4 settembre 2011

Trompe l' oeil,Quanto si può persistere in un impresa...quando si sa che è impossibile?



Scegliendo tra le esattamente 13.789 foto 
che ho sul mio PC
anche piuttosto caoticamente  catalogate..
oggi ho trovato queste immagini...
che vi voglio far vedere



Tra tutti i miei Trompe l' oeil 
mi ero dimenticata di farvi vedere questo..
Avete visto altre volte la cucina che li ospita 
ma non questi specificamente..poichè due vetrine 
volute dalla proprietaria a tutti i costi
ne coprono la visuale.
Ora ve li mostro insieme ad una riflessione
che voglio condividere con voi ed una domanda..



Quanto si può persistere in un impresa...
quando si sa che è impossibile da realizzare ?


Nel duemilasei esattamente cinque anni fa
di questi tempi
dipinsi questa cucina
la seconda Cucina Gustaviana



una cosa di cui vado molto fiera....

Quando mia nonna 
da piccola sospirando teatralmente, mi diceva
Come passa il tempo..
io ridevo... la trovavo una frase molto assurda 
quasi inconcepibile, 
per me infatti quando ero piccola 
il tempo non passava mai


Eppure mi pare sia trascorso un secolo 
da quando dipingevo su queste mura...
e creavo per la prina volta 
un ambiente dall'a alla zeta
io stessa sono un altra 
la bambina innamorata della sua ARTE
è diventata una donna... disillusa e spenta...
che voi vedete ancora brillare come una stella, 
ma che è ormai morta da milioni di anni...


Questa cucina è unlavoro particolare per me...infatti 
è stata la prima cosa che non ho dovuto
riadattare 
ma che ho creato esattamente
dal nulla


sciegliendo tutto ogni più piccolo particolare
pavimenti compresi

Si ne sono ancora molto orgogliosa... ma quando la facevo
ero convinta  che sarebbe stata l' ultimo mio lavoro...
il mio capolavoro... la chiamavo




Eppure nonostante tutte le avversità. 
 tutto quello che mi è successo in questi cinque anni 
(e non è poco credetemi..)
io son riuscita ad andare avanti
sempre avanti....
nonostante tutti i topi siano fuggiti
mentre la nave affondava...
io ho fatto il mio dovere di Capitano...
 mentre nessuno ...mi ha seguito fino in fondo
(avrete notato anche la perdita dell' assistente..)
ma
IO SONO RIMASTA
a combattere
come una leonessa ferita 
a cui stanno strappando il proprio cucciolo...
Io come il capitano della nave 
affonderò con la mano sul cappello 
ma IO ci sarò 
a vedere la fine di tutto...
solo io ci sarò





Nonostante sia dura 
nonostante io sembri fragile e plasmabile 
sono ancora forte...e
io ci sarò 
sul timone ad affondare 
o ad essere salvata
 IO CI SARO'
Lo prometto a me stessa...
IO CE LA FARO'

la vostra Marzia Sofia


PS ringrazio quella meravigliosa famiglia di Torino
Padre madre e due splendidi ragazzi.. 
che è venuta stasera 
a trovarmi all' atelier...
Che bello che qualcuno ancora si ami...
Per visite come questa 
val la pensa di continuare fino alla fine...
Grazie Assunta

3 settembre 2011

Camera da letto Gustaviana .Il Trumeaux e il letto Gustaviano


Sono passati esattamente sei anni
dal momento in cui con una digitale da due mega 
appena acquistata 
che sembrava un piccolo mattoncino
scattai questa foto...


lo riconoscete?
 lì tra il casino della stanza
questo piccolo trumeaux
o più semplicemente Ribaltina 
apparteneva alla madre della proprietaria
la quale mi aveva commissionato l' arredamento di tutta la casa 
una costruzione stupenda 
in un torrione di guardia alle mura della città


avevo preso l' ispirazione dal mio libro guida 
la mia bibbia
Case svedesi
di Ingalill Schmitt

e avevo dipinto a modo mio 
tutta la stanza padronale in quello stile...
ai più, sconosciuto...


le foto purtroppo non rendono 
come sempre nel mio caso 
onore all' originale..
tanto che questa camera da letto Gustaviana
pur essendo
la  più visitata sul mio Blog
non è mai stato possibile pubblicarla su di una rivista 
come più e più volte mi è stato richiesto...

Peccato perchè ...ne ho decine ...
di foto del prima e dopo...


so che molte di voi si sarebbero fermate a questo punto
...ma per me era troppo poco
 io lo avrei antichizzato..
e reso VERO
ma la proprietaria
mi aveva chiesto di decorarlo nello stesso stile



della camera da letto
so che aborrirete il pavimento..
ma non si poteva toccarlo 
per colpa delle Belle Arti
disse la signora...
Tralasciando i motivi quali che fossero vi dico...


che l' atmosfera di questa camera era unica e irripetibile...
allora avevo ancora la segreta convinzione 
che la mia Arte fosse Arte
e non imbianchinaggio..



Una volta fatte le pareti
e il trumeaux
poi fu la volta del letto


un pezzo eccezionale..
ritrovamento fortuito di un mercatino brocantage...




naturalmente era di un marrone scurissimo e triste
poi imbiancato e decorato da me...
anche in questo caso mi sarei fermata ad una patina
ma ormai..
avevo seguito
la padrona di casa e anche il risultato 
non mi parve così male...
anzi mi piacque 
era il mio stile personale che si andava affermando...


e quindi esagerammo anche su quello


Come che sia... immaginatevi come mi sono sentita
quella volta che girellando per un Mercatino della zona 
mi son trovata questo letto....
SI PROPRIO QUESTO LETTO
appoggiato in un angolo triste e sconsolato..
in mezzo alla roba vecchia.... 
in vendita ad una cifra dieci volte inferiore al suo valore...
VOLEVO MORIRE
o uccidere quella pazza che oltre tutto 
mi era costata il mio rapporto 
col mio compagno di vent' anni...



e pensate che 
e se l' avessi ancora adesso questa camera da letto
da fotografare con la tecnologia attuale...

sarebbe su tutte le maggiori riviste...


Com'è strana la vita eh??
Pensi che qualcosa di te rimanga e invece...se ne va...
trovando però sempre il modo di tornare.... sempre....


La vostra Marzia-Sofia

PS prima o poi troverò la forza o il tempo 
di cercare una grafica per la mia firma...

ah la signora ha disfatto tutta casa dopo la separazione dal marito...
e ha comprato tutti i mobili da Mondo Convenienza




2 settembre 2011

La bellezza... chi è?



Oggi avevo una gran voglia di dolcezza
e di bellezza di armonia...


ma poi mi sono guardata allo specchio e mi son detta

mamma miaaaaaaa!!!
allora ho deciso che per adesso
li guarderò soltanto
questi cake e guardarli già mi fa ingrassare di un chilo...


però hanno dei magnifici colori non trovate?

stucchevoli ma allegri...
per vestirmi
io odio i colori o nero o grigio o bianco 
sono i miei colori...
ma i colori pastello insieme mi piacciono...
pensate che usando un malcostume piuttosto comune
li ho rubati..
che significa ?? si ho rubato queste immagini
semplicemente facendo clik
su scarica dal profilo di Fb
di un amica...


molti lo fanno 
e credo che alla fine tutti 
da questo imparino il gusto la bellezza e l' armonia...
ormai tutto è di tutti 
e non si sa più chi ne è il proprietario

chi sa chi è il fotografo che le ha scattate 
o la pasticciera che le ha create 
o quante persone intorno ci hanno lavorato...
come sempre 

si vede solo l' apparenza

e si scelgono solo le foto migliori...


Ormai siamo tutti parte di tutto..
e nessuno ha più l' esclusiva ...si arriva al paradosso 
per me inspiegabile 
che è bello solo 
ciò che piace a tutti 
e non è così ...secondo me..

Quando dieci anni fa shabbavo come dite voi 
dei mobili recuperati nei mercatini dell' usato, 
nella mia famiglia...
 mi prendevano per pazza
e a parte pochi eletti si fa per dire
nessuno vi riconosceva la bellezza...
solo la mia follia visionaria...


Ora ci sono persone che finalmente 
si ribellano alla bellezza di moda...
e hanno il coraggio di dire che non solo una cosa è bella 
ma ce ne sono tante di belle...
un esempio?

Francesca Meazza

una ragazza che come dico io 
avrebbe tutti i diritti di sentirsi diversa 
addirittura superiore..
ma è semplice buona umile e intelligente 
andate a leggervi il suo ultimo post...



a presto 
la vostra Marzia Sofia

PS grazie ad Antonietta o Antonella non ricordo scusate...
che mi hanno involontariamente 
ora dichiaratamente 
fornito queste immagini..
vado a far la dieta ...a dopo...


1 settembre 2011

Atelier d' Arte Shabby è chic! secondo Mari Crea

\

Post silenzioso.....
godetevi le immagini di 


           http://creamaricrea.blogspot.com/











e a tutti auguro che la vostra giornata 
sia di gran lunga migliore della mia...

alla prossima

la vostra Marzia Sofia

ah ...dimenticavo Grazie Mari

31 agosto 2011

Atelier Shabby è Chic. Il transito...



Spesso amiche mie
quello che non è finito
che non è completo
che è solo abbozzato


resta nei nostri sogni 
più elegante e discreto 
di quello che è completato
concluso finito



spesso l' abbozzo di un idea 
lo schizzo 
il pensiero 
e la non completa rifinitura


rendono un idea
 più affascinante 
più piena di emozioni 
più decisamente
piacevole ed emozionante


Quello che è finito è a volte...
quasi sempre...
ormai elaborato...
come un lutto 
una perdita ...un dispiacere..
Un sogno ormai interrotto


Il famoso Sabato...
 invece presuppone 
alla speranza 
al desiderio 
alla ricerca....


Sognare di finire un viaggio 
è non viverlo
sognare di continuarlo 
è goderselo...



come in questo viaggio chiamato 
VITA
l' arrivo non è bello 
quanto il passaggio...


Il transito è lo scopo
che  la polvere dei sogni 
vi si deposita 
rendendo tutto ovattato 
e intrigante...



finchè la patina del tempo 
renderà tutto un passaggio 
e mai un arrivo


On arrive ou on ne savez pas
et s'en va 
de ci et de là

dice (più o meno) Prevert...


Credo si traduca così:
Si arriva da dove non si sa e si va di qua e di là..
scusate il pressapochismo....


la vostra Marzia Sofia

30 agosto 2011

Casa. Il Living...Prima e dopo.


Il prima e il dopo delle cose
è questione di Gusti



si sa che le cose hanno un anima 
che non bisogna sottovalutare


quando inizi un impresa sai sempre che cosa vorresti fare
ma non saprai mai se riuscirai a completarla



il prima e dopo nella vita sta sempre in agguato
se prima non avessi fatto dopo non avrei avuto
o detto o pensato....


il prima e il dopo a volte ci sconvolgono l' esistenza 
ci cambiano 
ci trascinano dove vogliono
Il prima e il dopo sono le fasi della nostra storia...



Il prima e il dopo sono pezzi di storia che ci convince...


Il prima e il dopo è ricordo che non si cancella...
ma resta nella mente


Il prima e il dopo...
è tutto quanto ci resta per capire 
che cosa andava fatto prima 
e che cosa ci resta da fare dopo....

Eccovene una prova 
i luoghi sono cambiati pur restando gli stessi...
come me....

La Vostra Marzia Sofia


che non sa nemmeno mettere una bella grafica a questa firma...

La mia prima vita. Parte III

Come eravamo...   La passioni si manifestano in noi, fin dalla più tenera età. Ci si depositano nell'anima e non ne escono più. Arruggin...