22 settembre 2011

Libri....I miei Romanzi...sul sito www.ilmiolibro.it e da Feltrinelli


Qualcuno ieri
 leggendo il mio post 
sui libri...
ha detto 
prima o poi scriverai la tua vita..
beh io ..
la mia vita..
l' avrei già scritta...
ma...si sa 
per far leggere la propria vita
 bisogna che a qualcuno interessi...


Io non ne sono sicura....
però lo sogno da sempre...
a cominciare dal fatto che io 
 leggo da SEMPRE
e che da sempre scrivo 
e mi pare pure di saperlo fare!!
(pensate la presunzione )
dovrei sapere che ormai una vita ...
è una vita solo se vissuta alla ribalta...



si si lo so... molte di voi mi leggono...
diciamo volentieri e io ne sono lusingata...
ma ultimamente
per colpa di Fb 
non riesco più nemmeno a leggere e tantomeno
quel che è peggio
a SCRIVERE...
cosa per me VITALE
sapete che io non trovo affatto speciale 
quello che faccio nell' arredamento?



Ma trovo assolutamente speciale e unico
quello che scrivo
Si Si lo so sono pazza 
e anche illusa e visionaria...
dove sta la novità?
ahahha
Eppure io sfido molti di voi a collegarsi al sito
www.ilmio libro.it



ed andare a leggersi qualcuno dei miei romanzi...
beh si può parlare di gusto nella letteratura?
ma si che si può
esempio ne parlavo nel mio precedente post
io non amo i gialli i polizieschi i Noir i fantascientifici..
ma..
c'è come nella bellezza esteriore un oggettività
della bellezza di un libro?....


ecco non so se i miei romanzi sono belli..
ma sono sicuramente particolari 
e poi dicono che quando scrivo 
si vede quello che si legge 
il che in tempi
di videoclip
è il massimo...


io sono molto sensibile ai complimenti 
che mi si fanno sullo scrivere..
non lo sono sulla bellezza 
per esempio 
Anche quella se c'è è un dono di mia madre...
io non ho fatto nulla per averla..
e anche la scrittura 
fa parte di me 
e non ho fatto nulla per averla.


certo conosco persone 
che forse ...scrivono meglio di me..
vediamo ...
La Mazzucco..
la Mazzantini
La Jong
La Fallaci..
ma poi subito dopo vengo io...
ahahhahaha



io credo che come si scrive 
sia veramente un dono al quale 
non si può
chiedere di migliorare..
c'è o non c'è
io trovo che ...come nella pittura 
la tecnica, 
se non quella che uno ha istintivamente
sia solo un metodo per peggiorare...


secondo me la tecnica 
non implica che uno scriva bene
ne l' eccezionale proprietà di linguaggio
nè la capacità di sfoderare una cultura accademica...
fanno di un romanzo un successo...




scrivere è come avere le ali 
se non le si hanno 
NON si Vola...



In quello che scrivo ci sono tutta..
non sempre si tratta di cose autobiografiche...
anche se per la maggioranza 
come succede per ogni scrittore 
così anche per gli scriventi
( come chiamano riluttanti..quelli seri ...
quelli che non sono pubblicati...)
vuol credere che se scrivi qualcosa 
sia quello che ti è successo



io scrivo quasi sempre in prima persona 
e questo non aiuta...
sotto forma di dialoghi o di 
monologhi 
spesso però interpreto due parti 
come in UN AMORE PER SCHERZO...
che sta per essere pubblicato 
o passo da una storia all' altra ...
attraverso epoche diverse come 
In La Deutsche Vita

Oppure romanzo cose che mi sono successe come in 

Amanti Tradite
che trovate da Feltrinelli 
e che è il mio maggior successo di vendite...


in due libri ho scritto insieme ad altri

Ieri ero proprio di buonumore per esempio..
scritto insieme a 
Gia Visco a Stefano Panicacci 
a Fiorella Palomba
ad Emanuela Sommi e a Lorena Milano
c'è un mio racconto 
così come anche nel seguito di questo,
il Romanzo Ibisredibus
che mi ha fatto conoscere Silvia Furci 

(che ha scritto anche Prigioniera del buio)
sempre per lo stesso editore

e Paola Bacciocchi
che mi scrisse uno dei più bei complimenti 
che mi siano stati fatti...


Poi due anni fa ho avuto una grande soddisfazione...
quella di aver vinto con un mio racconto 
inviato ...per caso
un premio eccezionale. la pubblicazione
nel libro a più mani della Scuola Holden

IL GIARDINO DEI LORCHITRUCI
niente popodimeno che
con la scuola creata 
da ALESSANDRO BARICCO
che 
mi ha premiata fra più di 1000 e oltre 
partecipanti...


ah devo parlare a parte di Emanuela Sommi
non me ne vogliano le altre... che adoro
lei è un genio 
forse la sola che può competere con me 
ahahhah
ha scritto un romanzo che è tutto un programma
Mia figlia da grande vuole fare l' orfana




entrambi i romanzi  che vedete qua sopra
sono scritti a più mani 
ed è un idea che si deve per prima 
a quel pazzo visionario mai sazio 
dello Stefano Panicacci 
detto Stecci eroe negativo...
della mia terra 
di Toscana...


c'è un libro che non è in queste foto
perchè non ne ho più nemmeno una copia...
Madri per male 
ma lo trovate sul sito..
parla del mio rapporto con mia madre 
quello si che sarebbe autobiografico...
se potessi dirlo...
ahahha



a parte altri tre...
 che devo ancora riscrivere tutti 
dalla macchina da scrivere 
e temo che non lo farò mai
son tutti qua per ora
Ho in mente anche di  pubblicare 
un romanzo a due mani con un mio amico scrittore
la copiaincolla delle nostre mail su Fb 
giornaliere ..per un anno intero....
da sbellicarsi....
titolo?
tipo 
L' amore a tempi di Feisbuccolo...
guai a chi mi frega il titolo...



ma quello di cui ho venduto più copie
forse anche per l' argomento che tratta
un filino scabroso è 
Amanti tradite..
una sorta di libello manuale
 dissacratore e pungente...
La recensione che mi ha più colpito???
Beh ne ho molte...


Voto 
qunado un romanzo comincia con una scoreggia, pare che non possa finire che in una maniera sola. Invece... è una continua sorpresa.. bei dialoghi.. ed ottima scrittura.
mercoledì 7 settembre 2011 commento alla 1a edizione
Voto 
da sola, l’espressione "infelicemente felice" vale il massimo dei voti. il linguaggio e’ crudo, diretto, essenziale, efficace. l’analisi introspettiva, apparentemente irrazionale, e’ minuziosa e completa
martedì 6 settembre 2011 commento alla 1a edizione
Non votato
Amanti tradite
Raccontato da una posizione difficile e perciò ancora più coinvolgente
martedì 31 maggio 2011 commento alla 1a edizione



eccone alcune ...solo tre..
ma quello che ricordo con più piacere è quello 
di una ragazza giovane 
un amica siciliana... Monica Calvino 
che mi ha detto :
l' ho letto in treno da Roma a Milano
e piangevo dalle risate...


beh Amanti tradite 
lo si dovrebbe leggere
per obbligo costituzionale..

specie chi ha problemi nei rapporti di coppia 
e anche chi non ne ha 
perchè non gli accada di averne
è il punto di vista eclatante di un amante 
che parteggia per la moglie...


autolesioneista ? forse..
ma innamorata veramente di un uomo..
tanto da lasciarlo 
salomonicamente all' altra..



io sono una che prima legge il finale...
ve l' ho detto 
ecco perchè non leggo i polizieschi..
bene ..ora se non siete come me
non leggete queste ultime righe..
perchè  questo è il finale....

I fatti parlavano da se. 
I fatti parlano sempre da se. 
Anche adesso. 
Se si sa e soprattutto se si vuole leggerli, i fatti parlano da soli. 
Lui ha scelto Lei.
O la famiglia, come dice lui.
La famiglia, o la comodità la tranquillità la leggerezza? 
Ha scelto la sua vita.
Se stesso. Quello che lui è. 
Boh è un problema suo, non mio.
Io non posso farci più niente. 
Non c’è un finale. Non c’è mai un finale. 
L’ evoluzione cambia sempre le carte in tavola. 
Qualcosa succederà. Succede sempre. 
Inutile darsi da fare a cercare di cambiare un qualcosa 
che comunque anche cambiando non sarà che lo stesso….
Spero che... comunque vada lui sia felice. 
Perché io lo amo. E amandolo devo sperare che lui sia felice. 
Anche se lo è, o lo sarà senza di me. 
La felicità è soggettiva. Diversa.
Per ciascuno. Io spero sia felice.
Il mio problema è che so che non lo sarà.
Perché, lui non lo sa, o meglio non vuole dirselo. 
Ma anche lui mi ama. Non vuole saperlo.
Ma mi ama. Si mi ama. Io lo so..
Al di là di tutte le stronzate che possiamo dire o fare o sapere.
Questa cosa strana che si chiama Amore 
ci sconvolge la vita... i caratteri e le abitudini 
e quando c’è, quando c’è davvero…
Non c’è bisogno di chiederselo né di rispondersi. 
Tanto lo so che mi ami…gli ho detto una volta ridendo
 mentre seduta sopra di lui gli mordicchiavo un orecchio…
Se lo sai perché me lo chiedi ? mi ha detto Lui … 
E’ vero. Perché chiederselo. Perché chiederlo. 
L’ Amore non lo si può nascondere 
lo si può tenere lì fermo dentro di noi. 
Si può cercare di vivere di ricordi 
di sensazioni perdute di abbracci desiderati.
Ma non si può fare altro.     
Se si ama. Si può solo amare. E io lo amo.
Quindi come dice lui, devo lasciarlo in pace.
Anche se significa morire un po’ tutti i giorni. 
Tanto… si morirebbe lo stesso.
E senza la soddisfazione di aver mai vissuto.
Lui ha scelto Lei. E questo dovrebbe bastare. 
Anche a me. 
A forza di tirare una da una parte e una dall’ altra, lo strappiamo. 
E dopo non ce ne sarà più per nessuno. 
Lo so che è dura. 
Dovremmo farlo entrambe 
in fondo non è una guerra tra di noi.
E lui ha saputo decidere da se.

da... Amanti tradite di Marzia Sofia Salvestrini
edizioni 
www.ilmiolibro.it

PS Adesso che lo rileggo dopo anni, 
cambierei molte cose..
ma sarebbe ipocrita 
e io non lo sono 
beccatevelo così..
e se volete sapere il resto...
leggetelo!

La vostra Marzia Sofia
  


20 settembre 2011

L' insostituibile bellezza della lettura.

Questo post potrebbe anche esser titolato
 L' irrinunciabile peantezza della cultura...
Troppa cultura.... come troppo amore
dovrebbe esser bandito,...
il troppo stroppia diceva mia nonna
è un pò come me....


Sto impacchettando 
in grandi ceste di frutta 
tutti i miei adorati libri
so che non ce la farò ...a tenerli tutti...
questa casa è molto grande  e non potrò permettermene 
di sicuro un altra così...
ma mi sento male all' idea di separamene dai miei adorati libri 
e mentre li scelgo per tenere i più importanti..
mi guardo intorno e vedo che
oh mio diooo
sono tutti importantiiiiiiiiii


prima di tutto questo... 
come posso separarmi da me e dal mio specchio?
io quando avevo tredici anni
avevo in testa il libro prima di leggerlo
ho dovuto chiamarmi Sofia...
per forza!!!!!
l' ho letto a 26 ma lo rileggo spesso....


un libro recente...ma anche un pò deludente...
Venditti...e sua madre...
della serie anche i poeti soffrono...e sopratutto!!!
e sono uomini come noi.... donne....
e le madri... beh. leggetevi il mio
Madri per male!!!


Tutto scorre ...
eh si caro Decre...
che botte da il tempo!!!
(lo ricordo belllo affascinante mondano...)
beh ora non sei più così
che peccato...ma... te lo diceva Parmenide.!!!..
quanto ci ho messo a leggerlo 
volevo gustarmi ogni virgola...



e questo libro 
è bellissimo....mi ha così colpito ..
oltre la bravura infinita di Melania Mazzucco 
anche la storia della sua famiglia unica e appassionate...
due bambini di nove anni 
la fame e la disperazione ...che li portano
in america con un bastimento...
leggetelo subito!
è un ordine...



io e l' amore maturo..
quello che ti colpisce come una mazzata 
e ti spacca in due come una mela
quello in cui credi
quello che ti delude di più 
perchè era quello a cui avevi chiesto meno...
esperienza da non rifare...




questo..libro che è uno dei più belli
che abbia letto negli ultimi anni
una saga familiare con personaggi indelebili
e una famiglia Ebrea..
(popolo mai scandagliato abbastanza... ehem ehem
se avessi il naso si allungherebbe!)
ma di cui non si sa mai abbastanza...
 tutta da scoprire 
in ogni sfaccettatura... 


un sorprendente scrittore...
che descrive una donna
unica nel suo genere 
raccontandola in una storia pazzesca...
come se fosse lei
Ah  mia cugina Eli una volta mi disse 
che era rimasta delusa... si era sentita tradita..
dal fatto che lui fosse un uomo.



e questo che non ho ancora letto...
mi basta il titolo....
dedicato a chi so io 
UNO che guarda sempre la Littizzetto 
e ride da solo come un matto...


e poi una promessa...
che mi serve di conforto...
ci sarà una rivincita?
 ormai matura sono...eh...lo spero proprio...
La Grazia mi ha detto che sta arrivando 
la ricompensa...
e io a lei ci credo!!!


pst psstttt
un libro che non son mai riuscita a finire 
lo confesso
io odio i polizieschi...
non riesco ad aspettare fino in fondo 
leggo il finale e li lascio lì.. 
tanto... il mio amico che lo ha scritto 
di sicuro..
non legge il mio blog
(Ja, se lo leggi, per caso...
 ...io ti giuuuurooo che leggerò tutto il tuo..prima o poi).


e questo??? ah la... la bibbia di coppia 
che bisognerebbe tener sul comodino 
e rileggerlo ogni sera 
proprio come la bibbia
e anche  
dentro i comodini degli alberghi 
specie i Motel per coppiette ehehehhe
Ogni sera un trafiletto ...e non basterebbe...


non son mai riuscita a finire 
nemmeno questo..
sapendo che tanto quando mi fisso io
non c'è meglio che tenga!!!
Mah sti manuali americani...sembrano sapere tutto....


e il mio adorato NERUDA
un libro che ho, da quando avevo 14 anni
e che non ho mai abbandonato
mi ha seguito ovunque anche in Germania...
e voglio che me lo mettano nella bara...
scusate la visione nefasta...
ce vojo morì abbracciata


un libriccino che è un amore..
gente, non è che se uno è antipatico, 
non è bravo eh?
e poi è solo un antipatia estetica 
di persona è divertentissimo...



ecco questo proprio no... non lo sono ...
se no i miei uomini,
non mi avrebbero mollata !!!
ahahah 
ma forse se lo leggo imparerò..



e il grande mistero della religione
che Augias spiega da par suo...
ma come si fa a non credere ad uno così.?..
che venga qualcun altro
a spiegarmelo meglio
chi era Cristo


chi sa perchè di solito 
preferisco sempre i libri ai film?
ma in questo caso...forse la Meryl???
forse le Manolo ?????
forse le sfilate e  Parigi di notte???
che ne so, però un altra chanche al libro 
dobbiamo pur dargliela no???
prima o poi...


questo pure potrebbe essere interessante no???
quando lo comprai mi dicevo 
ma che l' ho comprato a fare 
tanto non mi interessa...
da allora mi hanno lasciata in tre
Chiaroveggente eh??



ahhah questo l' ho comprato perchè il titolo 
mi faceva morire dal ridere..
e anche un pò incazzare con l' editoria italiana
perchè io ne ho scritto uno che ...
va beh lo leggerete...prima o poi...
si chiama, 
Come un Reality
( la vera storia del rospo che ingoiò la principessa)


ehm ehm ehm ...
un Genio 
che ha fatto della provocazione 
il suo tallone d' Achille....


Un Genio 
che ha fatto della provocazione
 la sua forza...
perchè non si dice ...una ..Genio?


e questo che..beh
si può scrivere anche avendo fatto la terza media...!!!
lo sapete?  mi riprometto da sempre di rileggerlo
nell' attesa di riuscire a scriverlo..
un libro così ben scritto....
Bravo Faletti ....
dalla Minchia del tenente 
a uno scrittore eccellente...
però... se si fermava a questo era meglio..



mooolto sopravvalutato..
.troppo sopravvalutato
non l' ho amato
neanche un pò..
 ma buttarlo?? si puòòò? No!



Ecco amiche questo è il titolo giusto
per chiudere per oggi..
che poi di parlare di libri 
potrei farne una rubrica settimanale...
e io ci andrò verso il destino...
come la mia adorata Jo..
ma dov'è il mio Napoleone????


La vostra Marzia Sofia

Ps: alla fine non riuscirò a buttare nulla
tanto lo so mi ci sotterreranno 
tra i libri
vuol dire che dormirò tra la polvere sulla carta...
perchè poi...
mancano ancora le riviste di arredamento 
e i libri...di arredamento
aiutooo che faccioooo????
sto già in una stanza tappezzata di libri
boooh
per ora aspetteranno in soppalco 
all' Atelier...poooi vedremo 
se non so nemmeno cosa farò domani 
come posso sapere cosa faranno loro...
Carpe diem
oppure Carpe librem!

La mia prima vita. Parte III

Come eravamo...   La passioni si manifestano in noi, fin dalla più tenera età. Ci si depositano nell'anima e non ne escono più. Arruggin...