9 giugno 2011

Case.La mia casa cambia, Seconda puntata.


Oggi vi ripropongo delle immagini di questa trasformazione 
dato che ieri
questo mio blog..molto personale



ha raggiunto un livello molto alto di visite.
.il più alto da quando è nato ...quasi mille persone si sono dati la briga 
di leggere e vedere quello che faccio




e ormai manca solo un mesetto poco più al suo 
Compliblog!!!






In un anno molte cose sono cambiate
nella mia vita


l' anno scorso c'era mio figlio
avevamo molto lavoro e c'erano sogni speranze illusioni
eravamo solidali e speravamo che questo 
Gatto con gli stivali,
che aveva avuto in eredità
lo Trasformasse nel Marchese di Carabas,



pareva che tutto andasse bene...
Ma
spesso le cose che si desiderano hanno in se un mondo 
che non ci assomiglia una volta visitato



e allora si cerca di fuggirne..
si cerca di capire
col risultato di sentirsi ancora più confusi e più incerti!!
Ancora più disperati e disperanti
cioè letteralmente...
 MANCANTI DI SPERANZA 

Tutti mi dicono devi essere felice



che lui stia bene che stia tranquillo che faccia la sua vita..
e quando io dico ...ma io lo sono!!




allora tutti a dire ..
ma vedrai che tornerà... che capirà ...che crescerà.
e io a pensare ma io non voglio altro che questo, che lui sia felice!!!
E non voglio che torni ...se lui non lo desidera...
Il problema è capire che cosa desidera
e che lo capisca lui!!!



Il fatto è che lui non lo è, felice..
Lui non troverà mai la felicità ...se non dentro di se
come noi tutti..
il fatto è che lui va cercandola altrove
e quell' altrove
che lui cerca NON ESISTE ancora dentro di se
perchè lui non riesce a guardarsi dentro
NON SA CAPIRSI...
eppure io gli strumenti glieli ho dati!!!


A volte penso che se sono stata una pessima madre ...
lo devo pagare...
ma tutto fino a questo punto??
Fino al punto di non riuscire nemmeno più a comunicare con lui...?

Mi chiedo come possono due persone che si capivano al volo 
che sia amavano in maniera incondizionata


arrivare al punto in cui tutto pare già detto 
già scandagliato già inutile...
è ben difficile accettarlo per me
Io sono una che si analizza 
che si chiede che si mette in discussione...
sono sempre pronta al dialogo al contradditorio



come posso sentirlo dire..
tu e il tuo lavoro di m.. tu e i tuoi sogni di me
te e il tuo stile di m..
mi avete rovinato la vita???


lo vedete qua in questa foto da piccolo... in braccio a me..
avevo tanti sogni per lui...
come ogni madre ha...
eppure lui non ne ha nessuno per se...
I suoi sogni sono confusi 
e si confondono nei suoi mattini annegati nella sicurezza 
che tanto non ci sarà mai da nessuna parte ...
quello che lui sogna...


nella falsa certezza 
che tanto non c'è niente da fare ed è sua madre e non se stesso 
che dovrebbe dargli quello che non ha...


ed io ...che sarei al punto di volere qualcosa finalmente per me
 mi sento dire 
ti sei presa tutto hai deciso per me hai preteso di dirigermi di condizionarmi
ma quando mai??
Io ho solo sperato di indirizzarti di consigliarti di renderti partecipe


Ecco i miei dubbi Ragazze...quelli di ieri e quelli di sempre
quelli che sentite in me..
 parlo a voi più giovani che avete dei figli piccoli 
che amate alla follia
parlo a voi della mia età che avete figli speciali 
che vi danno tante soddisfazioni
o altri meno per cui vi disperate perchè non sapete che futuro avranno
figli bravi o meno bravi semplicemnte FIGLI
e che voi rispettate e seguite


e amate incondizionatamente
e mi chiedo che cosa ho sbagliato?
dove ho sbagliato?
Io non volevo affatto che lui avesse i miei sogni
volevo solo che ne avesse uno suo
e che lo perseguisse!!!


perchè allora lui non riesce a trovarne di sogni??
perchè non riesce a sentirsi una sola volta autonomo da me?
Perchè il mio sogno è così dominante nella sua vita 
tanto da fargli credere che si tratti di un incubo???



Eppure avrebbe un capitale dentro di se 
di amore e sapienza infinita
avrebbe dentro di se la capacità e la forza di aver raccolto i miei sogni..
e averli seminati sulla sua strada
pronto a cercarvi dentro nei germogli e nei frutti 
i suoi di Sogni !!!

Io non sono stata una madre perfetta..
e lo so bene..
io dico che 
noi cinquantenni di oggi
siamo di quella generazione Sandwich,
quella che deve curare genitori che non li hanno curati 
e deve curare figli che non li cureranno
e come in un Sandwich
ci si sono mangiati a morsi!!!

Non so perchè ho scritto questo post..
mi son seduta qua di fronte a queste foto 
di fronte ai vostri commenti meravigliosi
come quello di Gilda di www.homesweethome.blogspot.com
ieri... e di voi ...che ogni giorno mi leggete
l' ho scritto in un momento di malinconia...
ma sicuramente perchè sento,
chè come nella mia casa...
sento che anche dentro di me 
e intorno a me...
 un cambiamento deve arrivare...
ma, quando arriverà???


La vostra Marzia Sofia


8 giugno 2011

Corso di trasformazione. La mia casa cambia. I puntata.Il Living.



Lasciate un attimo le Tremende e pure la saga della Tremendeide...
tanto per farvi respirare....
vi porto di nuovo nel mio mondo reale...
ma in fondo credo che letto sto post 
vi mancherà di nuovo il respiro...



Vi mostrerò la mia ultima trasformazione....
sto pensando da giorni di mostrarvela oltre che nel Front anche in post 
ma con le Tremende sono stata un pò impegnata....

rimedio ora....

Questo che vedete sopra è il mio Living
ora ...
e così ( sotto) era...era all' incirca il primo di Maggio...
pochi giorni fa... oro a foglia tessuti leo maculati  damaschi e opulenza....una sorta di castello
che mi faceva sembrare una principessa...
cosa che io non sono affatto o almeno non sono più...

Però a forza di sentirmi dire da molte di voi 
che preferivano la semplicità 
che non amavano l' oro che il leo non faceva per loro etc etc ....
mi sono indispettita ehehehehh
e mi son detta adesso vi faccio vedere io...



per arrivare a questa trasformazione da così a così...

passando per questa...

e anche per questa




ci sono voluti tre giorni


Ora il mio Living è così ...ma ci sono voluti tanti passaggi

e se vorrete ve ne racconterò la storia...


lo so come dice la mia amica Grace
in romanesco
Io, so Maca!!!


ma non ci provate se non volete rischiare l' infarto..
ahahah
ormai sapete bene del mio incontro con Grace


 ero eccitatissima dal suo arrivo


e poi..
ero stanca della mia vita dell' indecisioni che mi porta l' età 
delle tante controversie di ogni giorno che ciascuno ha...
Avevo voglia di novità...
e di cancellare tutto con una spugna 
ormai se mi seguite saprete che ho una storia tormentata 
problemi con mio figlio
con mia madre
beh come tutti...
ma...insomma questa è la mia vita...
e di questa io vi parlo...

così un Sabato in cui non avevo niente da fare 
pensando... mi son detta...
 mi sono sempre serviti degli aiuti maschili 
per fare cose pericolose e faticose 
diciamo che io ho sempre messo la mia Arte 
ma non sempre la mia fatica
insomma le scale non fanno per me perso anche Ioan 
che salpa per altri lidi più remunerativi...
ORA HAI DA FATICA' DA SOLA MARZIE'
e ho iniziato questa avventura....


via le marmorizzature settecentesche dipinte a mano...
via le dorature a foglia


bianchi anche  i lampadari originali inizio Novecento
qualcuno inorridirebbe...


via pezzi originali di cui andavo fiera....



via tutto
tutto trasformato...


e tutti voi... giu in diretta su FB...
 come una cronaca dell' orrore a dire via tutto... via tutto
che bello il bianco che bello il bianco
ed io a chiedermi
ma ...
perchè allora dicevano che ero brava??
tutto quello che era...stato fatto 
si cancellava come per magia sotto le mie mani avide
e svelte
e tutti a dire meglio così meglio così


cancellavo tutto un mondo di sapere , chiedendomi...
ma allora ho sbagliato tutto???
Bastava dare un pò di bianco a tutto...


nonostante tutto insistevo nella mia sfida
documentata in diretta su Fb
con tutti ad urlare al miracolo e ...io sorridevo amaro
che sono sempre molto dubbiosa sui comportamenti umani
a volte non capisco ...non sono sulla stessa lunghezza d' onda
e mi chiedevo di cosa dicevano prima che ero brava??
Mah...
questo lo sanno fare tutti...


e giu col bianco a cancellare tutto...



ero come invasata mi dicevo lo volete bianco ed io ve lo do...
e non so nemmeno a a chi mi riferivo
io... ho sempre dei nemici nascosti .
che non so nemmeno se esistono davvero
che la mia nemica più grande sono sempre io stessa...
ahahahh
come dice Graziè te mollo na centra e Annì  te possinooooo



guardavo il tutto e mi pareva sorprendente...
correvo col pennello avevo deciso di finire in due giorni 



così era... la sera del 21 Maggio
e alle 14 e trenta  del 22 della Domenica 
era già a questo punto....


beh non male no????


ma alle sedici e trenta mentre stavo correndo per superare il mio limite
 e cancellare dalla mia vita tutto quanto fosse ridondante
e inutile e pesante...

Il campanello ha suonato...anzi bussato...
e da allora non sono riuscita più ad andare avanti di così...


alle 17 e 51 era così....





e ci è voluto anche un paio di ore del 23 maggio per renderlo così...



alle 17 e 58 del giorno dopo

compreso di tende comprate per una sciocchezza 
al mercatino del Lido di Camaiore...
che da casa mia non è proprio dietro l' angolo....


ore 17 e 40 del 22 Maggio sopra


 ore 17 e 42 del 22 maggio

ma questo che vedete è una soluzione temporanea 
infatti era solo stato imbiancato di base doveva essere dipinto
e decorato 
ho anche affrescato le mura con tralci gustaviani
che... onestamente il tutto bianco non fa proprio per me...
mi pareva di stare in ospedale!!!! ahahahh
ma 
ve ne parlerò in altri post...questo è solo un assaggio
per ora 
e poi c'è molto ma molto di più...
PS ma perchè con me si va sempre a puntate???
..perchè come dice qualcuno ...ahymè...so Tanta roba!!!!!


La vostra Marzia Sofia


7 giugno 2011

Le tremende alle grazie


A Le Grazie



Tre Donne si aggirano nella calura estiva di un pomeriggio di Giugno


hanno in testa un impresa...
e non sanno se ce la faranno...

 alla ricerca della pietra filosofale, noo
alla ricerca della fonte della giovinezza nooo
alla ricerca dell' arca perduta...noooo
alla ricerca del batterio che 
fa lo yogurt
Il Kefir







telefonano ai loro contatti ...
ricercano avidamente il possessore della magica pozione!!!



forse hanno trovato ....





pare che viva in una casa con un terrazzo bianco..
ma le tre non la vedono...



non riescono proprio a trovarla...



intanto persone sospette si aggirano nei dintroni 
intente a strani diletti
e dame misteriose munite di occhiali catarinfrangenti
 forniti di raggi ultravioletti




si dicono in codice parlando sottovoce...

Lei è delle Grazie 


lei è la Grazia 


 e questa è prooopriooooo S graziata


ci hanno individuate..

ma non hanno ancora scoperto il covo 
dove si nasconde il possessore del batterio...





Una finestra socchiusa si richiude...



le tre fingono indifferenza e parlano del più e del meno...

non ci resta che pregare....



si dicono facendo un salto in chiesa...
sarà forse quest' altra casa il luogo dove si nasconde ???'


ma noooo





questa poi no di sicuroooo...


adesso ci penso io... dice quella delle Grazie...
qua io sono a casa conosco ogni muro 
ogni pietra ogni casa ogni cosa




ma si coraggio cara datte da fa a trovarla...
eppure se scossa a dovere la memoria torna...
agitare prima dell' uso...



c'è nessunoo????
gridano le tre in coro::.
eppure ci deve essere qualcuno.....



ma si lo troveremo vedrai ...
un salto dietro a bancone e......


MAAA SIIIIIIIII!!!!!!
ed eccolo finalmente sto Kefir
Ok per ora si torna a casa..
Riusciranno le nostre eroine a compiere il giro del Golfo in due giorni due...
Lo vedrete nella prossima puntata---
La vostra Marzia Sofia....


sempre di corsa.....
ma che vi ringrazia della fedeltà...
tutte e tutti voi che mi seguite e siete per me tantissimi...
GRAZIEEEEEE!!!!!!


La mia prima vita. Parte III

Come eravamo...   La passioni si manifestano in noi, fin dalla più tenera età. Ci si depositano nell'anima e non ne escono più. Arruggin...