6 ottobre 2012

Merda d' Artista....



Merde!!
Diciamolo in Francese che suona meglio

Merde d' artiste
oggi inauguro
una nuova rubrica
vi farò vedere trasformazioni lampo
se avrete coraggio seguitemi....


ricordate il mio tavolo
quello che da granito nero dipinto
 avevo trasformato
in tipo shabby?


beh lo guardavo lo guardavo 
ma non mi piaceva
e...
quando le cose non mi piacciono...


ho preso del nastro adesivo
nastro carta
si intende


e ho fatto una prova 
direttamente col colore di fondo...

si mi son detta...
 mi piace...


allora ho lasciato che seccasse 
solo in certi punti...
lo vedrete 
perchè dove  è fresco
 luccica non diventa opaco
se lo dipingente al momento giusto tutto si strierà di righe
come se fosse stato consumato...


Visto che mi andava bene
ho passato quindi una mano di grigio 
mai uniforme...
mi raccomando 
strisciate la pennellata...
 che si veda...
così come faccio qua sotto colore molto denso
 ma in punta di pennello


mai tuffare il pennello completamente dentro il colore

Quindi ho di nuovo aspettato che si seccasse
due tre ore bastano 
ma meglio il giorno dopo
se non avete in casa dei genitori 
che mangiano sempre...
e potete lasciare il tavolo a seccare con calma
Appena asciutto tanto 
da poterci mettere di nuovo il nastro
l' ho diviso in righe 
ma avrei potuto anche farci dei quadrati
o delle righe al contrario..
o dei rombi...



insomma ho calcolato delle strisce di 15 cm
state attenti voi ... 
se lo volete con righe perfettamente uguali
misurate attentamente col centimetro...


quindi continuate a dividere e 
a dipingere di bianco sopra al grigio 
come vedete nella foto


vedete come si fa
è semplicissimo
date il colore in maniera non omogenea non perfetta
non fate tutto perfetto
per poi grattarlo
è assurdo
grattatelo...col pennello...
non mi stancherò mai di dirlo...
diffidate di chi vi insegna a dipingere perfettamente...




ecco proprio così
io sono arrivata in fondo con una riga più piccola...
mi piace una leggera simmetria...



vedete ?

ora .....lasciate asciugare
e poi abbiate pazienza 
prima di togliere il nastro 
che non avrete pigiato ma solo appoggiato
se lo levate troppo presto potrebbe sbafare



ecco qua il nostro Tavolo...
"mi piace" dice mio padre
tra un raid e l' altro al frigorifero...


o al tostapane 
che mia madre ha mal di stomaco
e le va solo un toast
alle due del pomeriggio
e lui diligente glielo procura...



tocco decorativo ma....
mi manca qualcosa...
sento che mi manca qualcosa 
e allora divento pericolosa


ecco che cosa ci mancaaa!!!!
a pennello
col grigio antracite
ci ho scritto alcune frasi di una poesia di Prevert
sulle donne...


Que faites vous petite fille???
ma ci ho scritto solo quello che mi andava
insomma ho riletto e riscritto la poesia...


que faites vous la veille femme...
insomma
l' ho reinterpretata alla mia maniera...


questo è il risultato che ne dite
vi piace???
a m abbastanza direi...
ma devo lasciarlo decantare
Roby non se n'è nemmeno accorto 
ed è arrivato col suo campionario di ritrovamenti
e mi ce li ha sbattuti immediatamente sopra...
senza pietà..


mio figlio ha detto
in corsa tra il bagno e la camera da letto mentre si preparava ed io non sapevo nemmeno di cosa parlasse...
MI PIACE..e io ma che???
Mia madre invece ha scosso la testa
inesorabilmente rassegnata...
Stamani la donna di mia madre
non lo riconosceva...


io non so ancora 
maaa temo che...no
non è finta qua...
c'è ancora qualcosa che debbo farci
forse ..la patina???


almeno una bella incerata è d' uopo!!!!...
se no domani 
devo ridipingerlo di nuovo???

ma quante me ne inventoo???

non so star ferma!
nemmeno quando non lavoro...

Buon WE la vostra Marzia Sofia





4 commenti:

Anna ha detto...

bello...very Marzia Sofia Salvestrini Style!!!bacio

Unknown ha detto...

Si, davvero bello, ed è il tuo stile unico ed inimitabile, quello di cui devi fare il copyright, il "Marzia-Sofia Style"!

Monica B. ha detto...

Ci piace! Eccome!!! LO so' che lo sai...ma sei proprio Brava!!!Do' ragione a chi mi ha preceduto...fai il copyright!!!Ciao bellissima.

°°valeria°° ha detto...

Cara Marzia, quando vengo a trovarti nel tuo blog, devo avere un po' di tempo da dedicare alla lettura dei tuoi post...
Sono molto diversi, volta per volta, affronti temi e pensieri vari, quelli che ti ispira il cuore...
Questo li rende personali...
L'didea di farci vedere questa trasformazione, mi piace...
è come se entrassimo a casa di Marzia per seguire una sua lezione...
Poi un tocco di femmilità, i versi di una poesia, per rendere unico questo lavoro.
Nel precedente post parli di ispirazioni artistiche, anche qui mi piace l'idea e le tue considerazioni, e Vasco Rossi, non come un cantante ma come un poeta...a questa domanda ti rispondo assolutamente si poeta Vasco, come poeta è Baglioni...
Poi ho letto quello su come ti sgridi, sul fatto di credere o meno in un amicizia, che poi non è, un uomo che non merita...insomma un post pieno di belle parole ma con un tocco di donna dal cuore ferito, che lo rende un post personale e di Marzia
Ma oggi mi realizzi un post sulla tua stanza da letto...
mi piace!Mi piace la frase che dice "i clienti diventano amici", mi piace gli oggetti che hai usato, i particolari che hai fotografato...
La borsa sulla poltrona, la collana dorata, il Pc. sullo scrittoio...particolari che rendono questa bella camera vissuta!
Come vedi Marzia, io leggo, anche se sono un po' assente, quando posso arrivo e leggo
baci Valeria

La mia prima vita. Parte III

Come eravamo...   La passioni si manifestano in noi, fin dalla più tenera età. Ci si depositano nell'anima e non ne escono più. Arruggin...