14 marzo 2012

Ricetta: come trasformare le porte di casa con un barattolo di colore e un pò di nastro carta......


Care amiche... eccoci qua 
dato che la mia ricetta per le tendine shabby 
ha fatto un rekord di visite
cavalcherò l' onda 
e vi insegnerò a trasformare le porte di casa vostra...
Dunque premetto che
se c'è una cosa che odio decisamente
(oltre il Divino Otelma)
sono i mobili marroni in legno
c'è ancora qualcosa che odio decisamente 
e
sono le porte in legno marrone
e anche
i corridoi pieni di porte marroni e le mura bianche...
quindi immaginate cosa ho fatto 
appena insediata nella mia nuova casa???



Ma... dipingere le porte nooo???'
Nonostante la casa dove abito non sia mia 
e nonostante che quando me ne andrò probabilmente la proprietaria
mi obbligherà a riavere le sue belle porte marroni scure 
e io sarò veramente nella m..arrone!!!
ahahahahh
Io non avrei potuto
 vivere nemmeno un giorno in quell' orrore ....
così
mi sono munita di un bel colore di base
e di un barattolo di colore acrilico satinato sempre bianco o crema o grigio
per la mano finale...
bianco.di base.. non cementite per favore!!
solo acrilici
un qualsiasi fondo per legno va bene!!!
Per prima cosa
date una leggera grattata a tutto
Un segreto??
non serve che grattiate tutto a dovere
poichè se l' effetto deve essere Shabby
veramente Shabby!!!!
che non vuol dire trasandato come scrive qualcuno 
ma proprio rovinato sciupato sporco...
 liso insomma...
non dovete coprire perfettamente col colore la superficie!!!
NO! NON SI FA!
ma solo dare una mano 
che non impedisca i graffi della consunzione 
che sono proprio il bello di questo stile.. 
capito??
Inutile farli perfetti per poi grattarli !!!
non trovate?..io lo trovo stupido!!!
Non serve farli bene,
bisogna farli male ad arte!!!


Sempre se volete delle porte Shabby.
Se invece volete che le porte siano solo bianche laccate 
non mettevi nemmeno all' opera
tanto vale che 
seduciate l ' imbianchino più vicino
oppure  il figlio della badante di vostra madre 
o se proprio amate l' esotico...
 il bel negretto che vi fa la corte da sempre
e  che vi ha venduto  settemilioni di fazzoletti di carta 
al parcheggio del comune... e che non vende un chiodo da due mesi...
porello...
loro vi aiuteranno per pochi spiccioli...
se amate lo Shabby invece ...
smettetela di grattare grattare grattare...come mi dicono facciate...
se proprio volete
basta che facciate qualche grattino 
a vostro marito ....tanto per tenerlo calmo 
mi capite..
per quando si ..quando avrà visto il risultato..
ahahahahha


bene, ora...come avrete visto nelle foto
la porta diventerà bianca ,ma
non perfettamente bianca ...insomma sciupata
bianco sporco
che è quello che volete raggiungere noooo??
Se poi volete dare alle vostre porte 
un aria più elegante
e rifinita 
senza dover usare chiodi martello e listelle di legno
la qual cosa vi potrebbe portare diverse contusioni 
sulle unghie appena ricostruite
con grande gioia della vostra nail Art
ma vostro estremo disappunto...
beh prendete del nastro carta...un righello una matita appuntita...eee
per tracciare dei punti
 divertitevi 
a misurare dei riquadri 
che sostituiscano le profilature !!!!


all' interno  dei riquadri intanto disegnate quello che volete 
a vostro piacimento
di sotto si addicono le marmorizzature
se siete esperte col pennellino da disegno
potrete provarci.. 
Sono adatti anche i tralci Gustaviani per il sopra 
come nel mio caso...
Ma potrete se non vi fidate anche usare uno stencil
qualsiasi cosa ...ma non fotografie varie 
o vecchie cartoline il decoupage è out!!!
ma ...anche nulla ...
se proprio avete paura del divorzio
insomma!!!! 


Mi chiederete...qual' è il segreto?
e ora che faccio col nastro carta?
...se lo tolgo che succede??
ehhe aspettate Impazienti.!!!..
A questo punto
andate in un negozio
di cere antichizzanti per pavimento...
o se conoscete chiedete online delle Cere Novecento
chiedete quale cera antichizzante usare sul bianco 
per ottenere l' effetto antichizzante che desiderate e poi
munitevi di un vecchio pennello
o di uno straccio di lana e passatelo sulla vostra porta bianca
con tenace protervia
solo dopo... toglierete il nastro carta..
et voilà...




Ecco
penso di avervi insegnato l' uovo di Colombo
ma a parte che l' uovo di Colombo non lo aveva inventato Colombo
non si sa mai 
forse qualcuna non lo sapeva
 e me ne sarà grata
lasciando un delizioso commento...



Il risultato sarà più o meno come questo
NON é CARINO???

che ne dite vi è piaciuto questo post???
Nell' attesa che si inauguri finalmente la mia 
Accademia d'Arte della Decorazione 
che vedrà la luce prossimamente
vi svelo alcuni dei miei segreti...
uno è che adesso vado cheee
 sono piuttosto stanca!!!!

La vostra Marzia Sofia 
la Regina più
Shabbata che ci sia


12 marzo 2012

La storia e la crisi...un post non triste ,solamente realista!



Mi son tirata su dal letto stamani e
mio padre non trovava il latte..
il frigo era pieno ma lui non lo trovava
e mia madre diceva... bisogna far la spesa
bisogna far la spesa
non c'è più nulla..

per me il frigo è anche troppo pieno
ma loro hanno visto la guerra...
 Frigo vuoto povertà in arrivo
hanno visto la guerra da bambini...
ma chi di noi...oggi  sa veramente cos'è la povertà?
e ci lamentiamo.....


c'è crisi nell' aria...
crisi economica...
crisi esistenziale ... crisi d' ispirazione..
crisi!!
tutto ciò che non funzione è in crisi..
e pure tutto ciò che funziona...



i soldi sono sempre meno 
e chi li ha li tiene stretti
i lavori diminuiscono
gli stipendi non salgono da anni
le pensioni scendono...


siamo in una disperata decadenza 
di valori e di ideali e di sogni
i nostri figli non ne hanno nemmeno più
di sogni...
quelli veri ...
che non è un sogno avere l' I phone
ma un lusso...
noi dell' età di mezzo che ormai
siamo scivolati tutti in là di un decennio..
ci arrabattiamo tra figli adolescenti a trentanni
e genitori
bambini ad ottanta


non sappiamo nemmeno più
quale sarà il nostro futuro nemmeno quello più prossimo
le pensioni ci saranno??
potremo ancora a sessant' anni ...
fare una crociera ai Caraibi 
o andare sulla neve d' inverno??
Ci hanno convinti ad imparare tutto
anche i balli Latino americani
le palestre di Pilates
sono piene di bambine quarantenni
abbronzate e spillate
gli uomini ormai
invece di portarci a guardare il cielo,
si sono inglesizzati
e ci mostrano Sky
sul divano nero di pelle nera dove spesso 
si farebbero frustare per divertimento 
dalla domina di turno...


ci dicono che sia questo... il 21 secolo
a me pare tutto un casino..
io vorrei tornare
ai tempi del re Sole 
non perchè si stesse meglio
ma perchè almeno i ruoli erano davvero
più definiti...
i figli rispettavano i genitori
che altrimenti li mandavano senza ritegno a spigolare
i vecchi non avevano la pensione
 e morivano quando non eran più capaci di far niente
non sopravvivevano per quarantacinque anni
sulle spalle di uno stato che da molto di più di quanto ha ricevuto in lire
e nonostante ciò
fa morire di fame i meno abbienti
Uno stato autoriferito
che mantiene i proprii capi
a spese del popolo bue...
Mi direte ...ma il popolo è sempre stato schiavo...


ceeeerto che lo era.. e sempre lo sarà
solo la nostra epoca ci ha dato
un altra illusione... 
e la mia impressione e che ci si sia fermati a metà
nella strada della verà umanità
e della civilizzazione
se l' essere umano del diciassettesimo secolo
è quello che ghigliottinava il re 
solo per uccidere un simbolo...
noi non siamo certo più civili 
perchè abbiamo lasciato gente incapace 
al potere per decenni... 
senza saper far niente
Francia o Spagna basta che se magna!!!...

Sarà che io sono notoriamente pessimista..
ma c'è crisi nell' aria 
c'è crisi davvero!!! 
e chi lo sa, dove andremo a finire???

Il fatto è che non abbiamo più speranze..
e ancora la maggior parte di noi
non si rende conto che tutto quello che pare acquisito
un giorno... da un secondo all' altro... può crollare
e allora...crogioliamoci nel buonumore
tanto per dimenticare...
ma scusatemi se..
io penso che non si debba dimenticare!!
Qua c'è da ricordare!!!!

Insegniamo la storia a scuola..
serve più della matematica a volte...
e ciascuno dovrebbe leggerla...
tanto per non dire cazzate!!!
Io sono dell' idea che più la Storia che altro
insegna ai popoli
a non fermarsi maiii...non era così che cantava Venditti??
ah no quello era l' amore...
allora facciamo l' Amore per la Storia...
L' anno scorso di questi tempi iniziavo i lavori all' Atelier..
ah bei tempi! eppure non lo sapevo...

Non si sa mai
quando potrà peggiorare...
e allora cerco di non pensare...quello che fanno tutti credo!!
Buona settimana e speriamo che lo sia..

la vostra Marzia Sofia

ah grazie a tutte le nuove amiche dei bei commenti..

9 marzo 2012

Ricetta: Come inventarsi le tendine da lavabo, alla maniera Shabby...Piccole novità in cucina...



Io sono impaziente...
non riesco mai ad aspettare 
che le cose siano finite...

e questo... credo.. sia stato il motivo
per cui nella mia vita ho fatto tante cose..



Vi chiederete
perchè...
non mi accontento mai 
del tempo che ci vuole
 io ne voglio sempre 
usare di meno di Tempo!!!
Questa cosa ha fatto si che io
riuscissi spesso ad inventare soluzioni
inimmaginabili ai più..
riuscendo con la fantasia e l' acume a sopperire
alla mancanza di tempo o materiale o manodopera adeguata...
Per me il problema è che la precisione...
non esiste
e di fatto...
sono io stessa un problema per coloro che 
amano la precisione ad ogni costo...


Se voi guardate i lavori che faccio 
nell' insieme sono sempre così
diciamo...eclatanti
armoniosi 
ed all' apparenza almeno in foto, perfetti..
invece ...sono pieni di soluzioni temporanee
studiate da me per arrivare ad un risultato
che in realtà non sarà mai finale..
ma resterà a volte tale per anni...
per mancanza di tempo..
e nonostante tutto... nessuno se ne accorgerà...
o quasi...



Tutto ciò dimostra che 
lo Shabby nel senso vero del termine 
fa proprio per me...
mentre invece forse lo Shabby Chic 
che piace ai più
non mi assomiglia per niente...
per quanto certe cose possano anche piacermi...
Se io fossi nata di lingua inglese
forse ci avrei pensato per prima..
ma Rachel Aswell
ci ha pensato anche per me...
per fortuna...


Avrete già visto queste foto della mia cucina
saprete che l' ho realizzata in pochi giorni
e con pochi pezzi ...di poco valore...
trovati qua e la, nei mercatini
ma oggi in queste foto
se siete stati attenti 
vedrete qualcosa che non c'era ancora 
e che ora c'è!
Nonostante io non abbia avuto il tempo 
nè di farle da sola 
( non ne sarei capace.)
nè di chiedere a qualcuno di farle...

La cucina 
è passata
da così ...
dopo pochi giorni




a così , 
ora!!
ve ne siete accorti??

ho delle belle tendine molto Shabby
sotto il lavabo!!!!
FINALMENTE!!!!
e Ora.... se volete... vi do la ricetta...
è semplice e veloce
e poco dispendiosa....


Trovate un vecchio reggitende 
in legno... dipinto di bianco
mooolto shabby ...
magari trovato nell' immondizia 
dal vostro compagno e/o marito...
litigate con lui perchè ve lo appenda 
così 
senza nemmeno ridipingerlo..
insistete di brutto
(mi raccomando DECISIONE se siete indecise lo percepiscono!!!) 
non cadendo in altre tentazioni 
che lui seguiterà a proporvi
imperterrito...
PS... magari pulitelo bene 
quello è consigliabile e auspicabile...


quando lui, poooi...
(gli uomini hanno tempi di reazione a noi sconosciuti)
si sarà finalmente deciso 
a far quei benedetti.. due fuck
 ( scrivo in inglese che suona meno volgare)
buchi col trapano
sarete  a metà dell' opera...
Donne 
io ve lo dico
se saprete usare il trapano
 non avrete mai problemi nella vita..
altrimentiii...
(Io personalmente non ho l' invidia del Pene 
ma inesorabilmente
soffro di invidia del Trapano!!)
Ok ora avrete un
grosso problema 
cosa attaccare immediatamente al lavabo
per soddisfare la vostra impazienza???
ecco qua:

Prendete ...se non lo avete in casa...
al mercatino di quartiere un bel copritutto
di colore adeguato
vi consiglio di evitare i pizzi 
c'è un limite anche allo Shabby...
tagliatelo 
dopo averlo ripiegato in due dalla parte più larga
in due pezzi alti circa un metro ai lati finali 
avendo cura di lasciare intatte
le cuciture laterali e l' orlo.. meglio se è piuttosto altino
poi girate su se stesso con le dita per due volte
l' orlo tagliato
e che dovreste cucire,
 (ma fate conto che non sappiate come fare)
per due volte e 
appendetelo alle vecchie mollette rugginose 
e mal dipinte 
che avrete trovato sul bastone da tende ...
e fate si che sembrino una bella sottana 
a pieghe...
 come quelle 
delle signorine inglesi nei college 
ed ecco...qua
Il Gioco é FATTOOOO!!!
senza cucire..
Non è una cosa figa????


beh da vicino i difetti si vedono...
ma insomma  Nobody is Perfect!!
OR NOT??????

se aspettavo che i falegnami di famiglia
si mettessero a rifinire il tutto
diventavo la nonna di Matusalemme
ehh n' se po n' se po...


La vostra Marzia-Sofia
la regina più Shabbata 
e impaziente che ci sia...

8 marzo 2012

Casa da Sogno.. terzo articolo Marzo 2012


Che effetto fa ??
Intendo...che effetto fa...
Essere su di una rivista patinata
con il proprio lavoro 
magnificato ed evidenziato?






Come non sentirsi 
stuzzicate nell' orgoglio?
Beh è un sogno che si avvera..
Un sogno per il quale come al solito
devo ringraziare qualcun altro
non certo la mia perseveranza...
ne la mia insistenza..
ne la mia capacità di autopromuovermi.
In questo caso... devo ringraziare
il mio lavoro.
Solo il mio lavoro..solo quello
Credo che questo sia un sogno comune 
a molte di noi 
che amiamo questo lavoro..
e quando ce lo meritiamo
o almeno ci dicono gli altri che ce lo meritiamo..beh 
E' una Grossa soddisfazione.





Vi chiederete
come mi sento io?


sapete che non lo so???
non so...
 come mi sento 
è come se non stesse succedendo a me...
è forse troppo bello...


spesso io non ho 
la capacità di gioire delle cose
 appieno...
sto lì come inebetita... dalle situazioni
e cerco sempre il bullone per smontarle..


che cosa intendo??
Beh sto a chiedermi sempre il perchè delle cose..
spacco in quattromila 
il capello delle considerazioni
lo so, sono una palla...




dovrei fare come mi dicono le mie amiche 
godere l' attimo...
coglierlo assaporarlo
renderlo piacevole unico
...
eppure anche se qualcosa dentro di me
sta sempre a sindacare...
Eppure ...stavolta...
sono semplicemente felice...
E se leggerete i due articoli 
su casa da Sogno di questo mese 
che mi riguardano
Capirete anche il perchè...



Ps gli articoli sono due... ed entrambi
bellissimi...spero vi piacciano...
Grazie Barbara...
e Grazie Francesca...e so io cosa intendo...

La vostra Marzia-Sofia

Mi raccomando 
cercate nella vostra città 
l' edicolante giusto... non tutti hanno la rivista
domandate a tutti...
e poi prenotatelo subito 
che le copie vanno a ruba
e non... solo perchè ci sono io....



Buona Giornata a tutti
e facciamo che lo sia...


6 marzo 2012

Colori ...grigi...


A volte mi chiedo
che cosa sarebbe la vita...
senza i colori?

Forse una noia mortale...
eppure da un pò di tempo a questa parte 
ci siamo messi tutti in testa di vivere in bianco
immersi nel bianco...
 sommersi di bianco


Una volta lessi un articolo
di Mongiardino
uno dei più famosi architetti italiani degli ultimi decenni
il grande signore dell' arredamento
ormai scomparso
spiegava che il bianco era solo un frainteso
era bello si... ma solo fotografato..
Così mi sono messa a riflettere sul fatto 
che devo cambiar colore 
ad alcune cose che possiedo 
e che non stanno più bene col bianco
allora ho pensato..
si ho pensato che il bianco
è fatto di ombre...
come tutto nella nostra vita...


noi stessi siamo fatti di Ombre e di Luci
siamo pezzi di cielo in tempesta 
quando siamo buii
o un angolo assolato
d' Africa quando siamo felici...
A volte  sembriamo felici
e invece
sorridiamo amaro..
a volte siamo remissivi e calmi 
e sembriamo infelici... 
e magari siamo solo fermi 
nella pace di un attimo di riflessione...



A me per esempio succede questo..
prima ero una vera str...
decidevo... ordinavo ..
e in qualche modo c'era qulacuno sempre pronto 
ad accontentarmi 
anche pur scuottendo la testa...



adesso che son diventata più calma e riflessiva 
e accetto di più le rinunce
quando dico a qualcuno 
che mi conosce da prima
 ok
non si può fare
va bene così 



tutti si arrabbiano e dicono 
ma se non posso che devo fare...
 ma perchè sei così???
ma qui ma la 
ma su ma giù..
e io a cercare di far capire 
che ho capitoooo.... che va bene 
che non è un problema..
ma loro a dire più forte che...
voglio sempre tutto...






sono vittima di pregiudizi incredibili
al contrario positivi ...
invece che negativi...strana cosa eh??'

Si io sono piena di Luci e di Ombre

la mia amica mi chiama stelle e stalle
mia madre mi dice sei un giorno bianca e un giorno nera...




e quello che mi sconcerta di più...
è il fatto...alquanto disarmante
che mio figlio ha il mio stesso carattere..
quando vedi i tuoi
difetti
dentro la pelle di un altro allora...e solo allora
ti chiedi



oddio ma non avrò sbagliato tutto??


Si lo so 
Forse sarete stanche di leggere 
di tutti i miei dubbi,
ma a quanto pare
invece di fuggire
mi continuate a seguire... 
se anche ieri 
nonostante io non scriva un post da Domenica 
continuate a seguirmi sempre più numerosi..
Beh vi voglio bene ragazze...
anche se non scrivo commenti nei vostri Blog ...

è che... non ce la faccio nemmeno
a respirare la sera...
dalla stanchezza...



la vostra Marzia -Sofia

che venticinque anni fa a quest' ora 
stava ad aspettare senza alcuna doglia
che il dottore le facesse il cesareo...


Auguri Ty
auguri figlio mio
ne abbiamo tutti bisogno di auguri e tu 
di un sacco...

4 marzo 2012

Una Domenica..aspettando primavera...


Per giorni ti chiedi che cosa succederà
come sarà quella cosa che tanto temi
ti guardi intorno e tutto ti pare oscuro
e anche se il sole è alto 
a riscaldar per finta la strada
temi che la tua strada ormai sia interrotta..


un cigolio..un rumore sordo una sedia spostata
l' acqua che corre
tutto ti annoia 
pensi che ci siano pesi enormi...
troppo
difficili da sopportare
e non sai se esser chiusa dentro di te ti ha
rinchiuso anche verso l' esterno
per sempre...


sai che la strada scelta era la migliore
l' unica percorribile 
l' unica...che pur accidentata ti avrebbe condotto avanti
ma sulla tua strada conti i morti
che hai lasciato
dietro di te...


sei tristemente contenta
sei felicemente triste
sei quello che dovresti essere 
e sai di non
farcela ad esser quello che avresti voluto
tutto intorno è incomprensione
una dolce tenace incomprensione...


e non riesci a godere di quello che ti circonda
perchè sai che la tua lingua
 ha un dialetto incomprensibile ai più
guardi le tue mani
ascolti la tua pancia
rifletti sui tuoi occhi
conti la tua vita


sai bene che gli anni che verranno non saranno tuoi
vedi vivere qualcuno che conosci
lo osservi da lontano e ti chiedi 
ma come fa ad aver voglia di provarci ?



sai che devi essere forte 
anche per quelli che come te si sentono disperati
e anche dispersi
e non hanno i tuoi strumenti
ne la tua sottile accettazione dello status..
ne la tua incrollabile IRONIA..



corri di qua e di la nella speranza di stordirti
cercando un attimo di non pensiero
per allontanare il Pensiero...
intorno a te batte tutto
anche il sole batte alla porta..


ma tu non aspetti niente
eppure sai che dovresti..
lo sai bene..
e ci provi..
ma nessuna prova risulterà mai l' originale


a volte vorresti avere il cervello dei semplici
quello basic
guardare un fiore ed essere felice
o cercare di convincersene




eppure tu sai che non vorresti nemmeno quello
sai che la Felicità
non esiste
e che quando la provi è già passata...
ma il tuo problema è che nemmeno la vorresti..




perchè allora già l' avresti...
e tu a volte non sai proprio di che fartene

e allora aspetti
non sai che fare ed aspetti
Aspetti... che tutto passi
Tanto...
tutto passa....

Buona Domenica a tutti
e speriamo che lo sia...

Marzia Sofia

La mia prima vita. Parte III

Come eravamo...   La passioni si manifestano in noi, fin dalla più tenera età. Ci si depositano nell'anima e non ne escono più. Arruggin...