4 gennaio 2013

Buon 2013


Gennaio 2013

Lavorare lavorare lavorare
fino a crollare
c'è niente di meglio per dimenticare???


febbraio 2013

ancora sperare che tutto quanto si è costruito
nella nostra mente 
appaia improvvisamente anche alla gente


Marzo 2013

col cuore riuscire a
sopravvivere
ai propri sogni infranti
quando siano alla fine pochi
questione di misura...



Aprile 2013

non dormire non dormire non dormire
riuscire a capire
se quello che si vuole
è quello che 
si può volere...


Maggio 2013
sentire che la natura
tanto non ci aspetta si risveglia 
e ci porta con se 


Giugno 2013

aspettare il tramonto sul mare
godendo delle prime
cicale
dei primi calori delle prime passioni


Luglio 2013

non farsi travolgere dal calore
resistere
e credere che tutto
è bello se dura poco



Agosto 2013
prendere un aereo che ci porti in silenzio
 tra le nostre mura fresche
quelle dentro di noi le più segrete




Settembre 2013

bere...al vino dei ricordi
senza però cedere al passato
sperando sempre in un futuro
quale che sia


Ottobre 2013

riscoprire il piacere
le castagne sul fuoco 
un film da seguire
e un letto caldo su cui riposare
sorridendo del proprio oggi...


Novembre 2013

Cadranno le foglie dei dissidi
scioglieranno nodi di passioni
riscaldando 
il nostro stanco cammino...



e poi verrà... Dicembre 2013

e la nostra forte volontà...
strapperà ogni catena
sopporterà ogni ruggine
smorzerà ogni dissidio
e ci lascerà speriamo 
ancora in pace con noi stessi

FINALMENTE...
Buon Anno a tutti
e speriamo che lo sia..
Marzia Sofia

31 dicembre 2012

31 Dicembre di un anno che se ne andrà..


Un anno se ne va...
diceva una canzone di Celentano
che secondo me,
 e a quanto pare molti altri
come me..
è un mito.... se solo canta!
Un anno se ne va e porta via il rimpianto 
di non esser stato migliore...
che poi è tutta una questione
 di come si mettono 
le cose
tu ce le hai le cose sempre 
dentro di te nasci con le cose dentro
il fatto è che se non ce l' hai dentro 
ma ce le hai solo di fuori
sei obbligato a fartele entrare dentro
e allora ti pare tutta una contraddizione

Se alla nascita
ci chiedessero di essere noi 
a scegliere i nostri genitori
oppure se i genitori potessero scegliere i figli
quanti problemi 
e quante incomprensioni ci risparmieremmo???


Non è che sia una questione d' Amore
l' amore c'è 
sempre
comunque
dicono sia il sangue..
ma alla fine che cosa fa si che 
un padre con una passione 
che so per l' antiquariato
cresca un figlio che dell' antiquariato non sa che farsene
e sbuffa e si scoccia e 
sciupa la possibilità
di alimentare i sogni del padre e le sue aspettative?

A volte il caso si diverte a mescolare le carte
cresci in una famiglia di Fornai
E DIVENTI FABIO VOLO
oppure
sei un comico e tuo figlio si suicida
perchè è depresso
Insomma
Il destino o chi per lui
(molti lo chiamano 
LIBERO ARBITRIO)
si diverte a rimescolare le carte...


Mio figlio ad esempio è cresciuto in mezzo
agli oggetti ai mobili
alla mia Arte
fin da quando era piccolissimo
 invece ha preso da suo padre
e ama fare il Barman!!!
La persona dalla quale sto lavorando adesso
voleva fare tutt' altro...


e si è ritrovato in mano un tesoro
inestimabile
di cui è riuscito solo a fare
quello che sapeva e che poteva...

Certo...
 vederlo adesso sconcertato dal fatto 
che io sia lì a sconquassare il suo
disordine precostituito
mette tenerezza
che,
quell' omone grande e grosso
pare a volte un bimbo a cui hanno tolto
i sogni e i giocattoli che preferiva 
per dargliene di più costosi ma meno
interessanti per lui.
I sogni...
a quanti di noi hanno strappato i sogni??


beh da quel punto di vista
io mi ritengo fortunata
i miei sogni fino adesso, li ho realizzati
o meglio come dico io mi son caduti addosso
fortunosamente
o fortuitamente!


Ma mi rimane tanto da fare e spero che 
riuscirò a farlo
specie se il CASO
mi aiuta
come in questo caso...
Avevo per questo nuovo anno unna serie 
di cose da fare abbastanza definita 
ma quello che mi è capitato adesso
è una cosa che 
va oltre
ad ogni mia aspettativa.


Le foto che vedete sopra son solo l' inizio 
di un lavoro che mi impegnerà molto
 e per lungo tempo
ho rimandato appuntamenti
 e cambiato diverse priorità sulla mia agenda
ma non potevo non accettare una sfida così
imponente...


Ve ne mostrerò gli sviluppi
via via
io appena messo piede in quel luogo 
ne ho compreso le potenzialità
e più i giorni passano più l' impresa mi pare immane
ma proprio per questo ancor più affascinante.



Sono stata letteralmente colpita
dalla sindrome di SHABBAL
ahahhahah

Una volta una mia amica la definì
 la sindrome di Stoccolma
 che per me 
che amo il nord
nemmeno era male
ma
insomma una Sindrome 
è una sorta di malessere...


e..... a me viene male a vedere
quanta potenzialità c'è dentro questo CAOS!
per cui auguro a tutti un Buon Anno
il mio sarà all' insegna
del riordino di tante cose
una di questa la vedete sopra, per le altre dovrete aspettare
Spero tanto che anche a voi succeda
che tutte le cose belle che desideriate
vi arrivino improvvise
e che tutto sia all' insegna di ABBASSO LA CRISI
INVENTIAMOCI IL FUTURO!!!
vi bacio e vi abbraccio tutti quanti amici e amiche che mi avete seguito
chi sa come mai...  ma sono convinta che
non vi conviene che una cosa
continuare a farlo!!!
Seguirmi!

BUON 2013
e.................
che lo sia!!!!!!!!!!!!!!!!!
La vostra Marzia Sofia


29 dicembre 2012

Trasformazioni Gustaviane


Sono in atto svariate trasformazioni 
all' interno del mio Atelier 
che come forse saprete sta per diventare finalmente
(al più tardi a primavera)
Hotes de Charme


e in quest' ottica ho iniziato a inserire dei pezzi
che al contrario di quanto sembra ad un primo sguardo
si adattano  perfettamente 
a trasformarsi in Gustaviani


nella parete all' entrata 
che al contrario di quanto può apparire in foto
non è enorme, anzi decisamente stretta
vi era fino a poco fa
questo mobile credenza con questo specchio



ma ... mi è stata consegnata
questa vetrina in legno massello
degli inizi del 900
e ho immediatamente proceduto
alla trasformazione


Dopo averlo pulito e asciugato..
l' ho leggermente scartavetrato..
poco...
Ho dato una prima mano di fondo
con colore gessoso
al quale ho aggiunto un tocco di grigio
quindi procederò col colore
forse non so che mi piace molto anche così...




qui vedete il colore 
come si presentava
e io onestamente lo detestavo pur vedendone la capacità...
il mobile è di bella fattura
molto semplice... ma perfetto per diventare Gustaviano


cambieròi pomelli che non mi piacciono ma
credo che non lo renderò perfetto
lucido e rifinito perfettamente


vedete la prima mano di colore sottile
per evitare che alcune parti troppo grasse
si stacchino poi col consumo
facendo l' effetto candela

sapete cosa vi dico
per esperienza
dopo vari corsi fatti per gli altri...
il modo di dipingere un mobile
 non lo si può insegnare
è nelle mani di chi lo dipinge..


la pennellata non è imparabile 
sta nella forza o nella decisione
o nella precisione
di chi lo fa...
nel suo occhio sopratutto...
oltre che nella mano


quando dipingete un mobile dovete
osservarlo bene
vedere come reagisce..
come vi parla...


nessun legno è uguale ad un altro 
a volte nello stesso pezzo di legno
ci sono diversità...
il legno è una materia viva


respira e si raffredda o si riscalda 
o suda o assorbe
insomma
vive di quello che voi gli date...
come un bambino
dandogli del colore lo nutrite


so che molte persone amano il legno così com'è
semplicemente lucidato
ma io amo vedere 
che il legno sia evidenziato
nelle sue imperfezioni
e il bianco


fa si che in ogni ambiente  in cui voi lo mettete
sarà visibile e godibile in ogni suo particolare...

Vorrei finire di dirvi cosa ci ho fatto
però stasera sono stanca..
ho tramutato oggetti
disposto accessori smosso e rovistato
in mezzo a decine di pezzi antichi e non
ho scoperto altri tesori
nel Brocante  che sto ristrutturando
sono a pezzi...
Ho un mare di foto bellissime 
che non riesco a scegliere...
così il finale di questo mobile ve lo mostrerò a gennaio
per oggi dovrete accontentarvi...
domani vi mostrerò i progressi
del Brocante...
quindi abbiate pazienza...

la vostra Marzia Sofia
che è così stanca da buttar via...

26 dicembre 2012

Vorrei....







Per una volta
a Natale...
 vorrei 
poter arredare una tavola di Natale
dove ci fossero tutte le persone che mi piacciono



e vorrei che tutto fosse
intimo e piacevole
e pieno di bellezza e di armonia





vorrei trovare una pace interiore 
che a volte nonostante il difficile equilibrio 
che ho raggiunto con l' età...



mi difetta...
vorrei riuscire a capire cosa debbo fare..



vorrei saper prendere delle decisioni
 che lascio indietro da anni...



vorrei che il Mondo intero 
fosse un luogo migliore dove stare...



vorrei che la mia vita 
prendesse quella svolta che aspetto da sempre...





vorrei che la mia testa si rilassasse
 e lasciasse andare quel pensiero fisso...




vorrei che mio padre finalmente stesse meglio
meglio davvero...


vorrei riuscire a capire mia madre ad accettare il suo essere
così forse lei accetterebbe il mio...




vorrei che mio figlio decidesse
finalmente di essere 
sicuro delle decisioni che prende
cosa molto difficile... che se non so farlo io...



vorrei che questa crisi finisse finalmente
 aprendo nuove strade per i nostri giovani
nuove sicurezze per noi di mezza età...
nuove tranquillità per gli anziani i poveri i soli...



vorrei che il bello invadesse il mondo e lo riempisse
che il bello allontana la cattiveria e distende gli animi...


vorrei che tutti ma proprio tutti 
imparassero a dire le loro verità con dolcezza 
e che la bugia non esistesse più



vorrei che l' anno che viene
e che porterà una serie di date importanti
molto importanti per me e le persone che amo 
fosse un anno fortunato e prospero




Vorrei sopratutto una cosa
davvero con tutto il mio cuore



che 
Claudia guarisse
Ho avuto tanto nella mia vita
tanto tanto..... a volte anche troppo..
penso che quello che desidero ancora 
devo assolutamente e decisamente guadagnarmelo
Non ho avuto che un solo regalo quest' anno... uno solo
si sa è difficile farmi i regali e nessuno ci prova...
ogni anno 
diventano meno

e non me la prendo per questo
ma se osassi chiederlo questo regalo....
Direi
solo
desidero che
Claudia VIVA!!
nessuno lo merita più di lei....


la vostra Marzia Sofia














La mia prima vita. Parte III

Come eravamo...   La passioni si manifestano in noi, fin dalla più tenera età. Ci si depositano nell'anima e non ne escono più. Arruggin...