28 gennaio 2012

Mi piace


care amiche dopo il post di ieri 
in cui vi siete commosse
e avete partecipato alla mia speranza per Mari




oggi
vi mostro per la prima volta, una cosa 
che amo in maniera particolare



                                                       


                                                       La villa di Emanuela Marchesini
l' interiors design
molto conosciuta in Italia
che vive in Versilia



e alla quale ruberei immediatamente la casa 
e ogni più piccolo oggetto
e mi ci insedierei armi e bagagli 




non toccando nemmeno una virgola 
di quello che c'è dentro,




ancora una delle poche volte in cui faccio uso di foto di altri
e vi mostro lavori di altri...




ma in questo caso come in quello di
Elise Valdorcia e di Rosemarie Beth Villabarnes
non posso proprio farne a meno..
dato che ho intenzione di 




ispirarmici per realizzare la mia casa
naturalmente tutto sarà a modo mio...
ma avrà queste tonalità




 questa è una buona base per partire...
adoro tutto quanto vi si trovi dentro
e non mi capita spesso..





anzi direi rarissimamente...
che tutto ma proprio tutto, quello che vedo 
sia esattamente di mio gusto






vorrei tuffarmici a pesce 
e portarle via tutto
ma temo che il mio portafoglio e pure il mio intero conto
non sarebbe sufficiente




però vi prometto che a modo mio
 io realizzerò qualcosa 
di vagamente somigliante anche in casa mia
anche se interpretato da me


e ve lo mostrerò...


se questo non è lo stile perfetto..
non so cosa altro ci sia di meglio??
io non so se la signora Marchesini mi conosce..
cosa che non credo... 
e io non conosco lei
sebbene abitiamo a venti chilometri di distanza...
mi piacerebbe molto conoscerla...
però..



paradossalmente ecco...
credo che abbiamo gli stessi gusti 
se guardo questa parete, infatti  
mi ricorda sorprendentemente a parte i toni 
quelle del mio Atelier...


naturalmente io non credo che avrò mai 
gli stessi fantastici mezzi 
ma spero di poterla conoscere un giorno 
e farle i miei complimenti


che, riceverne da lei 
mi parrebbe un sogno...

certo le location sono spettacolari 
praticamente un paradiso..
ma ci si poteva anche aspettare
che questa villa nel cuore del Forte...
fosse arredata nel noioso per me ..
banale.. stile toscano..
invece grazie a lei...
Questo perfetto French style è pazzesco!!
Brava! Chapeaux!


RRRRRRRRR sto rosicandoooo!!!

PS e grazie a Grazia Maiolino 
che me l' ha fatta conoscere
sulla sua fantastica pagina
su FB
Shabby Chic Mania 
che ha più di 10.000 mi piace 
in nemmeno un anno di vita
Un Mito!!!!

la vostra


almeno questo lasciatemelo mostrare
il front dell' articolo in edicola questo mese su Casa da Sogno...


27 gennaio 2012

A casa di Maria Angela Un trompe l'oeil naturale ...dalle colline al mare



oggi care amiche 
è stata una bella giornata
troppo lungo sarebbe lo spiegarvi il perché
troppo complicato e incompresibile
anche a me stessa




e poi non ho intenzione di annoiarvi 
voglio che oggi parlino le immagini
questa che ho visitato oggi per la prima volta
è la casa di un' amica speciale
una persona che conosco da poco


ma per la quale provo veramente un grande affetto
una persona meravigliosa
come solo certe donne lo sanno essere
una persona che non ha mai smesso di lottare 
che ha costruito da se tutto quello che ha
con le sue mani e la sua testa


una donna di gusto 
una donna di forza 
temprata dalla vita ma risoluta forte
decisa
una insomma che non ha mai mollato


tutto quello che lei ha 
le è costato determinazione carattere e volontà
la sua ricerca delle cose
nella casa che mi ha mostrato 
denota una ricerca un amore per il particolare
una speciale follia creativa..


Maria Angela, abita qui 
in questa villa enorme 
sulle colline che dominano il mare...
delle mie parti,
con la sua famiglia
e i suoi figli più nipoti 
e il suo cane Zoe, una femmina dolcissima, 
e ormai molto anziana

" è vecchia  mi dice Robi 
le hanno tolto un sacco di tumori!
un cane fantastico, con gli occhi rosa...


la sua casa è una sorta di country chic
ed è troppo grande 
perchè io ve la possa mostrare tutta
ma non ho potuto mentre la contemplavo
 non scattare qualche foto
per farvene vedere qualche particolare...


ci sono dei pezzi incredibili 
come quei veri piatti Gustaviani ..la mia passione...
e poi tanti altri oggetti 
che non sono riuscita a fotografare 
che la mia macchinetta come al solito
ha finito la batteria....


la casa è stata comprata negli anni ottanta
ed era piena di mobili che allora lei aveva buttato 
come facevamo tutti
a quei tempi
adesso naturalmente ad averli avuti 
sarebbero stati perfetti
per shabbarli...


io mi sono subito ambientata come vedete...
e mentre Zoe mi guardava 
mi son fatta fotografare 
dal mio fotografo preferito..



la casa è vissuta vera 
piena di vita ...anche se molto grande
una casa che si sente, respira vive...
come la padrona di casa che sebbene la vita
 abbia in qualche modo segnata 
in maniera molto pesante..
sorride e canta alla vita...


Ogni angolo di questa abitazione prende luce dal sole
 e l' universo intero sembra cospirare 
per mantenerne la pace...
qua i rumori sono lontani
e a parte l' abbaiare di Zoe 
un lamento calmo e tranquillo 
quasi un saluto all' altro cane dei vicini ( lontani)
non si sente che il sospiro del vento...



una casa che si suppone piena di gente
 " siamo dodici "mi dice Mari
così abbrevia il suo nome Robi, 
che mi ha portata da lei...
e che era suo compagno di scuola 
all' istituto per geometri..
"Undici" da quando mia marito non c'è più..."
bastardo cancro penso io dentro di me..
non hai fatto già abbastanza vittime qua dentro?




io mi guardo intorno estasiata e fotografo
Mari ride... 
Robi le dice:
" lei fotografa tutto!!!
 spero non ti dia noia 
ma non può fare a meno di fotografare"
Mari ride solare...senza posa,
"ha una vera e propria mania"
ripete lui..ma lei, non ci fa caso...


Mari non sta bene
ma sembra che niente la colpisca...
non fa pesare il suo stato ne i viaggi che ogni giorno fa 
a Genova per la terapia.

Mari è viva
Mari dipinge e mi mostra orgogliosa i suoi lavori
Mari cuce e vuole che Robi le metta delle tende bellissime
che ha comperato per la stanza del camino
Mari vuole vivere
e mentre appoggia un cosa per terra 
mi guarda e dice: 
dieci anni...ci metterei la firma...



Io di anni te ne darei ancora mille Mari
mille più
che li meriti tutti di vivere Mari
tutti tutti fino all' ultimo che ti spetta di diritto
Maledetta malattia 
maledetta...



Eppure Mari ha gli occhi di chi ce la farà
lei -ce  - la  -  farà!!!
Non può mancare la tua risata la tua allegria..
indossa ancora la collana di perle giganti 
di quando ti ho conosciuta...
o la parrucca con cui sei venuta al mio Atelier 
di un colore sbarazzino 
adatta ad una ragazzina
mettiti i fuseaux neri Mari .....
anche se non sei canonicamente perfetta




carezzami i capelli e mettimeli a posto 
sistemami il cappello e dimmi sorridendo...stai bene... 
dammi un bacio leggero 
ed una stretta forte
parlami ancora Mari 
per dieci anni e forse più...
 e non soffrire..



continua a dipingere Mari e 
pensa alla tua casa bellissima in Sardegna

nessuno potrà toglierti quello che sei stata
 e che sarai
nessuno potrà toglierti 
la positività e la speranza





quello che è il tuo regno
sta qua sospeso nel tempo 
che non ha oggi non ha domani 
non ha ieri
 ha solo piccoli attimi di felicità



fiori rossi che ricordano che 
non è più Natale ma che può sembrarlo
e allora vediamo il Natale 
anche quando non c'è 
teniamocelo dentro 
di riserva 
strizziamolo forte in un abbraccio



e guardiamo oltre la finestra 
senza paura 
in questo trompe l' oeil naturale..
in questo tuo sogno ormai vero.


Guardiamo oltre la finestra e convinciamoci
che il tempo non esiste che ha spazio e sole e vita
solo VITA
quanta che sia!


Guardiamo il mondo dalla finestra e sogniamo 
che tutto quanto ci sia dato non sia perdibile 
non sia deperibile 
che tutto resti fermo ...
sospeso nello spazio





sogniamo che oltre la siepe 
ci sia sempre un altro mondo parallelo
 in cui ricominceremo a sperare a lottare a sognare
 all' infinito....

Ti voglio bene Mari
e questo resterà...



25 gennaio 2012

Casa da Sogno, la rivista esce con un altro articolo su di me.....


care amiche
ieri vi ho annunciato
l' uscita in edicola della rivista 
Casa da Sogno che ha un altro articolo
su di me...
intitolato non ci crederete...
L' Atelier della Regina.


Bontà loro, e vostra
si, mi chiamano
 la Regina del Gustavien
Tutto è cominciato quando 
la giornalista della bella rivista 
Casa da Sogno

mi ha contattato per un articolo sul mio B&B
che purtroppo, causa alluvione avevo chiuso

così le ho mandato qualche foto della casa 
che peraltro stavo appunto lasciando
e ci siamo " innamorate"


come leggerete sul prossimo numero 
che dovrebbe già essere in edicola da Sabato..
ma causa autotrasporti in tilt 
probabilmente ritarderà...
Ecco come fu come non fu..
insomma, ci siamo innamorate ...
amore a prima vista come scrive lei sull' articolo
io del Gustavien lo ero già come si sa,
e lei..
lei innamorata della Regina, 
come mi chiamò da subito 
che, lei mi vedeva così
nelle foto
così sicura di me altera e distante..
come una Regina disse lei..
mi scrisse.... ma quanto bella sei??
ed io risi come una matta, 
pensando alla mia età...ma
poichè anche le mia amiche su Fb
 mi chiamavano così...
per prendermi in giro forse..
lei cominciò a chiamarmi così


Chi mi conosce sa 
che io sono tutt' altro che così,sono
insicura incerta sempre bisognosa di conferme
e sa che quando mi si conosce
dopo due minuti 
si pensa di aver a che fare con una matta..
ahahhah
Come che sia,
 sta cosa è andata avanti ed ora
l' articolo che leggerete si chiama appunto così
L' atelier della Regina...


eh le foto.. le foto..
quanti problemi e fraintendimenti mi hanno creato le foto
io da un pò di tempo, ve lo dicevo no??
stranamente... vengo bene in foto 
mi fotografo allo specchio e che ne so boh
PAM
arriva una foto spettacolare
ma stavolta c'era l' obiettivo di un fotografo
e...
beh ...le cose non sono andate così
nella prima foto
sembravo il doppio più abbondante 
di quanto già io non sia...
e avevo una sorta di espressione ebete 
come chi dice ..embè sto tutta qua e allora?..


nella seconda invece, anche peggio,
 in questa che vedrete 
stenterete a riconoscermi
qui ho proprio un espressione 
tra la scocciata e l'inquieta
un misto tra
una sorta di soggezione per il fotografo, 
abituato, come ci tiene a sottolineare il padre..
(Il famoso Sandro Salvestrini 
che ebbe fama all' isola dei Famosi)
 a fotografare modelle ventenni..
e il mio comunque sentirmi sempre 
osservata spiata e criticata...
anche quando esco per strada...


beh il tutto 
ha prodotto le più infelici pose 
che mi siano capitate negli ultimi anni...
Tanto che le mie amiche mi hanno detto 
Oh mio dio ..Marziaaaaa
ma non c'era di meglioo???
Hai foto bellissime, come mai questi orrori ?
Non vi è dubbio 
sulla qualità tecnica delle foto sia chiaro
e forse sarà anche come dice il padre nicchiando 
che non ho più l' età..
ma io penso che un pò di interesse 
e di attenzione in più per le cose sia necessario...
il giovane aveva i suoi affari 
molto più importanti
la moglie incinta del secondo figlio 
e un mare di lavoro di qua e di là per l' Italia,
ha fatto anche troppo !!!
Solo che per un altra volta, 
se mi sistema le cose fino in fondo
 è meglio!!!!!!

Quando finirà la terza parte della storia
e vi mostreremo 
La cucina Gustaviana
che per ora ritengo 
oltre all' atelier naturalmente 
il mio capolavoro,

dopo...
mi fotograferò da sola col cavalletto a treppiede
come faccio sempre...
almeno di me stessa, 
non mi vergogno
PS il che credetemi è già una bella cosa!!!!


esempio... vedete queste foto fatte da me ?
la giornalista le voleva..
ma io non ero stata in grado di capire 
cosa fosse la risoluzione
e non ho potuto mandargliele!!!
Eh...sono imbecille, 
che non ci crederete!!!
Quando si tratta di applicarmi
MI SI INTRECCIA IL CERVELLO
mio figlio ride 
quando dico sta frase 
e a volte si inc..
perchè non ci provo nemmeno...
ma è così purtroppo 
a me con la tecnica ...si intreccia il cervello
e sono di un ritardato unico!!!!!
chiedetelo alla mia amica Roberta Gramazio
del Bel Blog
Unoperuno.blogspot.com 

intanto se la visitate vi divertirete..
fa dei gioielli divertentissimi e io, senza ty, non so 
come fare a pagargliene un paio che ho ordinatiiiii
Aiutooooo...




Così per stavolta, 
vedrete 
la Regina del Cassettone Gustavano!!!
ahhaahah
(la giornalista mi ha scritto 
che il cassettone è tutto nella mia testa!)
Ma no .... nella nuova foto,
tale sembro!!!
Un cassettone Gustaviano
speriamo meglio nella prossima..


vedete?
questa bene o male sono io
sul giornale non so più chi è?
ahahahah



Ora fino in fondo 
mi voglio proprio godere 
questo successo, che mi è capitato

Grazie B.M



E grazie anche a
Casa da Sogno
e a tutta la redazione

 

La mia prima vita. Parte III

Come eravamo...   La passioni si manifestano in noi, fin dalla più tenera età. Ci si depositano nell'anima e non ne escono più. Arruggin...