14 settembre 2010

La Provenza. Terra dei sogni


Purtroppo lo so da tempo 
quando ritorno in un posto che ho molto amato 
spesso mi ritrovo delusa...
mi era successo anche tanti anni fa
con altre città di cui avevo magnifici ricordi
questa volta volevo vedere cosa ne pensasse Tyron
se anche lui riusciva a sentire la magia
di questo posto
in cui si respira storia

lui ha adorato questo fiume
La Sorgue

e si è divertito a fotografarlo...

ed ecco le sue foto...

io avrei voluto che lui vedesse questo luogo da molto tempo...

ma in occasione della sua promozione ad un esame
ho deciso così di portarlo in Francia

o meglio lui, mi ha portata in Francia
e questo è quello che lo ha maggiormente colpito...
il Fiume...

che è obiettivamente particolare
Romantico e Sdegnoso
ti lascia passare su di lui e ti osserva 

e sta lì da secoli a vedere un umanità
impazzita che ci si
riversa
incredula di tanta bellezza...

Grazie Ty 
di averlo condiviso con me...
se poi ti sarà piaciuto anche il resto
 lo vedremo domani 
nelle altre foto 
che hai fatto al mercatino...


13 settembre 2010

In Provenza con Tyron...

Care amiche.. come forse avrete capito.. 
sono stata in Provenza ...questo week end
e vi ho portato qualche foto da vedere dei miei 
antiquari e brocante preferiti...


son stata come faccio ogni anno
La Isle sur la Sorgue
un piccolo paese famoso per la concentrazione di questi negozi
La cittadina
ne è piena...o meglio


ne era piena...


che, come sicuramente sapete
se siete anche voi delle patite
di questo piccolo paese nel sud della Francia


la crisi ...
spietata e senza
riguardi...


ne ha falciati più d' uno...


specialmente nei posti 
che per ovvie ragioni di localizzazione
sono meno frequentati al passaggio,
la falce crudele della chiusura... 
ne ha cancellati un bel pò


molti resistono.. .
comunque,
anche perchè hanno cose talmente particolari 
che tutto il mondo
ne approfitta


Comunque...
la domenica mattina dalle sei alle due
come sapete, 
vi si svolge il mercatino tanto famoso


e nonostante tutto ...
molti antiquari e Brocanteur
vi si danno appuntamento
regolarmente... in ogni stagione...


ma, l' impressione che se ne ha ultimamente
però 
è di una grande
inesorabile...insopportabile... 
confusione...
che non è ahimè, una confusione allegra 
ma desolata e triste...



ma...non voglio e non posso
dirvi tutto in anticipo...
 continuerò a farvi vedere foto 
(ne ho scattate più di mille)
e vi dirò quello che ne penso
come so fare io...
 senza orpelli nè
verità taciute...

nel post di domani...


10 settembre 2010

Lavori Un camino Gustaviano

Amiche...ieri..pensando a questo post
 mi chiedevo se oltre allo Shabby 
conoscete anche lo stile Gustaviano...
beh io lo amo molto...e penso che 
 lo Shabby ne potrebbe addirittura essere un derivato.
Mi sono innamorata di questo stile
leggendo un libro sulle case svedesi.
Avendo vissuto ad Hamburg per dieci anni
ne ho visti molti di ambienti che parevano somigliarvi ed
ecco che così, come al solito mi succede,
quando mi fu chiesto di ristrutturare 
questo ambiente seppi subito cosa volevo fare...
e  lo proposi ....dapprima mi fu detto  
se ero pazza a voler trasformare un rustico di collina
con vista sul magra 
originariamente in stile Engadinese 
in un ambiente Gustaviano...
ma come ormai sapete 
"se non son matti non si vogliono" 
è il mio mottoquindi...appena mi dettero il via
mi misi subito all' opera...
Ecco questo era più o meno l' ambiente originario 
le foto esatte del prima 
sono troppo antiestetiche per l' impaginatura del blog 
così vi mostro questa...
Un impresa assurda...ma io ...che sono abituata alle sfide
anzi di più ...alle battaglie...
non me lo sono fatto ripetetere due volte... 
e libro Case Svedesi alla mano...
ho comiciato a darci sotto...
infatti, solo col colore
e la mia solita dose di follia


ho trasformato totalmente quesa stanza
.
che da Engadinese...
 è diventata 
Svedese.
.
ed ecco qua il risultato finale...
che ve ne pare ragazze?


9 settembre 2010

Il mio lavoro o/e quello di mio figlio?. Il laboratorio Il Marchese di Carabas.

Non è sempre facile vivere dei propri sogni 
se poi si ha la presunzione folle, di imporli anche alle persone che ci amano 
beh allora tutto diventa 
difficile...Io amo il mio lavoro...
amo girare per il laboratorio raccogliere
tutto quello che c'è e
prenderlo in mano ..curarlo
reinventarlo...plasmarlo.
Ricordo ad esempio
questa ribaltina..
la trovai una mattina aprendo la porta.
Mi aspettava li ...triste ...nel suo marroncino spento dal tempo...
 chissà quanti anni aveva..
80? Forse anche 90 se non di più
me la aveva portata il mio ex... il padre di mio figlio..
ed io l' avevo amata subito .
per quel bel motivo della spallierina smerlata
dei piccoli cassetti 
 e di tutti i piccoli raccoglitori di posta.
.
Una posta che ormai non usiamo quasi più... 
perse come siamo, sempre davanti ad una tastiera.

ma, se non ci fosse internet 
come potreste vedere tutte voi,  che cosa ne è diventato della piccola ribaltina?


gli oggetti che accoglie..


l' amore che è...
Io ci ho appoggiato su degli oggetti fatti da me..
e mi son detta... eccola è perfetta
ora, sta solo aspettando qualcuno
che la ami e la capisca che la porti via con se 
e la tratti con cura


che la ami davvero
magari ci appoggi un portatile
magari..
.
abbia voglia di fotografarcisi di fronte
facendo le smorfie 
e che finalmente si prenda cura di lei
esattamente come ne avremmo bisogno noi...


qualcuno che la capisca...



oppure si diverta a copiarla... 

Per chi volesse proprio l' originale 
basta mandarmi una mail ...
marzia_salvestrini@libero.it

ecco.... basta contattarmi.



8 settembre 2010

Lavori. Un divanetto.

Care Amiche
Oggi prenderò spunto 
dal blog della mia amica Sarah 
il blog di Shabby Chic 
sicuramente più visitato in Italia...
Shabbychicinteriors
Stamani infatti
 lei mostra nel suo seguitissimo blog
tanti bei divani ..
in stile naturalmente Shabby Chic!!!
io che ahimè sono molto più vecchia di lei
(potendo essere sua madre )
mi son infatti sposata la prima volta
 
nell' anno in cui lei nasceva, credo...
sono andata un pò avanti... 
e non mi sono fermata allo Shabby
ma, ho voluto come qualcuna di voi ha giustamente notato,
inventare una sorta di mio Shabby 
aggiungendovi il maculato...
ecco come vedete si tratta
dello stesso divanetto della nonna
di non grande valore antiquario 
ma sicuramente piacevole di fattura 
ed anche comodo
Io mi sarei fermata a questo.. anzi 
per una mostra che avevo fatto a Firenze
lo avevo trasformato alla mia maniera
lo avevo scritto a mano ....con una poesia di Prevert!!!

7 settembre 2010

Lavori. Un mobiletto da ingresso.

Che cosa rende un oggetto interessante?
L' immaginazione di quello che ne possiamo fare!!
Se tutto quello che negli anni io ho trasformato 
fosse di nuovo 
come per magia, 
riportato indietro alla forma originale...
io lo ritrasformerei ? 
Si.
Tanto tutto quello che ho fatto 
è stato sempre fatto in buona fede...
Alcuni oggetti sarebbero stati fatti diversamente
se io, fossi stata diversa?
Può darsi.

Ma io son quella che sono, e
non credo
che avrei potuto mai essere diversa...
 E'come quando scrivo e correggo ..
se aggiungo qualcosa 
poi mi rendo conto che 
da qualche parte 
sotto...quello che ho scritto  c'era già!!!

Le mie cose sono in me 

vivono all' interno...
e quando riesco a realizzarle 
le conoscevo già...
non mi stupiscono...
anche se lo avessi voluto...

non avrei mai saputo fare diversamente...







Il fatto che un mobile trovato in cantina
ne sostituisca uno pur bello 
che da anni sta lì
senza arte ne parte..


potrebbe essere considerato folle...
Ma...
 l' anima delle cose ...
dove la mettiamo?


Info corsi /348 7101380

La mia prima vita. Parte III

Come eravamo...   La passioni si manifestano in noi, fin dalla più tenera età. Ci si depositano nell'anima e non ne escono più. Arruggin...