4 marzo 2012

Una Domenica..aspettando primavera...


Per giorni ti chiedi che cosa succederà
come sarà quella cosa che tanto temi
ti guardi intorno e tutto ti pare oscuro
e anche se il sole è alto 
a riscaldar per finta la strada
temi che la tua strada ormai sia interrotta..


un cigolio..un rumore sordo una sedia spostata
l' acqua che corre
tutto ti annoia 
pensi che ci siano pesi enormi...
troppo
difficili da sopportare
e non sai se esser chiusa dentro di te ti ha
rinchiuso anche verso l' esterno
per sempre...


sai che la strada scelta era la migliore
l' unica percorribile 
l' unica...che pur accidentata ti avrebbe condotto avanti
ma sulla tua strada conti i morti
che hai lasciato
dietro di te...


sei tristemente contenta
sei felicemente triste
sei quello che dovresti essere 
e sai di non
farcela ad esser quello che avresti voluto
tutto intorno è incomprensione
una dolce tenace incomprensione...


e non riesci a godere di quello che ti circonda
perchè sai che la tua lingua
 ha un dialetto incomprensibile ai più
guardi le tue mani
ascolti la tua pancia
rifletti sui tuoi occhi
conti la tua vita


sai bene che gli anni che verranno non saranno tuoi
vedi vivere qualcuno che conosci
lo osservi da lontano e ti chiedi 
ma come fa ad aver voglia di provarci ?



sai che devi essere forte 
anche per quelli che come te si sentono disperati
e anche dispersi
e non hanno i tuoi strumenti
ne la tua sottile accettazione dello status..
ne la tua incrollabile IRONIA..



corri di qua e di la nella speranza di stordirti
cercando un attimo di non pensiero
per allontanare il Pensiero...
intorno a te batte tutto
anche il sole batte alla porta..


ma tu non aspetti niente
eppure sai che dovresti..
lo sai bene..
e ci provi..
ma nessuna prova risulterà mai l' originale


a volte vorresti avere il cervello dei semplici
quello basic
guardare un fiore ed essere felice
o cercare di convincersene




eppure tu sai che non vorresti nemmeno quello
sai che la Felicità
non esiste
e che quando la provi è già passata...
ma il tuo problema è che nemmeno la vorresti..




perchè allora già l' avresti...
e tu a volte non sai proprio di che fartene

e allora aspetti
non sai che fare ed aspetti
Aspetti... che tutto passi
Tanto...
tutto passa....

Buona Domenica a tutti
e speriamo che lo sia...

Marzia Sofia

9 commenti:

Alice ha detto...

Tesorina , non mi piace questo post !!!! Sei nel triste languore per la mancanza di dolore e l'assenza di piacere ..... mi auguro sia solo l'ultimo colpo di coda della stanchezza per la dose massiccia di adrenalina che hai usato per metter su casa.... mi raccomando, va bene che in questo stato scrivi ispirata, e questo post è un capolavoro, ma non mi piace questo umore .... Prendi la bici e vai al mare..... l'unico rimedio veloce che conosca !!! Io ho Venezia , di solito vado li' , mi basta stare li' due tre sei ore e poi torno come una viaggiatrice.... Un bacio bijoux, buona domenica , e lo sarà !!!

Unknown ha detto...

Bellissimo il tuo post e intriso di malinconia...qualsiasi mia parola sarebbe stonata! ti abbraccio.

Rosa ha detto...

Ciao Marzia, ti capisco e ti son vicina, la vita e' cosi' alti e bassi, risorgerai ne sono sicura.)) belle immagini,complimenti, buona domenica rosa a presto.))

Anna ha detto...

Marziè....l'ironia ci salverà.....la felicità è fatta di momenti, anche brevissimi...dobbiamo coglierli...ci servono per andare avanti...ora mi sei un pò depressina, è la stanchezza, è la novità., ormai la tua scelta l'hai fatta, non rimuginarci sopra, da retta, cogli tutti gli aspetti positivi che saprà darti questa nuova situazione, e poi ritagliati subito i tuoi spazi...e da retta ad Alice....un bacione e.....ALLEGRIA!!!!! non sono scema...sono solo Anna...quella che tira su per non buttarsi giùùùù....bacione TVB...

eu ha detto...

cara la mia difa,la tua complessità di sentimenti e sensazioni produce queste pregnati espressioni dell'anima..belle da leggere,coinvolgenti e ricche di pathos..ma ascolta alice..dai retta ad anna..anch'io come alice ho venezia..mi fa lo stesso effetto..se fossi lì avrei tellaro o porto venere..ma l'anna come sempre ha ragione..l'ironia ci salverà..ha salvato anche me e continua a farlo..baci..eu

Anonimo ha detto...

E bé... io ti dico invece che una come te dovrebbe essere felice per costituzione... te lo dico da sempre.. anche se so che non basta,che non serve.. però lo penso.. chissà quando sarà che avrai la piena consapevolezza di quello che sei, di quello che hai.. vedresti tutto in modo diverso... anche questo momento.. che è difficile ma passerà... goditi la tua arte, il bello che sai creare.. è una grande risorsa.. sulle brutture e le difficoltà della vita... Grace

Silvia ha detto...

Sei una persona vera e così e' anche il tuo blog...un giorno giu' e un altro su! Non si può essere felici tutti i giorni, non credo che sia cosa di questo mondo, ne' nelle possibilità della nostra condizione umana.
Dormici sopra...domani e' un altro giorno!
Un abbraccio
Silvia

Silvia ha detto...

Ah, dimenticavo! Se vuoi passa da me e ...spero tu voglia partecipare all'iniziativa.
Ciao. Silvia

°°valeria°° ha detto...

ciao Marzia è un po' che nn ci sentiamo più, ma leggo sempre i tuoi post, mi sembri stanca, forse è dovuto al grosso lavoro che hai fatto in pochi giorni...ecco perchè sei scoraggiata...
se non riusciamo a trovare la felicità dentro di noi, allora dove la possiamo cercare?
riflettici su Marzia e prova a darmi una risposta...
cosa ti renderebbe felice oggi?
con affetto Valeria dal blog un truciolo

La mia prima vita. Parte III

Come eravamo...   La passioni si manifestano in noi, fin dalla più tenera età. Ci si depositano nell'anima e non ne escono più. Arruggin...