13 settembre 2011

Shabby è Chic la Storia...






Quando vedo certe foto di amiche
che si divertono a Shabbare ...come dite voi
dei vecchi mobili..
mi viene in mente una cosa..


ma quanto sono vecchia di questo mestiere?


ahahhah
Eppure vedo cose nel mio archivio 
che ho fatto ormai cinque sei sette 
anche otto anni fa
ho cominciato nel 1996

nella cantina della mia casa in Germania ad Hamburg
e mi dico


ma possibile che io sia sempre troppo avanti 
o troppo indietro?



Una volta qualcuno me lo disse

Quando si è troppo avanti si è nello stesso tempo
troppo indietro





io rimasi scioccata da questa frase...
ma mai una cosa 
fu più appropriata a me....


Io non sono mai al tempo giusto!!!




quando facevo queste cose 
non sapevo nemmeno 
che si chiamassero Shabby e pensate
per me era recupero di vecchi mobili...




ho dovuto aspettare anni.... per vedere certi Blog 
e poi decidere di farne uno mio...
poi siccome amavo le cose sciupate rovinate 
e rese belle dal tempo decisi di usare questo nome





e diventai Shabby è Chic

e la differenza per me 
sta tutta in quel piccolo 
è





che forse nessuno capisce...
Shabby
 cioè tutto quello che è rovinato trasandato 

è Chic!!!!!

quindi 

per farli così cosa dovete fare???

GRATTARE

FONDARE

PITTURARE

PATINARE

è talmente semplice che

perchè mi chiedete di farvi dei corsi?

Però pressata da molte richieste li farò a Novembre..

telefonatemi al n 333 769244... l' ultimo numero ve lo do in posta....

marzia_sofia@hotmail.it


La vostra Marzia Sofia

A presto....

11 settembre 2011

Pensieri, Ieri



Ho sempre meno voglia di scrivere 
e per me non è normale



ho sempre più voglia di fotografare


di inventare immagini



di cambiare posto alle cose


di vederle con altri occhi



ho voglia di provare nuovi spazi


di trovare un altra dimensione


riflettermi in uno specchio nuovo


muovere il senso del futuro



riempire di fiori il mio oggi


conservare un pò del passato


ma cavalcare verso il futuro


godendo il presente


inventandomi emozioni


ascoltando nuove canzoni


leggere 


e sorridere a me stessa


si si sorridermi


e poi fotografare il mio aspetto



fissare ogni piccolo attimo della mia crescita


socchiudere gli occhi



e riaprirli fiduciosa...


credere in me stessa in me sola


non smettere di crederci



e pensare 


che quello che ho sia eterno



tutto passa come un immagine di se che viene e va



vedere attraverso





come una rosa fiorita saper appassire...


in mezzo alle proprie cose



leggere il proprio destino non serve
bisogna viverlo...


e sorridersi
sorridersi davvero...
amandosi.....


La vostra Marzia-Sofia


Ringrazio tutte voi 
per le vostre parole e per la vostra comprensione 
la vostra ammirazione 
e il vostro affetto per me..
.non smetto mai di stupirmi di quello che mi comunicate..
e quello che mi insegnate siete Grandi
Un pezzetto di me..del mio cuore va a ognuna di voi...


PS la foto vincente è la numero 17
grazie di avermi aiutato a capirlo...


10 settembre 2011

Pensieri .....Domani.


A volte mi chiedo se son la sola su questa terra?
se son la sola ad essere così insicura 
così stranamente inconsapevole...
così
pronta ad ammettere le mie sconfitte 
a parlare dei miei dolori 
delle sofferenze della mia anima...


eppure tutti si soffermano sul mio sorriso..
credono che quello ...sia me..

il mio sorriso a volte è estraneo alle cose che lo provocano
è come una barca di pescatori 
schiacciata tra grandi navi...
nel porto della vita

Io so solo una cosa 
che sono fortunata

in fondo non si può dire 
che io non abbia ricevuto dei doni dalla vita....
ma nella mia fortuna 
c'è un qualcosa che non esplode mai del tutto
 è come se la fortuna 
per non esagerare 
non si decida a funzionare del tutto
come se si stoppasse ad un certo punto...


Quante volte mi è successo di pensare 
che era ora... c'eravamo ...
che era fatta ...che si 
era la volta buona e invece....
inopinatamente
di colpo si è spenta ...
quella luce che vedevo brillare all' orizzonte



come un tramonto di sogni e di speranze...


Eppure 
tutto è in fila in ordine sistemato...
e nonostante ciò  tutto sembra morto...
 silenzioso
finito...


una panchina per riposare c'è sempre 
ma a che serve 
se tu vorresti continuare 
a camminare all' infinito?


Ti servirebbe un aiuto 
un ancora di salvataggio 
se sei in mezzo alla tempesta
penseresti di essertela meritata...
e non solo esistendo... 
e invece capisci 
che chi ti sta vicino tenta di fuggire 
e se tu affoghi
forse  non è in grado di salvarti 
perchè altrimenti perderebbe se stesso ...
salvando te...


allora vorresti gridare nel buio 
renderti partecipe della cosa 
capire ...
che è tutto inutile 
cercare di afferrare una barca 
quella barca 
che hai sempre pensato ti portasse in quel porto sicuro
quello che hai sempre sognato...
quella barca ti porterà alla deriva....
Amaramente ti rendi conto che quella barca 
si, proprio quella barca 
non è una Nave sicura
ma un gommone sgonfio
che sta affondando
più in fretta di te 

e allora solo allora IMPROVVISAMENTE
capisci che è INUTILE  
cercare di affidare la tua salvezza 
a chi è già moribondo...


Ma ti indispettisci pensi 
PERCHé PERCHé PERCHé
eppure non c'è mai un perchè..

le cose accadono 
spesso... senza che noi le vogliamo
 se non siamo in grado di arginarle... 
dilagano
invadono lo spazio di noi più segreto più vero
e ci allagano
ci devastano
ci lasciano terra bruciata......
bisogna sempre trovare la forza di reagire...


anche quandoo ci  sembra di chinar la testa....
ma sulle ceneri della propria storia
 dissotterandola e arandola
sotto sotto.... ci rimane sempre un pò di vita 
un pò di fertile rinascita...
almeno una speranza...


e allora EVVIVA EVVIVA 
Evviva LA VITA!!!!!!
e quelli che la vogliono vivere....


Finalmente
Il buio lascerà per sempre la nostra vita



e dopo il tramonto..
Tornerà sempre il sole..
passata la notte!!!!!!



Ha da passà a nuttata...
ma passerà!!!!!!


La vostra Marzia-Sofia

http://youtu.be/p_WyCOGZjbM

La mia prima vita. Parte III

Come eravamo...   La passioni si manifestano in noi, fin dalla più tenera età. Ci si depositano nell'anima e non ne escono più. Arruggin...