4 maggio 2014

Piccoli stralci dei miei tralci...


Quando dipingo non seguo regole
non ne sono capace forse
non ho studiato abbastanza 
forse ho solo e sempre improvvisato
come tutto nella mia vita
eppure



magari stavolta davvero
ho toccato il mio massimo
si dice che i grandi
siano subito riconoscibili
io non devo esserlo di sicuro
poichè molte delle mie cose
sono state inopportunamente secondo me cancellate


spero proprio che questa volta
i miei lavoretti durino un pò di più del solito

sapete com'è dispiace
quando succede come questo mese
che su di una rivista che mi segue

è apparso un lavoro
che ormai da qualche mese non esiste più...
va bene non capire il senso  non avere il gusto
ma cancellare il lavoro degli altri
quale che sia non è arrogante e sbagliato???


e se poi io diventassi davvero 
una vera artista 


certe persone si mangerebbero le mani con tutte le unghie
lo so ragazze il mio Blog sta languendo
sono rimasta indietro un pò con tutto


il lavoro mi chiama e
ne sto facendo parecchio 
e son soddisfazioni, ma alla fine che cosa ne resterà???


Meglio non pensarci...
questo lavoro al Castagnolo
è stato fatto con questi colori...
della Decorlandia Light


come vedete


io li trovo veramente buoni



io li uso ovunque
Provateli e non ve ne pentirete..
La vostra Marzia Sofia

10 commenti:

George ha detto...

Stupendo. I tuoi lavori meritano di rimanere a lungo, anzi, sempre... anno il fascino dell'eterno.

Donatella ha detto...

Sei una donna di un'altra epoca!!!! Tutto un'incanto! !

Nik ha detto...

I tuoi tralci in questo lavoro hanno una marcia in più dei precedenti! Saranno le tonalità coordinate che hai usato, ma anche le sinuosità forse più accentuate del solito, fatto sta che sono veramente belli! Complimenti!
E complimenti anche ai nuovi colori della Decorlandia Light!

Forse un appunto alla decorazione degli interruttori: da ex elettricista quale sono avrei colorato si le placche, ma gli interruttori li avrei lasciati al naturale o sostituiti da nuovi interruttori di colore chiaro.

marzia_sofia ha detto...

non esageriamo eh..ma insomma...Grazie!

marzia_sofia ha detto...

eh si di tutta altra epoca e asta Donatella...

marzia_sofia ha detto...

eh il tempo il tempo che fa fare...e cosa non fa fare...

Unknown ha detto...

...se tu diventi artista? Perchè cosa sei scusa??? E poi, te l'ho già detto, sei riconoscibilissima..io riconoscerei il tuo tocco tra milioni...Ti abbraccio forte!

Patrizia Targani Iachino ha detto...

Ed è questo quello che sei, un'Artista, ma come i veri Artisti si pongono sempre mille domande, si contorcono in mille dubbi mentre esprimono la propria Arte attraverso i sogni, trasformandoli in poesie. Chi può essere così folle da correggere i versi di Dante, o addirittura eliminarne qualcuno? Il tuo tocco è unico e riconoscibile, distinguendosi dalla massa di persone forse talentuose e brave, ma non certo Artiste. Non ci sono studi che possono darti l'Arte, se non l'arte stessa che nasce con te. E tu lo nacqui..tu puedi! <3

shabbyechic.blogspot.it ha detto...

eh io lo nacqui annacquata!

shabbyechic.blogspot.it ha detto...

a tutt' ora non o so..ma dicheno!

La mia prima vita. Parte III

Come eravamo...   La passioni si manifestano in noi, fin dalla più tenera età. Ci si depositano nell'anima e non ne escono più. Arruggin...