22 novembre 2012

Una casa Pompeiana a Roma..


Cari lettori
come direbbe il Manzoni
mi servono alcuni post riepilogativi
e quindi rispolvero se così si può dire 
lavori fatti l' anno scorso


ecco qua il lavoro
fatto a casa di Silvia
l' Ottobre del 2011...




la mia amica Silvia che è psicologa
aveva preso in affitto
questo attico
in un palazzetto anni 50
alla periferia di Roma



un mese prima nell' Agosto del 2011
e vi si era trasferita
armi  nel vero senso dell aparola
e bagagli...
Naturalmente essendo un oggetto in affitto


non se l' era sentita
di fare interventi che non fossero
di make up
come li chiamo io...


e si era rivolta a me..
sapendo che proprio di questo mi occupo
io cerco infatti di 
imbellire
senza stravolgere
usando solo il colore


la cosa che più mi preoccupava di questo lavoro
era la nostra differente
passione cromatica
lei ama infatti i colori
che io non prediligo
gli aranci i rossi i gialli
colori solari e sfacciatamente terapeutici
li definiva lei...



Comunque alla fine
credo di aver fatto del mio meglio
e lei del suo
unendo i nostri gusti
siamo riuscite
a tirar fuori dei gusti comuni



abbiamo anche acquistato
alcune cose
in diversi mercatini e le abbiamo trasformate


io comunque credo
e lei me lo ha confermato
di essere riuscita a 
rendere la sua casa
un compromesso accettabile 
tra i nostri due temperamenti...


E infine abbiamo festeggiato...
In questo lavoro
ho usato colori caldi
terrosi
e ho lasciato che lei poi aggiungesse un tocco finale
nel suo stile
credo che il risultato sia stato ottimale
lei ne è stata felice e soddisfatta
Ho lavorato un mese e mezzo a questo progetto
e l' ho intitolato omaggio a Roma
per i vari interventi pompeiani




e credo che anche se le foto sono molto
dissimili dai colori originali
rendano una sorta di idea


La sera dell' inaugurazione
tutto risplendeva di colori
ma
a distanza di un anno
vi ho trascorso il mio compleanno
e le cose sono leggermente cambiate
Anche lei infatti
ha acquistato un letto completamente bianco
potenza dello shabby??


Comunque almeno nel cibo
 il colore non è male..
mica possiamo mangiare
 solo i Giotto
solo perché sono bianchi!!!
maniache che siamo!!!
Questo è un lavoro che non vedrete sulle riviste
poichè i colori sparano
sulla carta patinata
ma credetemi
vale la pena ...
osservarlo bene
 non fa molto calore???

La vostra Marzia Sofia

20 novembre 2012

Il Mare d' Inverno,


A volte il bello nelle cose
è molto difficile da trovare


il rovescio della medaglia 
di pasticcini e profumi


eppure se si guarda bene in fondo alle cose
anche il brutto
può avere un suo fascino


si dice Shabby ...Rovinato
Shabby è Chic
Rovinato è bello


beh a volte è difficile...
vedercelo il bello
deve essere rovinato ad arte...
eppure ...
tra queste rovine naturali


tra queste tempeste
nella vita


un orizzonte di luce dopo la tempesta
c'è sempre...


se si riesce a scovarlo
il bello esiste


in mezzo al caos in mezzo al disordine


in mezzo alla distruzione anche la più totale


spunta sempre la vita...


e la si raccoglie chini
e stanchi


eppure, se si guarda bene all' orizzonte




in fondo in fondo
più del mare 
attraverso la curva infinita dell' orizzonte





se si sa guardare...
fino in fondo alle cose


se si osserva
il lato oscuro 
di questo sogno che chiamiamo vita


si capisce che c'è sempre una
piccola striscia di luce anche sotto la pioggia



allora si deve affrontare la tristezza

sfidarla e vincere....


tornerà il sereno
anche se non lo si vede
e poi basta averlo dentro...
o no?

Ecco amici
Sarzana è anche questa
Il mare d' inverno...
non solo dolcetti e profumi...

Con questo post
si chiude... per ora ...
 la promozione del luogo in cui vivo...
e nel frattempo ringrazio le
401000 volte in cui avete cliccato sulle pagine di questo Blog
grazie a tutti
La vostra Marzia-Sofia

Ps Ah non vi preoccupate non sono triste... anzi sono tranquilla
anche perchè ho una bella sorpresa che vi mostrerò a breve...

18 novembre 2012

Un altro posticino carino a Sarzana


per la serie negozietti carini
che vi è piaciuta tanto


ve ne mostro un altro
 che vi piacerà di sicuro


in tutti i sensi..e soprattutto 
quei sensi


che ne dite di questo?


e di quest' altro??


I sensi ah che passione i sensi
basta trovarli


e non perderli i sensi


ma come si fa a non perderli
di fronte a tanta dolcezza ?


uhmm c'è da leccarsi i baffi



e pensare che si trova proprio
 dietro il mio Atelier


un piccolo negozietto di CupCakes


si si avete capito bene
nella piccola Sarzana abbiamo anche questo


non è Parigi no...
siamo a Sarzy come la chiamo io..


e questa è Melissa
la determinata sicura e decisa Melissa
la proprietaria


con la sua presumo aiutante
si questa è Melissa Cupcake


che pur non essendo di qua ci fa respirare 
questa delicata nordica atmosfera


per amore mi ha detto
anche lei per amore


non sono di qua mi ha detto orgogliosa
ma per amore mi ci son trasferita...


la cittadina mi piaceva per questo miscuglio particolare 
di arte e design di antico e di moderno 
che la caratterizza


ci stanno facendo sparire in molti le ho detto


lei ha ammesso..eh siii..
ma a te come va?
ho detto
e lei soddisfatta


a me va bene io sono soddisfatta da due anni ho aperto
e...va bene



bene ho detto io
che nel frattempo mi sono comprata un Cupcake
lei me lo ha incartato


 in una piccolissima candida bianca scatolina
sono uscita ed ho inforcato la mia stupenda bici Shabby
e mi son messa la scatolina nel cestello della bici
però
quando sono arrivata a casa
ho scoperto che dentro la scatolina era successo un guaio
tutto rovesciato e la crema di carota era
spiaccicata ai lati
uhmmm
cavolo mi son detta NIENTE FOTO
ci ho infilato un dito dentro e ho cominciato a leccare..
pazienza sarà per un altra volta
Buona domenica amici e speriamo che lo sia

la Vostra Marzia Sofia





La mia prima vita. Parte III

Come eravamo...   La passioni si manifestano in noi, fin dalla più tenera età. Ci si depositano nell'anima e non ne escono più. Arruggin...