quella che non si cerca si ha 
quella che non si ha bisogno di sognare 
perchè la si vive...
farò tutto il possibile e anche l' impossibile 
perchè quella felicità ritorni a fotografarmi 
anche se non so come fare...
ma ce la farò!

La vostra Marzia Sofia


25 ottobre 2010

Le pareti a righe.


Buongiorno care amiche
 ho avuto difficoltà con l' Adsl a casa non funzionava 
e quindi dal piccolo net al laboratorio 
non riuscivo a caricare tutto quello che volevo..
Oggi vi propongo questo...Post in cui
cercherò di farvi vedere qualcosa
a cui tengo particolarmente..
Vedete questa immagine qua sopra? 
ecco è quel che di più simile ai miei gusti 
ci sia mai stato 
Letto pavimento pareti specchio infissi mura...
è tutto esattamente come piace a me.
Considerato il fatto che non sempre... anzi quasi mai ..
(ma questo succederà anche a voi )
si può acquistare o consigliare...
quello che si vorrebbe realmente avere..
tipo i pavimenti in legno bianco...
o gli infissi natturalmente Shabby di un interno Parigino
ci si deve accontentare...
Io ci ho provato negli anni ad ispirarmi a questo,
 insomma... ho fatto di necessità virtù..
 come si fa quando si hanno degli ingredienti più poveri 
di quello che si vorrebbe e si deve fare una ricetta 
nonostante tutto gustosa e saporita..

Ecco la camera da letto che vedrete qua 
sotto è la mia attuale camera da letto 
nella quale veramente mi sento una principessa...
e l' ho anche scritto sulla porta..


Bene ora io so che non è lo stesso...
anche per motivi di spazi infissi e pavimento
ma.. credo di aver fatto 
qualcosa di somigliante
 o almeno a me sembra tale 
il che è fondamentalmente, sufficiente.


Pensate che in questa 
che ripeto è la mia camera di adesso ...
Prima dell' alluvione del Dicembre 2009 
 era già stata così  
Erano i tempi del mio B&B. l' anno scorso...



si... era la stessa camera ...
Questa era invece una camera simile 
con le stesse righe 
e più meno lo stesso stile...



fatta nell' abitazione di una cliente...
per la cameretta della sua bimba...
Chiaro che il pavimento non c'entra tanto...anzi nulla...
 ma si tratta di un abitazione storica
quindi intoccabile.. 
un torrioneantichissimo
sulle mura della città
impensabile mettere un pavimento di legno bianco...


quindi come sapete bene.. 
si fa quel che si può 
e si spera sia buono il risultato... 
Anche a me sarebbe piaciuto 



avere il badget occorrente per una camera 
come quella che vi ho mostrato all' inizio..ma...
non è sempre stato impossibile...
 sopratutto è difficile avere la giusta clientela...
che è merce rarissima, così
io mi sono sbizzarrita col tema delle righe... 
molte volte anche in alcune fiere per esempio..
o come nella foto sopra in uno dei nei negozi che ho avuto...
come questo stand al Florence Gift Mart nel 2003


Ecco questo è quello che ho potuto fare... 
non quello che avrei potuto e voluto...
eppure... in qualche modo 
scusate la presunzione
ho comunque avuto la sensazione che già non fossero male 
le cose che facevo... o mi sbaglio?


La vostra Marzia Sofia



La mia prima vita. Parte III

Come eravamo...   La passioni si manifestano in noi, fin dalla più tenera età. Ci si depositano nell'anima e non ne escono più. Arruggin...