27 maggio 2013

Nella mia.... vera unica terra toscana...


La Toscana per me è come una madre
Una madre che si ama ma non sempre la si capisce 
e nemmeno ci capisce...
L' ho lasciata da giovanissima
mi pareva tutto stretto tutto piccolo
tutto provinciale
Ho girato il mondo...ma ovunque
ho capito
che una terra così è UNICA.
Ed è un onore esserne figlia!



Ieri ho fatto una gita nella mia terra
mio padre era stato invitato 
alla presentazione di un libro
sul ciclismo...
di cui lui era collaboratore
e siamo tornati per una mezza giornata a casa...
in mezzo alla gente che conosciamo da una vita
tutti più o meno segnati dal tempo
ma in fondo gli stessi immutabili
e mi son chiesta possibile che solo io sia cambiata?
Eppure mi riconoscevano tutti!!!


più capisco e ricordo
quanto i miei genitori siano amati e rispettati
nella loro Toscana
più mi sento in colpa per averli portati qua
e vederli ieri sorridere pur
nella stanchezza
e chiusi ormai nel loro mondo
li ho rivisti improvvisamente
come erano da giovani
quando momenti come quelli vissuti ieri
erano l' abitudine
e a me davano fastidio mi pesavano..
perchè ieri l' ho apprezzato?



probabilmente avrei dovuto tornare io
a vivere qua....
nella nostra terra
tra la nostra gente
nelle nostre radici
Ho visto gente che non vedevo da trent' anni
un mondo dimenticato dentro di me
che di me si ricordava benissimo
io sono quella che è partita!


In questa giornata piena di sole 
dopo la tempesta del giorno precedente
mi sono accorta che
le radici sono importanti.
Lo so che è stupido pensarci ora...
Eppure io
 sempre in nome di un Amore
che cercavo altrove
sono partita....
Senza nemmeno sospettare
che dove ero già ne avevo un sacco d' amore!


la Famiglia una volta era non solo
la piccola cerchia 
della madre del padre e dei figli...
ma era anche fatta
da cugini zii nonni
e altrettante famiglie


dimenticarselo è sbagliato
è vero che quelle che sono le invidie le cattiverie
le competizioni
esistono e sono anche più dannose
 all' interno di una famiglia
quando ci sono
ma alla fine 
possono anche essere contenuti e riscaldati
dall' unico vero Motore dell' Universo
L' amore...



L' amore a volte è silenzioso invisibile
si cementa e cambia con gli anni
col tempo che lo lima lo sfaccetta
lo coglie finalmente..
ripulito dalle scorie


L'amore poi 
non è sempre vicinanza
spesso senti amore per persone che vedi appena 
ma che fanno parte di te
Hanno un filo sottilissimo 
che ti lega a lorO
che è TANTO forte da spostare 
UN TRENO


L' amore è un luogo riparato
 dove sai che potrai andare
a riposare
anche per un abbraccio una parola
un silenzio pieno di musica
un piccolo sottile
gesto d' affetto...



l' amore 
è un bacio richiesto che non ti aspettavi
l' amore ti fa scoprire che 
se lo dai lo ricevi
semplicemente
non si deve pesare l' amore
poco o tanto che sia
diamone di più




un angolo fiorito nella tua memoria
può farti provare
un sentimento semplice 
comprensivo di tutti i ricordi
quelli belli
e non ricordi quelli brutti
perchè pensi che non ci siano stati....


Ti porta profumi di pane caldo 
e di tavolate all' aperto
di crigliate e mangiate
mentre tutti ridono e il patriarca
ti invita al silenzio
e alla preghiera e anche se tu non credi 
improvvisamente per un attimo 
ci credi anche tu



le ombre sono solo contorno
lo spuntare del sole
la pace intorno
tutto fanno da paciere alla tua anima
e ti senti bene finalmente...
ti senti a posto con te stessa e con gli altri


Sarà l' età 
ma quando guardi i panorami che ti erano usuali 
e che tu non riconoscevi
e dai quali ogni giorno sognavi di fuggire
improvvisamente sai
che sarebbe ora di tornare...

 si, sarebbe davvero ora...


La vostra Marzia Sofia

Questa che avete visto è la casa di mio zio e dei miei fantastici cugini
vi amo!

11 commenti:

Angelica ha detto...

finalmente riesco a mettere un commento!!!!!!!!!
volevo innanzitutto ringraziatrti per esserti unita
al mio blog, che stra-onore!!!!!!!!!
e poi che condivido pienamente le tue riflessioni di questo post!!!
hai avuto le parole giuste per esprimere un'emozione che provo anch'io!
ciao un bacio!

Anna ha detto...

ah finalmente ci riesco anch'io..bellissimo post Marziè...eh si...non c'è come la tua terra natia, quella dove sono le tue radici, che tii accoglie sempre come figlia e dove tu, senti di avere lasciato il tuo cuore.....i nostri, posti, inostri cari,i nostri amici...sono lì che ci aspettano e lì li ritroviamo...ti capisco benissimo...un bacio Anna

Anonimo ha detto...

che posto fantasticoooo!!! Adoro la Toscana... sì, sono d'accordo con Anna... non c'è altro da aggiungere... alle sue parole... baci anche da me! Grace

shabbyechic.blogspot.it ha detto...

io lo faccio solo se penso che ne valga òa pena e non ho provato che gioia a farlo...grazie del tuo pensiero...ciao

shabbyechic.blogspot.it ha detto...

bene meno male che ci sei mia fedele commentatrice....

shabbyechic.blogspot.it ha detto...

che piacere Graziè rivederti a volte ..passare di qua grazie...

Unknown ha detto...

Le radici sono importanti per noi..ce ne rendiamo conto da adulti..Le radici stanno lì, nella profondità della terra e del cuore, e ci aspettano, pronte a ridarci il sapore di frutti antichi solo apparentemente dimenticati, pronte ad infonderci nuova linfa vitale..

shabbyechic.blogspot.it ha detto...

tutte le mie amiche...stasera grande festa!!!!! <3

Nik ha detto...

Come capisco le emozioni di questo post: per me le radici sono una cosa importantissima.
Personalmente non riuscirei a lasciare la mia casa come hai fatto tu diverse volte; forse a volte la tentazione di fuggire e ricominciare viene, ma poi la razionalità me lo impedisce.
Sarà colpa del mio segno zodiacale?

Anonimo ha detto...

Ho cercato questo blog e x fortuna l'ho trovato...Marzia hai scritto cose che mi hanno terribilmente commossa... anche io in un certo senso,sposandomi,ho lasciato "la famiglia" quella composta da zii,cugini e parenti acquisiti e sono tornata solo poche volte nella mia Emilia...Tutto quello che hai scritto in qualche modo lo sento anch'io e come te mi dispiace di aver lasciato lontano tutte le emozioni che provavo,da ragazza,con la compagnia dei miei parenti che,oltretutto,mi hanno sempre amata e portata in palmo di mano...Sono contenta di sentirti parlare così dei tuoi genitori e sapere che ora li hai vicini anche se con qualche sacrificio...Fai bene,fai bene... i futuri ricordi saranno i più cari,sapendo che sei stata con tua madre e tuo padre nei loro giorni più difficili.Non credere,Marzia,non sei la sola ad avere certe nostalgie o pentimenti xchè da giovani si è troppo spensierati e presi dalla propria vita...Devo dirti ancora che ti voglio bene e sei una cara persona...Un forte abbraccio,<3 <3 maman

Anonimo ha detto...

Magica Toscana...e magici momenti!!! mi hai fatto rivivere i momenti della gioventu' con la mia "grande" famiglia, che il tempo ha disperso, che il benessere ha allontanato...hai fatto scelte importanti, quelle che ti hanno fatto diventare come sei, anche per i tuoi amati piccoli grandi genitori, hai preso una nobile decisione e...si, mi immagino come abbiano goduto nel respirare la loro amata "aria", e anche tu ne sei stata felice. Basta, la lacrimuccia sta per venire giù, voglio invece dirti, che la casa dei tuoi cugini e' splendida, e che tu sei davvero una grande Regina di vita. Un abbraccio cara Marzietta. Mina Mu

La mia prima vita. Parte III

Come eravamo...   La passioni si manifestano in noi, fin dalla più tenera età. Ci si depositano nell'anima e non ne escono più. Arruggin...