4 novembre 2010

Lavori. Un cassettone ottocentesco si trasforma

Oggi ...vi voglio far vedere ancora qualcosa di dipinto 

Immaginate

questo mobile credenza dell' Otto, 
che molto probabilmente
aveva un secondo corpo
appoggiato sopra, 
ma che negli anni è rimasto 
solo... 
marrone scurissimo e tetro 
nell' ingresso buio di una casa
senza pretese...ma con un panorama fantastico...

I proprietari ... 
affascinati dal lavoro 
che avevo compiuto dalla vicina di casa,
hanno voluto provare l' ebbrezza
di una trasformazione 
e me l' hanno affidato
perchè io ne facessi qualcosa di più allegro...

innanzi tutto era il bianco...
poi il  finto marmo dipinto
poi

la doratura a foglia
degli angoli più evidenziabili,,,

Io mi sono messa lì 
e... con un lavoro certosino ma non troppo ...
che...
il tutto doveva diventare Shabby
e quindi come sciupato dal tempo...


ho realizzato questo lavoro... qui
vedete un particolare..

ed
eccomi qua mentre
do gli ultimi ritocchi
e appaio molto soddisfatta...

sapete amici...
mi da una gioia incredibile poter trasformare le cose...
vorrei averne continuamente da fare 
da trasformare  e vorrei ogni volta sperimentare 
giocare divertirmi 
a copiare i vecchi stili
quelli 
che vedevo da bambina 
nelle antiche chiese e nei palazzi dove vivevo...

quindi vorrei cambiare spesso..
e anche se so bene che in fondo... 
un ambiente bianco e beige 
con qualche tocco di oro 
in fotografia viene meglio...
io continuo a divertirmi a giocare con i colori 
tanto....
 non si deve mica viver in una fotografia...!!!!

Solo che avviene questo 
io
vorrei ogni volta fare cose diverse
ma...
quando un cliente vede una cosa
già fatta a casa di qualcun' altro

la chiede subito anche per se...
così
non si finisce mai di farla..
tutti la vogliono... per imitazione o per sicurezza.
Io vorrei ....ogni volta fare cose diverse ma...
piano piano anche io mi adatto...
e che devo fà? 
Sempre la solita pagnotta!
Comunque qui vedete il risultato finale 
l' ambiente dove lo metteremo
deve essere ancora finito 
ho già fatto un progetto 
ed i proprietari stanno valutando quando... farlo 
ve lo immaginate?
beh...sicuro
 un ambiente alla Marzia_Sofia...naturalmente!

Info 348 7101380








3 novembre 2010

Lavori 2007. Un copriradiatore stile sette...


Stamani ho voglia di farvi vedere qualcosa di diverso...
lo Shabby secondo me,
 non è solo Bianco e grattato
dato che Shabby in inglese significa sciupato
tutto quello che è fatto volutamente " Male" e reso come antico
secondo me è da definirsi Shabby
Ricordo che il mio compagno mi diceva
così Malfatto...bene come te non lo fa nessuno!!!




questo era un vecchio mobile letto degli anni settanta 
la larghezza era doppia ma
noi cercavamo di coprire un radiatore orribile e moderno
 in un ambiente che doveva prendere sembianze di antico..
quindi 
lo abbiamo diviso in due per la larghezza 
e abbiamo
tolto la parte posteriore..poi io
 lo ho dipinto  e marmorizzato 
come avevo visto fatto nelle
varie Reggie da Verasailles ..a Caserta.

l' ho
 dorato a foglia
poi finalmente antichizzato
con la mia famosa 
pasta antichizzante che tutto rende interessante



vedete?
come sarebbe finto fatto così 
e se fosse tutto precisino?
sarebbe orribile...
Lo vedete ora?
Tenendo conto del fatto che se un oggetto così  fosse 
esistito nel settecento avrebbe avuto
più di duecento anni
l' ho fatto "male" 
cioè Shabby 
cioè
sciupato...

poi vi abbiamo aggiunto una griglia a giglio
e l' abbiamo antichizzata anche quella


poi lo abbiamo utilizzato come consolle 
nell' ingresso desiderato


come sempre vi prego di scusare la qualità delle foto...
Pessima.
Molte delle foto che vedete nei blog sono fatte da
fior di fotografi ...io purtroppo...
spesso non ho nemmeno il tempo di utilizzare la digitale.. 
e le faccio col telefonino...
che ne dite puriste dello Shabby?
Beh abituatevi..
perchè adesso è
Inverno ed io vi farò vedere tutta la mia 
collezione invernale...






2 novembre 2010

Il luogo dove abito. Dopo l' alluvione...Notte di Natale 2009

Cari amici avete idea dei danni che provoca un alluvione?
beh forse potete solo immaginarlo...


vedete quel pozzetto di marmo?
 la notte di natale era completamente sommerso....
forse non riuscite nemmeno ad indovinare
lo spavento di veder salire l' acqua
al buio... in mezzo alla notte...

questa mattina....quella della foto
era quella del Natale 2009 ...
dopo l' alluvione
che ha colpito casa mia ...
e il mio B&B
Bed & Breakfast.
Io abito nei pressi di Bocca di magra SP
lungo il grande fiume che sfocia nel mare...
Un luogo incantevole...
quando non si inc...
Ecco ora 
ve la mostrerò casa mia ...senza tante parole
senza tanti commenti
e un pò a caso...
così coome viene...sono foto del Giorno di Natale 
e dei due o tre giorni successivi...
e lo faccio
perchè stanotte...Quest' EVENTO STRAORDINARIO
 ha rischiato di ripetersi 
si di nuovo per la terza volta
in nemmeno in anno solare...quell' Evento che tanto straordinario non è...
ha rischiato di ripetersi
c'è chi dice che sono le aperture delle dighe chi dice che bisogna dragare il fiume chi sta costruendo argini
decine e decine di famiglie hanno visto le loro case distrutte e le loro cose distrutte...

i loro sogni
anche
alcuni hanno dovuto dormire
per mesi in albergo...
coi bimbi piccoli..


ecco il livello fuori ...era più o meno questo
dentro immaginate voi...



forse sembra niente ma quando si vede 
il prima e il dopo alla rovescia.....
c'è da rimanere senza fiato 


nella vita tutto si dimentica e passa ...
ma cose di questo genere
 restano inenarrabili..
provate a guardare...
cosa accade DOPO...


certi hanno dovuto buttare via tutto per tre volte 
e non hanno più soldi per ricomprare



 io ho dovuto chiudere Il mio B&B 
causa che muffa cattivi odori mobili danneggiati etc 
non me l' hanno più permesso 




ho perso un sacco di documenti 
fogli di manoscritti per i miei romanzi..
fotografie libri
riviste...


oggetti che erano anche il mio capitale visto che io vivo vendendoli...


armadi letti poltrone



piccoli capolavori perduti...



e poi c'è quella melma maleodorante di pesce marcio e petrolio delle barche
ormeggiate sul fiume...

le librerie che non si aprono più e poi non si chiuderanno più...
le mura esterne che si impregnano e mandano 
umidità per sempre a tutta la casa
 anche al piano di sopra...


i pavimenti che restano anche puliti sempre opachi di sabbia
e le fughe sempre grigie di melma che riaffiora...


centinaia di dischi 

riuscite a capire a che altezza ?




Questo era uno splendido angolo nel giardino...

questa la nuova cucina 
che avete già visto in una trasformazione...

questa la camera da letto dove dormivo

questo l' ingresso della Hall

questa la piattaia di cucina

libri d' arte...da collezione...


il mio studio...



ancora la mia camera da letto...


e questa la libreria una volta aperta per pulire il pavimento...

Io credo che per oggi possa bastare 
ma 
ci sarebbe da andare avanti all' infinito ...
domani a ritroso 
vi farò vedere un pò di prima e dopo 
e quello...
è veramente veramente 
travolgente
e diciamo la verità sconvolgente...




La vostra Marzia Sofia

La mia prima vita. Parte III

Come eravamo...   La passioni si manifestano in noi, fin dalla più tenera età. Ci si depositano nell'anima e non ne escono più. Arruggin...