3 luglio 2013

Un orologio Tirolese diventa Gustaviano.


Le cose a volte...
capitano talmente in fretta
 che non hai nemmeno il tempo di assaporarle
e sono in un modo e tu o chi altro
le vede in un altro




ti trovi davanti 
ad un migliaio di cose da fare da pensare
da sistemare
e non ti rendi nemmeno conto
che stai facendo qualcosa
che poi resterà unico nella tua vita 
ma lo fai
con la convinzione di far bene
sempre...


quando ho visto questo orologio
per esempio
io lo vedevo 
come coloro che lo possedevano,
forse, non lo avrebbero visto mai...
loro si fidavano
e io cosa potevo dargli se non la mia visione della cosa?
Se non il mio sentire
mi piaceva la forma ma il disegno
era troppo tirolese per me
e troppo scuro...


si sa la visione delle cose
è diversa da persona a persona 
le cose non sono
come le immagini
ma sono
 a seconda della visuale di chi guarda

mi piaceva quello sciupato che si intravedeva alla base..
ma il colore mi appariva tetro e triste


ci sono persone che amano qualcosa che tu detesti
e che tu non riesci nemmeno a guardare
con gli stessi occhi con i quali le vedono loro
e devi ricordarti che a loro
fa lo stesso effetto che fa a te...



e hai voglia di cercare di convincerli
della tua visione
ti faranno sempre sentire inadeguato
quando mi metto
a trasformare una cosa io la vedo già come sarebbe
ma spesso bisogna riuscire
a far vedere agli altri quello che vediamo noi..
e di solito ci riesco
sarà questo  il problema ?



l' opera di convincimento
è importante
ma spesso si sbaglia ad insistere
bisogna lasciare che le cose vadano come vadano
bisogna rispettare anche il vedere degli altri
Però che cosa si è quello che si è, a fare?


e allora? come si fa?
eh... è come nell' amore
niente è una scatola chiusa da
comprare
passivamente
niente è così sicuro niente è bianco o nero
ci sono milioni di sfumature...


il fare una cosa in un certo modo poi
è sempre soggetto al gusto personale
non esiste quindi l' assoluto?
secondo me no
e ci si avvicina 
quanto più possibile
ma non si riesce a definirlo
non ci si riesce mai?



è la maggioranza che lo definisce tale???
non si sa...
 ieri digitavo
qualcosa su google e le risposte
mi convincevano tutte
ma poi le domande
erano sempre le stesse?


io non so più da quanto a lungo tempo
mi chiedo 
che cos'è il bello?
e non so se è bello ciò che mi piace
e questa cosa 
della bellezza e dell' arte
è quella che mi ossessiona
alcuni dicono che dovrei rilassarmi
e pensare che 
è inutile 
che me lo chieda
ma quando penso a come è finita
con questo orologio
beh mi chiedo...
e non posso fare a meno di chiedermelo
Perchè???

Buona giornata a tutti
e speriamo che lo sia

La vostra Marzia Sofia

2 luglio 2013

Le Rose lo Shabby e l' arte di chiamarla tale.


Il web impazza di sbiancatori pittori 
shabbyste 
dell' ultima ora ( un anno ) 
che pretendono di insegnare agli altri
e che sopratutto
pretendono di dire
cosa sia lo shabby
e come lo si debba fare...
quando forse la modesta e gentil
Rachel nemmeno lo sa...


a me non me ne frega niente
una volta ho shoccato un amica
una vera purista
una DECISAMENTE PIù ILLUMINATA 
DAL SACRO FUOCO 
DELL' ARTE DELLO SCIUPARE AD ARTE 
DI ME
dicendo che alla fine io più li facevo male 
più venivano bene...


e lo penso davvero
ieri mi son messa a cercare di dipingere questo
quadro
avevo questa bellissima cornice
in cui prima c'era uno specchio
e... alle intemperie tutto l' inverno era rimasto
il retro dello specchio


ecco mi sono messa a dipingerlo
forse dipingerlo è una parola grossa
ma questo è quello che è la realtà 
di una foto con delle bellissime Rose
e ci sono moltissimi che dipingono le rose
e le fanno bellissime
a volte quasi come una fotografia
ma a che servono?
La natura vince sempre...


Poi ci sono quelli che te le presentano in un modo 
e tu dici mio dio quanto sono belle 
e magari hanno una sola pennellata 
o un solo colore o che ne so io....
Ecco questo è quello che vedo io
o che sono riuscita a vedere
il tutto 
ha richiesto il minimo impegno consentito alla mia
consueta
poca e fuggevole attenzione...

non lo so se la mia sia arte
questo lo dite voi
ma se lo chiedete a me
le risposte sono contrastanti
quando ci credo si 
quando non ci credo no..

Ahj l' arte che fuggevole estasi...

La vostra Marzia Sofia

1 luglio 2013

La cameretta Gustavian Chic


In questo riepilogo per il mio Blog
sto cercando di 
raggruppare
i lavori che ho fatto
perchè coloro che ci si avvicinano per la prima volta
riescano a vedere
un pò tutto 
non dovendo cercare all' infinito


e vedendo tutto questo lavoro mi dico
ma come ho fatto
a farne così tanto
e ad avere allo stesso tempo
altrettanto tempo
diciamo libero?


non so perchè 
io so che quando ho qualcosa da fare produco come una dannata
vi ho detto mille volte della mia capacità
di lavorare
come sotto dettatura medianica
e qualcuno ha sorriso e lo ha sottolineato in un commento


ma credo sia davvero così
chi sa se prima o poi
questa mia capacità
sparirà
se improvvisamente la mia vena artistica 
per così dire si esaurirà


non lo so e non posso dirlo
che ogni volta
magicamente ritorna
ma ...


a volte è così difficile starle dietro
e diventa spesso pesante riuscire a
incanalarla...
Ora per esempio
sono un pò stanca
ma chissà magari la prossima sfida
mi porterà di nuovo la voglia di fare
oppure forse è arrivato il tempo che io mi fermi qua?

Buon inizio di settimana e speriamo che lo sia

la vostra Marzia Sofia

ah se volete vederne di più

questo mio lavoro è uscito in tre nazioni diverse
vedete ?
e tutte in copertina
ne sono molto orgogliosa
si capisce?
In realtà in copertina c'è una parte di questo lavoro
dentro troverete il resto
in 25 pagine...
e se volete vederne ancora di più cliccate mi piace
sulla mia pagina 

28 giugno 2013

Me & the Vintage Chic

Come forse sapete
adoro da sempre i segni del tempo sulle cose
un pò meno sulle persone...


giorni fa vedevo una foto di Brigitte Bardot
e mi dicevo Dio mio 
com'è stato inclemente il tempo con lei


il tempo ...
eh spesso il tempo non è galantuomo
o forse lo è di più con gli uomini
e meno 
molto meno con le donne...


Anche il tempo spesso è maschilista
come tutti i caratteri maschili
il tempo infatti è maschio
 penetra in te 
e ti distrugge lentamente

le cose invece
stranamente prendono
un soffio di bellezza
dal tempo e lo rilasciano
ti invitano ti accarezzano
 e ti incantano fino ad ammaliarti...
Io adoro il vintage lo shabby
il consumato
il rovinato ad arte...


le cose troppo perfette 
precise lisce ordinate
non fanno per me...
poche volte ho potuto
esprimere
questa mia preferenza...
ma quando l' ho potuto fare
credo di aver dato il meglio di me...


come in questo lavoro
fatto questo inverno...
le cose parevano aspettarmi
essere li da sempre per esser
toccate e sistemate da me....


ora riguardando queste foto
provo un pò di malinconia
tutto è passato così in fretta
sempre colpa del tempo?


non so.... ma resta il fatto
 che sono proprio orgogliosa di averlo fatto...
e non solo per questo...


ma proprio per aver avuto la possibilità di farlo
a proposito è uscita in copertina intera 
l' edizione tedesca
di questo articolo di Casa Chic
fuer alle meine Deutsche Freunde


im Kiosk fuer 2 monate...

baci
la vostra Marzia-Sofia


27 giugno 2013

Rose Tutorial...


Io di solito non vi mostro Tutorial
o almeno
non ve ne ho mostrati molti
penso in realtà di non avere niente da insegnare a nessuno
come sapete io vivo
di istinto
dipingo e arredo dì istinto
scrivo anche d' istinto...
e poi il web è pieno di così tanti 
insegnanti...
che spesso penso a quel famoso proverbio
chi sa fa chi non sa insegna
ma non voglio esser cattiva...
magari tra questi ce ne sono molti
di bravi
io non mi sento brava
mi sento miracolata dall' istinto



quindi ci ho pensato molto se mostrarvi questa rubrica o no
che poi io anche delle rubriche mi stanco in fretta
Avevo questi due scurini
che mi ha portato una signora da dipingere
lei mi ha lasciato carta libera
quindi io son stata un pò a pensarci
e non mi decidevo mai
credo di averli da mesi
ieri li ho presi in mano li ho guardati e 
patapamf
è venuta fuori questa roba




dice ma cos'è questo è un tutorial?
nooo? e allora che è?
Boohh
io comunque ve lo spiego
Ieri ho preso e ho dato una mano di bianco
acrylico sugli scuri...
che erano giallastri come potete immaginare
li ho dipinti un pò sfumati non perfettamente bianchi
ho cominciato a dipingerci dei tralci di foglie
sempre con l' acrylico verde di tre colori diversi


dapprima 
ho cercato di farli bene 
più perfettini meno istintivi
ma mi son subito stancata 
e ho lasciato andare la mano a caso...


quindi con due toni di rosa vi ho aggiunto
che cosa?
rose peonie non lo so
ma chi sa disegnare meglio
può divertirsi 
con qualsiasi cosa
di fiori che preferisca...


io ci ho fatto questo
ma quando li ho guardati
 non mi piacevano molto
oppure si non lo sapevo
quindi ho cominciato a pensare 
cosa potevo fare per renderli più originali...


più veri insomma
e ci ho spalmato sopra 
una bella mano di crema antichizzante
sapete quella che mischio io
naturalmente è fatta di cera d' api 
e poi un qualsiasi colorante nero o grigio
che volete voi
le quantità dovete inventarvele 
io non le misuro mica ehhh!
ecco vedete questo è l' effetto HDR
che evidenzia i tratti del chiamiamolo così dipinto


nell' insieme mi piacciono abbastanza
diciamo che hanno un loro perchè 
come direbbe la mia amica
a me piace che siano imperfetti 
sbavati 
un pò mancanti di non so cosa
 come come consumati...


odio solo le gocce...
che a volte purtroppo mi scappano
però mi piacciono abbastanza 
voi cosa ne dite???

Vedo che da quando ho cambiato
 la visualizzazione del mio Blog 
i commenti scarseggiano ancora di più
non che ci faccia caso 
le visite o i clic superano le tremila ogni giorno 
che cosa posso volere di più ?
ma se volete commentare qualcosa
potete andare sulla home in alto a sinistra 
si aprirà un link 
con su scritto Flipcard 
si aprirà un menu a discesa
e vi darà molte opzioni di visualizzazione
potete scegliere  la prima
la Classica
così potrete vedere il mio Blog 
e leggerlo nella maniera che vorrete
come preferite...
er condividerlo se vi va
fate copia incolla della finestra del browser
e buona giornata 
a tutti...

La Vostra Marzia Sofia










26 giugno 2013

Una villa nel Nord della Germania


Inutile che stia ad elencarvi
quanto di me ci sia in questa casa
che il termine casa
appare alquanto riduttivo...
ma in questa
che noi chiameremmo villa
abita una delle persone che sono più felice di aver
conosciuto nella mia vita
e una persona 
alla quale devo tanto...


dietro questa porta infatti
vive una signora che quando l' ho conosciuta 
aveva più o meno la mia età di adesso
ora che sono passati più di vent'anni
lei è ancora la stessa
identica persona sorridente solare
piena di vita e d' amore?
io me lo auguro
che lo scoprirò presto!



queste foto
sono purtroppo di pessima qualità
allora non mi dilettavo di fotografia
semplicemente documentavo
per mio diletto
tutto quanto mi piaceva aver fatto..




questa casa possiede un enorme superficie
ha tre piani diciamo col seminterrato 
escluso il mansardato
di circa 900 mq l' uno...
e di cose mie, qua dentro ce ne sono
un mare...
ma più di tutto questa casa
 possiede il cuore di una persona che io
amo profondamente...





                                                             non tutto è esattamente
quello che avrei fatto io
che come sempre il gusto
di un committente si mischia
a volte con quello dell' arredatore e produce
effetti propri
e assolutamente distinti


ma devo dire che allora,
 ed era il 2004 al tempo di queste foto,
 (abbiamo iniziato a conoscerci nel 1990)
era esattamente
quello che prediligevo...


non lasciatevi ingannare dal lusso che appare
spesso barocco
e appunto lussureggiante
si tratta di una casa
che la mia amica
ha costruito e voluto e cercato
con tutte le sue forze
per tutta la sua vita...


Ora quella bambina incredibilmente mora
e con gli occhi di liz Taylor
 con le treccine 
e le scarpette bianche col laccio
la gonnellina corta e piena di ruches
 coi calzini ricalati e la faccetta sorridente
per mano a mamma e fratellino in un in bianco e nero sfocato
 che ho visto in una foto
quella bambina che 
nella fuga dalle bombe
lasciava una valigia dietro l' altra
 perchè non ce la faceva a trascinarsela dietro
ha ricostruito i suoi sogni...
quelli di bambina che la guerra le ha strappato


e li ha ricostruiti con tenacia
esattamente come lei li ha sognati
esattamente come lei li voleva...con la sua uniche forze
con pulizia e moralità
con un cuore immenso e un sorriso sempre sulle labbra...
Una persona speciale la mia amica
come altre non ne ho conosciute






se vorrete seguirmi 
ve la farò conoscere in più puntate...
prima... a Settembre.... di tornare a trovarla 
dopo molti anni per 
visitarla
riabbracciarla a lungo...

 e finalmente fare nuove foto...

La vostra Marzia Sofia





25 giugno 2013

Macarons... un anno dopo


E' già passato un anno
dal momento in cui
qualcuno che mi aveva
contattato su internet
mi dette l' incarico 
di arredare una Macaronseria
a Roma...


ignorante come sono
persa nel mio mondo
strano...
 fatto di costruzioni mentali solo mie
non sapevo bene che cosa intendesse
e all' inizio 
ci provai a capire
che cosa fosse quello che mi chiedeva
una Macaroneria


mi documentai
scelsi foto
osservai
modi e idee
ma tutto mi riconduceva a 
questa famosa
marca
Ladureè


così partii per Roma con mio figlio
e ci demmo molto da fare
un mese intero in un casale
della campagna Romana e
tanto sudore
per arredare
la più bella Macaroneria di Roma
com'è andata mi direte?


Vi risponderei 
che ce l' abbiamo messa tutta
peccato che io non abbia mai potuto
mostrarvi
le immagini complete del lavoro fatto
problemi di vario genere e assoluta incomprensione col
committente
me lo hanno impedito...


Oggi a distanza di un anno
mi dico
avrei potuto
fare diversamente?
Sono io il problema
se questi fatti accadono...
e mi rispondo
 che credo proprio di no
molte persone sanno
esattamente da subito 
cosa FANNO
Io invece lavorando solo col cuore
non so mai 
quello che devo fare
seguo solo il mio cuore...
e il cuore a volte non porta da nessuna parte...
Post amaro con dolcezza....

La vostra Marzia Sofia

grazie per le foto a Christophe Rocca...

La mia prima vita. Parte III

Come eravamo...   La passioni si manifestano in noi, fin dalla più tenera età. Ci si depositano nell'anima e non ne escono più. Arruggin...